IL PRESENTE BLOG RIPORTA E SOPRATTUTTO TRADUCE INFORMAZIONI INTERNAZIONALI SULLA SALUTE E BENESSERE CON MEZZI E RIMEDI NATURALI E NON CONVENZIONALI, PRESE SOPRATTUTTO DALLA RETE E I CUI AUTORI SONO MEDICI E PROFESSIONISTI DELLA SALUTE E RICERCATORI. SEGNALA ALTRESI POLITICHE ... "NON PROPRIAMENTE SALUTISTICHE" NEI CONFRONTI DELLA RAZZA UMANA, CHE CI STA A CUORE, SEBBENE CONSAPEVOLI CHE NON SIA LA SOLA INTORNO A NOI. SONO SEMPRE CITATE LE FONTI A CUI SI PREGA DI FARE RIFERIMENTO PER ULTERIORI DETTAGLI. NON SI ACCETTANO COMMENTI VOLGARI, DIFFAMATORI E AMBIGUI. NON E' UNO SPAZIO PER LA DISINFORMAZIONE.

Cerca nel blog

TRATTAMENTI DI RIEQUILIBRO ENERGETICO INFORMAZIONALE CON LA QXCI-SCIO

TRATTAMENTI DI RIEQUILIBRO ENERGETICO INFORMAZIONALE CON LA QXCI-SCIO
TRATTAMENTI DI RIEQUILIBRO ENERGETICO INFORMAZIONALE CON LA QXCI-SCIO

mercoledì 7 aprile 2010

COME DIRE NO AI COORDINATORI DEI TRAPIANTI!

Da una testimonianza:

"Vi chiameranno in ospedale dicendo che vostro figlio o un vostro familiare e’ in condizioni gravissime.

Vi diranno che e’ in morte cerebrale ( non sarebbe meglio dire che e’ in coma ? mica a chi e' in dialisi dicono che e' in morte renale o a chi e' legato ad una macchina per la respirazione dicono che e' in morte respiratoria ) ma non vi diranno che hanno gia’ avvisato il centro trapianti per l’ espianto degli organi.

Vi faranno sedere in una stanzetta riservata e vi offriranno del caffe’ ( che gentili ! e che trattamento umano ! ).

Poi vi chiamera’ un anestesista o un neurochirurgo che vi diranno che non c’ e’ piu’ niente da fare.

Tornerete nella stanzetta a piangere. Vi chiameranno ancora.

Un’ altra persona in camice bianco - attenzione e' un coordinatore dei trapianti interessato agli organi di vostro figlio - vi parlera’ della grande occasione, della enorme opportunita’ che avete di donare gli organi di vostro figlio o comunque di un vostro familiare, delle motivazioni umane e sociali, di cosi’ fan tutti etc.
Distrutti dal dolore firmerete l’ omicidio di vostro figlio per consegnare la parte piu’ preziosa della vostra vita ha chi ha fatto appelli e sperato per la morte di vostro figlio.

Siete distrutti dal dolore, incapaci di intendere e di volere e firmate la cosiddetta donazione. Immaginate infatti quale valore avrebbe la donazione di una casa da parte di un terremotato nel giorno del terremoto : zero. Purtroppo nel caso di vostro figlio non ci sara’ piu’ niente da fare dopo ... a meno che non vi premuniate.

Quando il coordinatore dei trapianti vi approccera’ potete chiedere o dire quanto segue :


- Non sono capace di intendere e di volere per il grandissimo dolore. Pertanto non firmo. Devo vedere prima il mio avvocato. Puo’ darsi che sara’ qui non prima di tre giorni.

- Lei e’ il medico che ha in cura mio figlio o qualcos' altro? Parlo solo con uno ed un solo responsabile medico rianimatore vale a dire con medico che abbia come unico interesse il bene di mio figlio e che non sia cointeressato negli espianti

- Desidero sapere con chi sto parlando ? Lei e’ un medico che si occupa della salute di mio figlio o una persona interessata a procurare organi per professione ?

- Desidero parlare con il mio avvocato !

- Voglio parlare con il mio parroco e non voglio parlare con il cappellano dell’ ospedale

- Voglio parlare con la Lega contro la Predazione degli Organi perche’ mi fido di loro e voglio che mi assistano in questo momento di grande dolore

- Prima di firmare voglio vedere un video completo ed esauriente di tutto quello che farete a mio figlio

- Prima di firmare voglio sapere se farete l’ anestesia ( se si : vuol dire che e’ vivo se no : e’ morto e me lo porto a casa )

- Desidero sapere per iscritto a che ora avete avvisato il centro trapianti senza preoccuparvi del mio consenso

- Nostro figlio in numeorose occasioni ci ha detto che in caso di trauma desiderava morire tra le nostre braccia e circondato dal nostro amore

- Nego l’ autorizzazione a qualsiasi esame o intervento che non sia diretto esclusivamente alla salute e al benessere di mio figlio

- Nego l’ autorizzazione all’ angiografia cerebrale, alla cannulazione di vene o arterie che non siano dirette esclusivamente alla salute o al benessre di mio figlio

- Nego l’ autorizzazione all’ utilizzo di farmaci quali il curaro o farmaci o soluzioni che non siano dirette esclusivamente alla salute e al benessere di mio figlio

- Se nostro figlio deve morire accettiamo con dignita’ la tremenda, tragica, devastante notizia ma chiediamo che egli muoia tra le nostre braccia, nell’ amore e nella dignita’.

-Non vogliamo che nostro figlio debba morire abbandonato da noi, solo, squartato in sala operatoria per la gloria dei chirurghi, le statistiche di donazione dell’ ospedale ed il bene di coloro che ne hanno desiderato la morte e in questo momento fremono per l’ espianto degli organi mentre il suo cuore batte

- Non desideriamo che nostro figlio oltre al trauma che ne ha spezzato la vita abbia anche l’ insulto della squartamento e della estrazione a cuore battente di tutti i suoi organi

Nessun commento: