IL PRESENTE BLOG RIPORTA E SOPRATTUTTO TRADUCE INFORMAZIONI INTERNAZIONALI SULLA SALUTE E BENESSERE CON MEZZI E RIMEDI NATURALI E NON CONVENZIONALI, PRESE SOPRATTUTTO DALLA RETE E I CUI AUTORI SONO MEDICI E PROFESSIONISTI DELLA SALUTE E RICERCATORI. SEGNALA ALTRESI POLITICHE ... "NON PROPRIAMENTE SALUTISTICHE" NEI CONFRONTI DELLA RAZZA UMANA, CHE CI STA A CUORE, SEBBENE CONSAPEVOLI CHE NON SIA LA SOLA INTORNO A NOI. SONO SEMPRE CITATE LE FONTI A CUI SI PREGA DI FARE RIFERIMENTO PER ULTERIORI DETTAGLI. NON SI ACCETTANO COMMENTI VOLGARI, DIFFAMATORI E AMBIGUI. NON E' UNO SPAZIO PER LA DISINFORMAZIONE.

Cerca nel blog

TRATTAMENTI DI RIEQUILIBRO ENERGETICO INFORMAZIONALE CON LA QXCI-SCIO

TRATTAMENTI DI RIEQUILIBRO ENERGETICO INFORMAZIONALE CON LA QXCI-SCIO
TRATTAMENTI DI RIEQUILIBRO ENERGETICO INFORMAZIONALE CON LA QXCI-SCIO

venerdì 23 febbraio 2018

Uno studio: Il rosmarino protegge contro tossine da radiazioni

Nel seguito dunque traduco e sintetizzo un interessante articolo di NaturalNews che cita il rosmarino come pianta utile per una protezione contro le tossine da radiazione.  La ragione per cui recupero questo vecchio articolo di Naturalnews del 2009  è perché il tema radiazioni è sempre attuale…Pochi mesi fa anche dalle nostre parti il tema si conquistò qualche pagina di cronaca:
https://www.meteogiornale.it/notizia/48804-1-nube-radioattiva-di-rutenio-nord-italia-viene-dalla-russia
https://www.wired.it/attualita/ambiente/2017/10/10/radioattivita-nord-italia-allarme/ http://www.liberoquotidiano.it/news/italia/13262259/piemonte-lombardia-aria-radioattiva-rutenio-106-europa-est-rischi-salute-.html

Prima di queste note, avevo ricevuto notizia dall’Olanda, dove il governo (ottobre 2017) aveva distribuito pasticche di Iodio a certe fasce della popolazione vicino ad impianti nucleari  (https://nltimes.nl/2017/10/03/dutch-govt-distributes-iodine-tablets-provinces-near-nuclear-plants)

Questo per supportare di “dati” piu’ attuali il tema.
——————
Delle recenti (articolo del 2009, ndt) ricerche hanno mostrato che l’acido carnosico e rosmarinico possono impedire naturalmente una intossicazione radioattiva
L’esposizione a RF/radiofrequenze e microonde portano allo sviluppo del cancro
Si sa da un decennio (dalla data dell’articolo…ndt) che le RF/microonde di cellulari  e tralicci causano un danno ai globuli del sangue umano, cosa che porta alla divisione dei nuclei in frammenti di micronuclei.  Lo sviluppo dei micronuclei è foriero dello sviluppo di condizioni pre-cancro. Molte vittime di Chernobyl hanno sviluppato micronuclei dei globuli del sangue, che velocemente si sono trasformati in cancri conclamati.

Uno studio industriale durato 6 anni ha mostrato che esporre il sangue umano  alla radiazione del cellulare ha presentato il 300 per cento di incremento di danno genetico, nella forma di micronuclei, indicando questo come una minaccia peggiore del fumo e dell’amianto.
Oleolito di Rosmarino
I composti di rosmarino combattono contro gli effetti mutageni della radiazione

 In due studi separati, degli scienziati in Spagna hanno trovato che noi c’è nulla che combatta meglio il danno da radiazione verso i micronuclei, come una semplice erba del giardino: il rosmarino. Gli scienziati hanno notato che la radiazione ionizzante causa l’enorme generazione di radicali liberi che inducono il danno al DNA cellulare.  Hanno studiato l’effetto protettivo di molti composti contro il danno cromosomico nei micronuclei indotto dai raggi gamma, facendo dei test aggiungendo vari composti al sangue umano prima e dopo l’irradiazione.

>>> tutto l'articolo qui: https://www.thelivingspirits.net/naturalnews-il-rosmarino-e-la-migliore-protezione-contro-le-tossine-da-radiazione/

mercoledì 21 febbraio 2018

Oltre la materia densa: rimedi e tecnologie vibrazionali e campi morfogenetici

 

I 5 sensi ci consentono di decodifiare solo una parte infinitesimale della Realtà in cui siamo immersi, cosi i rimedi  e tecnologie vibrazionali e la conoscenza dei campi morfogenetici possono aprirci le porte o accompagnarci a riconoscere ed esperire una realtà piu’ sottile, che pre-esiste alla materia densa.  

Ogni elemento vivente ha un proprio campo di energia, un’impronta, sulla quale agiscono i rimedi e le tecnologie vibrazionali. La loro frequenza riequilibra e “guarisce” il sistema energetico, attraverso il corpo fisico.

 Rupert Sheldrake, scoprì che tra i diversi esseri viventi esistono rapporti che sfuggono a qualsiasi spiegazione logica. Li definì campi morfogenetici, ossia campi che consentono questi collegamenti senza bisogno di materia e di trasmissione di informazioni.

Chiunque puo’ fare esperienza di questi campi indipendenti da tempo e spazio e che diventano una sola realtà e agiscono come fossero uno solo: per esempio in una sala da concerto dove regna un’inspiegabile armonia, dove si sviluppa una sinfonia, un accordo.
Anche la meditazione rende possibile tali esperienze in campi non percepibili con la logica e non visibili ma tuttavia intuibili.

Il mondo della fisica moderna dimostra che regna un sincronismo inspiegabile. I fenomeni che si presentano nei campi morfogenetici avvengono sincronicamente. Anche la dottrina dell’analogia si trova in perfetta armonia con l’idea dei campi morfogenetici.

Paracelso - Libro

Ma anche Paracelso, nel nostro mondo Occidentale sosteneva che uomo e mondo sono una cosa sola.
I metodi e rimedi vibrazionali lavorano con la “causa” del problema, non combattono contro il disagio o disturbo ma allineano l’individuo a ciò che “positivamente e naturalmente” pre-esiste al suo problema.
Fanno parte dei rimedi vibrazionali anche quelli che provengono da fiori, gemme, minerali. Per la loro caratteristica vibrazionale, essi non contengono normalmente delle parti fisiche della sostanza da cui derivano, ma ne sono “impregnati” energeticamente.
La Floriterapia con i Fiori Australiani  Floriterapia Australiana per i Nostri Animali  Australian Bush Flower Essences

Le qualità energetiche di rimedi vibrazionali ricavati da fiori e pietra sono catturate dalle forze di natura (la luce del sole, della luna, il vento, la pioggia etc) e infuse in acqua pura, che grazie alla sua alta capacità memorizzatrice, consente di immagazzinare la frequenza d’origine.

>>>> tutto l'articolo qui: https://www.thelivingspirits.net/oltre-la-materia-densa-rimedi-tecnologie-vibrazionali-campi-morfogenetici/

lunedì 19 febbraio 2018

Chemioterapia: 6 farmaci su 10 autorizzati senza prove di efficacia e sicurezza

 

Due terzi dei farmaci antitumorali che hanno recentemente ricevuto l’autorizzazione per la messa in commercio da parte dell’Agenzia Europea del Farmaco (European Medicines Agency – EMA) non introducono nessun miglioramento rispetto ai chemioterapici già in commercio né in termini di incremento dell’aspettativa di vita né di miglioramento della qualità di vita.

La ricerca, condotta dal King’s College e dalla London School of Economics, ha preso in esame i trattamenti oncologici approvati dall’Agenzia Europea del Farmaco tra il 2009 e il 2013: su 48 trattamenti approvati per 68 diverse indicazioni, ben 39 di queste (il 57%) sono state ritenute inefficaci quanto a miglioramento della qualità della vita o della sopravvivenza dei malati.

Il coordinatore dello studio, dott. Courtney Davis ha commentato: “Quando farmaci costosi che mancano di un’evidenza robusta sul beneficio clinico per il paziente vengono approvati e rimborsati dai fondi pubblici dei sistemi sanitari, si tratta di uno spreco di fondi pubblici e danno per i pazienti”.

Prima di giungere a queste conclusioni i ricercatori hanno monitorato l’efficacia dei farmaci per diversi anni, come spiega lo stesso dott. Davis “Abbiamo valutato per 5 anni le evidenze cliniche di efficacia di tutti questi nuovi farmaci ed abbiamo scoperto che la maggior parte di questi è entrata sul mercato senza chiare evidenze d’efficacia”.

Il portavoce dell’Agenzia Europea del Farmaco ha dichiarato: “L’EMA non ha ancora avuto il tempo di analizzare correttamente i risultati dello studio. Per questa ragione non possiamo fare alcun tipo di commento in merito. Quello che possiamo dire è che l’EMA ha discusso ampiamente le prove portate per sostenere i farmaci antitumorali e che accoglie con favore un ulteriore dibatto al riguardo.” 

I risultati di questo studio hanno stupito lo stesso prof. Naci Huseyin, del dipartimento di politica sanitaria della London School of Economics e tra i coordinatori dello studio. Le nuove procedure velocizzate di approvazione dei farmaci evidentemente presentano delle inefficienze che vanno affrontate e sistemate.

Tra le varie criticità riscontrate i ricercatori pongono l’attenzione anche sul fatto che alcuni dei farmaci chemioterapici propagandati come “terapie innovative” in realtà non presentino nessun reale vantaggio rispetto anche solo a non fare nessun trattamento od optare per trattamenti già esistenti. 

Tutto questo crea false speranze per i pazienti e per i loro familiari che in alcuni casi vengono spinti a rinunciare a cure che avrebbero potuto portare dei benefici per tentare invece questi trattamenti “innovativi” che in realtà innovativi non sono.
Temi ampiamente discussi sulla stampa specialistica e che sono stati a più riprese trattai sulla rivista Organisms. È perlomeno imbarazzante che questi argomenti abbiano trovato così poco spazio sulla stampa divulgativa e tanta difficoltà nell’essere diffusi al pubblico.
Recentemente è stato organizzato dall’Università La Sapienza di Roma un importante convegno internazionale (“Where are the Biological Sciences going?”) proprio per fare un punto sullo stato dell’arte della ricerca oncologica, affrontando in particolare questa crisi di risultati terapeutici.


Il Tumore è Curabile Adesso - Libro Cancro: l'Alleanza Terapeutica

Il prof. Mariano Bizzarri, direttore del Laboratorio di Biologia Sistemica presso il dipartimento di Medicina Sperimentale dell’Università Sapienza e Presidente scientifico del congresso, spiega: “L’introduzione dei farmaci mirati contro specifici bersagli (“target-based drugs”) non ha apportato i benefici promessi. Questo perché anche bloccando una via o una molecola, il tumore può aggirare l’ostacolo attivando percorsi ridondanti di attivazione biochimica. I nuovi farmaci non solo non migliorano significativamente la sopravvivenza dei pazienti affetti da tumori solidi, ma spesso comportano inaccettabili effetti collaterali. Per non parlare del costo esorbitante (50-100.00 euro/paziente/anno) che difficilmente anche una nazione ricca potrebbe sostenere”. “Per questo – aggiunge Bizzarri – occorre indirizzare la ricerca verso soluzioni alternative, come quelle offerte dalla ‘network polypharmacology’, il trattamento capace di colpire più bersagli contemporaneamente”

fonte: http://saluteuropa.org/segnali-dal-futuro/chemioterapia-crisi-6-farmaci-10-autorizzati-senza-prove-efficacia-sicurezza/?utm_campaign=shareaholic&utm_medium=facebook&utm_source=socialnetwork

sabato 17 febbraio 2018

Valdo Vaccaro: passaggio alla Quinta Dimensione

 

Imola 28 Gennaio 2018, collegamento skype con Anne Givaudan)
UN MESSAGGIO PRECEDENTE DELLA GIVAUDAN
Voi siete tutti e tutte, popolo della Terra, esseri di luce. Sappiamo che non la pensate così di fronte alle azioni violente commesse da alcuni Terrestri. Comunque la luce, anche se soffocata da tempo, vive pure in loro. Se sapeste come la vita può essere semplice entrando in contatto con la vostra vera natura, voi stessi ne sareste sorpresi. Le vostre vite vi sembrano complicate e a volte “difficili”, ma siete voi a renderle tali. Volete Fare mentre non c’è niente da Fare perché tutto è già qui. Questo non è un invito ad abbassare la guardia, a rimanere inattivi e ad aspettare. L’impegno ci sta sempre. Ma la vostra difficoltà più grande è nella mancanza di consapevolezza e di fiducia in ciò che siete, in quello che sta racchiuso nella vostra anima. Siate solo presenti a voi stessi, il resto si aggiusterà immancabilmente intorno a voi. Saprete cosa Fare quando saprete Essere. Siete dei trasmettitori, non dimenticatelo e questo avviene a tutti i livelli del vostro essere.
CHI È ANNE GIVAUDAN
Autrice ormai celebre di ricerche e di libri ricchi di fascino e di mistero, spesso realizzati in stretta collaborazione col marito Antoine Achram, medico alla ricerca di un approccio globale capace di rispettare e di rintracciare le cause profonde della malattia, riconciliando scienza e coscienza. Qui si parla di viaggi astrali, di canalizzazioni energetiche di contatti con extraterrestri, di incarnazioni e reincarnazioni, oltre che di applicazioni di Terapie Futuristiche e di Terapie Antiche come quelle Essene.
ASSORBIMENTO DELL’ENERGIA UNIVERSALE TRAMITE I CHAKRA
La scienza non sta soltanto nel fare esperimenti nel tangibile e nel visibile, ma anche nel procedere verso spazio inesplorati come quelli dei viaggi fuori dal corpo, nel procedere verso i mondi sottili ed impalpabili, verso le energie nascoste che richiedono solo di essere capite e chiarite. I Chakra non stanno nel corpo fisico ma nel doppio eterico. La loro funzione principale sta nell’assorbire l’energia universale e nel ridistribuirla nel corpo.
UN MONDO ABITUATO ALLA MEDIOCRITÀ DELLA 3°DIMENSIONE
Finora, sia le persone comuni che la massa normalizzata e quindi il mondo in generale, hanno funzionato a livello della 3° Dimensione, quella poi che corrisponde al Manipura 3° chakra dell’Ayurveda, il plesso solare di colore giallo, legato all’ego e alla percezione di noi stessi, coinvolgente stomaco, fegato, pancreas.
Piastra Tesla TeslaVital per il plesso solare

IMPORTANTE PASSAGGIO DAL CHAKRA DELLO STOMACO A QUELLO DEL CUORE
Noi oggi stiamo vivendo in un’era di intensa ed accelerata evoluzione, un’era di intensivo cambiamento. Il passaggio è verso il 4° chakra Anahata, il più importante di tutti, il chakra del cuore di colore verde, legato all’amore, al cuore, ai polmoni e al timo. Si tratta del chakra  della sensibilità e delle emozioni profonde, ma anche del chakra di accesso ai chakra superiori. La 4° Dimensione trasforma le nostre energie, chiarisce le nostre vite precedenti, allarga la coscienza e la percezione.
Piastra Tesla TeslaVital per il plesso cardiaco

ETERIZZAZIONE DEL PIANETA TERRA
Stanno accadendo importanti fenomeni a ritmo impressionante. Ci sono voluti anni per procedere dal 1° al 2° e al 3° chakra, ci sono voluti decenni per arrivare a dei cambiamenti. Nella seconda dimensione la realtà è piatta. Oggi invece tutto succede più rapidamente. Assistiamo alla eterizzazione della Terra con spiccato impulso alle attività di chiaroveggenza, con accresciuta conoscenza del mondo astrale, con connessioni telepatiche tra gli esseri viventi. C’è un deciso aumento di sensibilità, un feeling di connessione coi mondi sottili.
DOPO ANNI DI CHIUSURA CI SI APRE FINALMENTE AL MONDO ESTERNO
Per troppo tempo non c’è stato accordo e sintonia col mondo esterno, con le persone che ci circondano. Oggi tutto è in rapida trasformazione. Io ricevo delle persone che all’improvviso si sono sensibilizzate ed entrano in contatto con delle entità, ma poi non sanno cosa fare. Ricevo persone che captano voci e messaggi. Questa eterizzazione della Terra produce cose nuove ed inaspettate. La gente dovrebbe comunque darsi una preparazione progressiva.
GLI ESSERI UMANI STANNO EMETTENDO ODORI SPIACEVOLI
Esseri invisibili che si rendono visibili, entità che cominciano a farsi vedere e sentire, e che si mettono in rapporto con la nostra energia. Esseri che esprimono opinioni, esseri che vengono infastiditi dall’odore spesso pesante e poco piacevole degli esseri umani. Odore che emana dalla nostra aura, dai nostri pensieri, da quello che fuoriesce dal nostro organismo. Troppe forme-pensiero di tipo negativo, troppa collera, troppa tristezza e troppa impotenza, troppo permanere di residui irrisolti di vite precedenti. Già gli Esseni 2000 e oltre anni fa conoscevano la tematica delle forme-pensiero che vanno sconfitte.
DEPURAZIONI KARMICHE DA ACCETTARSI IN PIENA FIDUCIA
Siamo in un’epoca dove la nostra presente incarnazione è doppiamente importante. Incarnarsi in questa epoca richiede di risolvere cose vecchie. È una responsabilità ed anche una possibilità straordinaria. In questa vita dobbiamo guarire da tutte le cose. Visto dall’alto è facile. È mai possibile che abbiamo tante cose vecchie da sistemare. Fare del vittimismo non aiuta per niente. Dire “perché ce l’hanno con me” non aiuta. Ogni difficoltà nasconde risoluzioni karmiche. Siamo di fronte a processi di depurazione karmica che avvengono su tutti i piani.
LE PREROGATIVE DELLA QUINTA DIMENSIONE
Giungendo alla 5°dimensione, al 5°chakra Vishuddha, colore blu, siamo al centro della comunicazione e della espressione creativa, qui è racchiusa la capacità di ascoltare se stessi e gli altri. La 5°Dimensione è anche quella del viaggio astrale. Ci si può spostare nel passato o in un futuro probabile, anche per rendersi conto che mentre il tempo sulla terra è una prigione, il vero tempo è di tipo circolare. Incarnarsi sulla Terra è incarnarsi con la memoria delle vite passate. Noi siamo il riassunto delle vite passate. Nella 5°Dimensione noi diventiamo creatori del mondo esterno e di quanto succede, creiamo un mondo che corrisponde ai nostri pensieri. Occorrere sconfiggere la paura. Essa ci può far ridiscendere alla 3° dimensione.
Piastra Tesla TeslaVital per la gola/tiroide

 QUALI SONO LE COSE DA FARE PER RISOLVERE I NOSTRI MALI
  • Riprendere in mano il nostro potere. Smetterla cioè di pensare che siamo impotenti, che le autorità hanno il potere e noi no.
  • Recuperare tutti i nostri corpi fisici e sottili.
  • Ridiventare maestri dei nostri pensieri. Questo significa migliorare la situazione qui ma anche sugli altri pianeti. Risolviamo pertanto i pensieri negativi ed oscuri. Noi siamo macchine che creano pensieri in continuazione. Siamo potenti e capaci di creare un mondo di luce.
  • Dobbiamo essere allineati. Le nostre parole, atti, pensieri devono essere coerenti.
  • Altra tappa fondamentale è essere disposti a lasciare la preda. Dobbiamo essere attivi e non rassegnati, restare in possesso delle nostre possibilità. Ma accadrà sempre ciò che deve accadere. Accettiamo il cambiamento e manteniamo fiducia nella nostra anima senza forzare noi stessi, e vedrete che così la vita è più facile. Attirerete a voi la forza e le persone del bene. Saper lasciare la preda è importante.
  • Altro punto è l’accettazione. Accettare se stessi e accettare gli altri, accettare le situazioni per quelle che sono. Questo non significa essere passivi. Se in quel momento ci sono situazioni che si possono cambiare va benissimo. Ma se non è così liberiamocene. A volte mettersi in lotta significa dare energia alle cose contro cui lottiamo. Ci diamo da fare e lottiamo con pessimi risultati. Meglio a volte vivere con leggerezza. Diamo più fiducia alla nostra anima. Non cerchiamo di essere diversi. Siamo già arrivati alla nostra meta. Non serve troppa lotta. Liberiamoci. Togliamo i pesi. Liberiamoci delle idee ricevute, dei preconcetti, dell’idea che siamo deboli ed incapaci.
EVITIAMO DI ESPRIMERE GIUDIZI AFFRETTATI
Io sono in contatto con esseri di altre dimensioni. Tutto può cambiare. Dipende da cosa facciamo sulla Terra. Il non-giudizio è essenziale. Appena giudichiamo chiudiamo le porte, mentre occorrere invece aprirle. La gratitudine è l’elemento che ci permette di essere in fase, di essere allineati. Gratitudine e gioia sono figli dell’Amore. Il giudizio non esiste sugli altri pianeti. Sulla terra impostiamo tutto su buono e cattivo, su bene e male. Ma così creiamo dei pregiudizi. Negli altri pianeti non si giudica. Questi pregiudizi sono frutto di un’epoca e di una civiltà.
Servono semplicemente dei criteri di discernimento. Siamo invasi da un sacco di proposte anche spirituali che non sappiamo distinguere. Esistono comunque tanti pensieri diversi per arrivare in cima alla montagna sulla base delle nostre capacità personali.
*****
fonte: https://www.valdovaccaro.com/2018/02/passaggio-alla-quinta-dimensione/
Valdo Vaccaro

giovedì 15 febbraio 2018

Il metodo del dr Breuss: prevenzione e cura per il cancro

Rudolf Breuss
RUDOLF BREUSS: Nel marzo 1990, alla veneranda età di 91 anni, ha pubblicato il libro "Cancro, leucemia ed altre malattie apparentemente incurabili sono guaribili con metodi naturali".
Consigli per la prevenzione e cura di molte malattie. In esso, mescolando digiuno e somministrazione di succhi vegetali secondo una dieta molto meticolosa, racconta di aver guarito all'incirca 45.000 malati di cancro apparentemente inguaribili a partire dal 1950

Cancro Leucemia e altre malattie apparentemente incurabili sono guaribili con metodi naturali - Libro 
Rudolf Breuss era un guaritore ed erborista austriaco che ha studiato la medicina popolare e le proprietà di tutte le erbe e dell’organismo umano per votare la sua vita a curare le malattie che affliggono l’uomo. Nato nel 1899, si è dedicato costantemente alla ricerca e al trattamento delle malattie definite “incurabili” per la medicina moderna. Breuss ha stimato che nel 1986 aveva già guarito 45 000 pazienti affetti da cancro e altre malattie “incurabili” grazie ai suoi metodi che esporrò qui di seguito. E’ autore di un libro diventato celebre tradotto anche in italiano (attualmente fuori catalogo, ma disponibile in altre lingue) intitolato “Cancro Leucemia – E altre malattie apparentemente incurabili sono guaribili con metodi naturali“.

Ecco cosa scriveil dottor F. B. di Berchtesgaden nell’introduzione al suo libro:
Rudolf Breuss è giunto alla nuova forma della cura deldigiuno, da lui messa a punto. Il digiuno, e questo per me rimane un punto fermo, è e resta il più valido metodo per vincere le malattie. La mia esperienza, di centinaia di casi, mi ha continuamente dimostrato non esservi nulla che agisca tanto a fondo ed in modo talmente completo, quanto la rinuncia volontaria al cibo ed il consentire l’azione della forza risanatrice interna, che ogni uomo porta in sé.
Breuss fu uno dei pochi empirici a porre la sua fiducia in questa energia ed a modificare ampiamente la cura del digiuno, quale fu insegnata, negli anni trenta, dal dott. Otto Buchinger, cercando di adattarla alla nostra cultura attuale. Il nostro errore, oggi, è quello di aggrapparci ancora troppo alle indicazioni passate di Buchinger e anche di Waerland: prescriviamo i succhi senza integrarli con le corrispondenti erbe, inoltre fissiamo una durata troppo breve per la cura. In questo senso, Breuss ha introdotto idee completamente nuove nella cura del digiuno, nei casi di cancro; egli merita quindi la massima ammirazione, per il coraggio dimostrato, quando intraprese il primo tentativo di far digiunare un canceroso per 42 giorni di seguito. Di solito, infatti, le cliniche che curano con il digiuno, applicano una cura della durata di 21 giorni. Generalmente, i malati che intendono seguire questa strada, preferiscono la cura breve, perché non hanno idea di quanto tempo occorra all’organismo per superare una malattia grave.
E’ molto più naturale e concreta la strada percorsa da Breuss, con il suo ragionamento: “Il tumore deve essere divorato dall’organismo stesso, durante la cura del digiuno!” Mediante il digiuno il corpo elimina tutto quanto gli è estraneo, poiché separa tutto ciò che è malato, da ciò che è sano.
Per la sua cura di 42 giorni, Breuss ha ideato una mistura di succhi, composta per la maggior parte di rape rosse, carote, sedano, rafani e patate. Quest’ultima componente, viene ignorata nelle cliniche del digiuno, a causa del sapore sgradevole, ma è proprio questo l’ingrediente più importante, quello che permette di ottenere il migliore risultato, in particolar modo nei casi più gravi. Se si vuole eliminare il succo di patata, Breuss consiglia allora l’assunzione di decotto di bucce di patata, negli intervalli fra i succhi. Metodologia che anch’io condivido.
Alcuni giorni prima dell’inizio del digiuno, Breuss inizia a somministrare un quarto di litro della mistura, affinché il malato vi si abitui. Anche riguardo alla restante somministrazione di liquidi, sempre molto generosa, sono d’accordo con lui. E’ inoltre particolarmente utile il ricorso a speciali decotti d’erbe, che hanno la funzione di riordinare il ricambio disturbato. La cura viene completata da una speciale mistura di decotti d’erbe per i reni, accanto alla salvia e al geranium robertianum. Egli consiglia anche il decotto di calendula, che dai tempi antichi è nota per le sue qualità anticancerose. Le sue indicazioni sono completate da precise istruzioni sul modo di preparare le tisane.
Breuss afferma di aver guarito più di mille cancerosi mediante la sua cura. Ed aggiunge, molto correttamente, “purché i malati non siano stati già trattati con irradiazioni e altre terapie pesanti anticancerose, nel qual caso non vi è stato successo.”Questa affermazione coincide perfettamente con la mia esperienza, un trattamento biologico, può essere accompagnato da successo, soltanto quando le difese dell’organismo non sono state preventivamente danneggiate da mezzi chimici potenti. Breuss torna continuamente a ripetere la sua convinzione: il tumore è una escrescenza autonoma e le sue cellule possono essere divorate solo affamando l’organismo, con la cura dei succhi.
L’esperienza della cura del digiuno, infatti, ci insegna che il corpo, digiunando, elimina tutto ciò che gli è estraneo. Questa è stata anche la mia convinzione in tutti gli anni della mia attività.
Fino al 1990, gli ammalati guariti dal cancro, e da altre malattie apparentemente incurabili, con le terapie di Breuss, dovrebbero, secondo un calcolo per difetto, essere circa 45.000. Se la cosiddetta ricerca per il cancro e la scuola di medicina fossero state dalla mia parte, anziché contro di me, molto probabilmente potrebbero essere più di un milione! Anche nel caso di operati, irradiati e trattati con la chemioterapia, per molti la speranza non è ancora persa!”
Perché il digiuno è la migliore medicina per ogni malattia
Il dottor Paolo Cataldi, medico chirurgo, specializzato in malattie dell’apparato digerente, passato negli anni ’80 alla medicina naturale, afferma:
“L’apparato digerente, è quello che, più di ogni altro organo del nostro corpo, ha bisogno di energia per funzionare. Nel digiuno, questa attività così impegnativa, viene completamente eliminata e nell’organismo accadono cose sorprendenti. Il corpo, libero da questo impegno, concentra la sua forza nel rigenerare gli organi, espellendo tutte le tossine accumulate nel corso del tempo”
“Tutta questa ostilità [della medicina moderna al digiuno] deriva dal fatto che questa cura non costa nulla. Il digiuno non è redditizio, non porta soldi.”
Infatti come abbiamo descritto in diversi articoli (vedasi Medici rivelano: Le ricerche sono false, il cancro è una frode! e Il New England Journal of Medicine denuncia l’inganno delle case farmaceutiche e la corruzione di molti medici) tutte le cure sono finanziate dalle case farmaceutiche che hanno fatturati più grandi di tutte le nazioni europee messe insieme. Un ciclo di chemioterapia per una persona porta nelle tasche di big pharma più di 50.000€.
Ho descritto in numerosi articoli le proprietà del digiuno che invito a leggere per capire la potenza di questa cura che viene praticata fin dall’origine dell’uomo ed è descritta in ogni testo di medicina anticha:
Come mettere in pratica il Metodo Breuss
Il trattamento completo di Breuss per il cancro dura circa 42 giorni. Poiché le cellule tumorali hanno un metabolismo molto diverso rispetto alle cellule normali, la dieta Breuss fa morire di fame le cellule tumorali non fornendo alcuna proteine alimentare solida, e mantiene invece in vita le cellule sane.
Durante i 42 giorni di digiuno, si beve solamente e non si assume alcun cibo solido. Breuss insiste rigidamente che i malati di cancro non sono autorizzati a bere / mangiare qualcosa di diverso rispetto agli estratti di verdura e tisane. Tutte le verdure utilizzate devono essere coltivate con metodo biologico e i sedimenti devono essere rimossi. Il suo metodo infatti afferma che il cibo solido toglie energia all’organismo che invece deve dedicarsi a “digerire” l’ammasso tumorale. Pertanto, se si beve solo estratti di verdura e tisane per 42 giorni e le cellule cancerose muoiono mentre le cellule normali continuano a funzionare.
Breuss non è il primo ne l’ultimo ad applicare il metodo degli estratti di frutta e verdura per curare il cancro. In America le cliniche di Herbert Shelton e Norman Walker hanno curato migliaia e migliaia di persone da malattie incurabili applicando questi e altri rimedi naturali (come i lavaggi del colon per esempio).
Il succo anticancro di Breuss
Rudolf Breuss ha sviluppato questa formula composta da barbabietole, carote, sedano rapa, ravanello, e patate in rapporti specifici, per fornire un equilibrio di elementi di base necessari per il nutrimento del corpo.
Ingredienti
300 gr barbabietola
100 gr carota
100 gr sedano
1 patata piccola
30 gr ravanelli
Indicazioni
Mettere tutti gli ingredienti in una centrifuga/frullatore e mescolare bene.
Versare in un bicchiere e bere lentamente.
Per i dettagli della procedura completa che include le tisane rimando alla lettura del libro (nelle prossime settimane pubblicherò altri consigli estratti dal testo originale). Per la pratica del digiuno è importante essere seguiti da qualcuno esperto se siamo in presenza di malattie da curare.
Il metodo Breuss a fine preventivo
Per chi vuole applicare questi consigli per prevenire ogni malattia e aumentare la propria energia consiglio:
Digiuno di 16-24 ore un giorno a settimana, l’ideale è il sabato o la domenica o un giorno in cui non lavoriamo e possiamo dedicarci a noi stessi
Bere 500ml di succo di Breuss durante il giorno di digiuno. Aiuta a depurare l’organismo ed espellere le tossine.

 >>> fonte: http://terrarealtime3.blogspot.it/2017/10/la-digiunoterapia-anticancro-del.html?m=1