IL PRESENTE BLOG RIPORTA E SOPRATTUTTO TRADUCE INFORMAZIONI INTERNAZIONALI SULLA SALUTE E BENESSERE CON MEZZI E RIMEDI NATURALI E NON CONVENZIONALI, PRESE SOPRATTUTTO DALLA RETE E I CUI AUTORI SONO MEDICI E PROFESSIONISTI DELLA SALUTE E RICERCATORI. SEGNALA ALTRESI POLITICHE ... "NON PROPRIAMENTE SALUTISTICHE" NEI CONFRONTI DELLA RAZZA UMANA, CHE CI STA A CUORE, SEBBENE CONSAPEVOLI CHE NON SIA LA SOLA INTORNO A NOI. SONO SEMPRE CITATE LE FONTI A CUI SI PREGA DI FARE RIFERIMENTO PER ULTERIORI DETTAGLI. NON SI ACCETTANO COMMENTI VOLGARI, DIFFAMATORI E AMBIGUI. NON E' UNO SPAZIO PER LA DISINFORMAZIONE.

Cerca nel blog

TRATTAMENTI DI RIEQUILIBRO ENERGETICO INFORMAZIONALE CON LA QXCI-SCIO

TRATTAMENTI DI RIEQUILIBRO ENERGETICO INFORMAZIONALE CON LA QXCI-SCIO
TRATTAMENTI DI RIEQUILIBRO ENERGETICO INFORMAZIONALE CON LA QXCI-SCIO

martedì 30 ottobre 2012

PORNOGRAFIA E DIPENDENZA SESSUALE: UN MEZZO DISTRUTTIVO PER TENERE CALMA UNA NAZIONE RIBELLE




Forse il modo più rapido per addomesticare e tenere calma una nazione ribelle è di far diventare i propri cittadini tossici di sesso: proprio come i bambini sono facilmente preda di chi offre loro le caramelle, la maggior parte delle persone è semplicemente molto contenta di vivere sotto governi che permettono loro i seducenti piaceri del porno: come dire che orgasmi facili ed economici sostituiscono la felicità.

La dipendenza dal sesso, soprattutto quando alimentata dalla pornografia su internet, è stata paragonata alla dipendenza dal crack, solo che è peggio. Perché non da tregua alle sue vittime. È una malattia dell’anima che porta molti al suicidio e trasforma in assassini seriali – è il caso di Ted Bundy e Gary Bishop – chi ne soffre nelle forme più acute. (Si veda qui e qui).

La assoluta somiglianza fra la ‘botta’ dell’eroina e l’orgasmo è stata confermata nel 2003 quando lo scienziato olandese Gert Holstege ha comunicato in una notizia stampa relativa alla sua ricerca, che gli scanners del cervello durante l’orgasmo somigliano a quelli sotto il flash dell’eroina. Lo sanno molto bene le cavie da laboratorio, come dimostrato in modo definitivo dal famoso esperimento di James Olds e Peter Milner nel lontano 1950.

Recenti ricerche hanno dimostrato che le immagini pornografiche restano permanentemente occultate nel cervello favorendo il rilascio, nella circolazione sanguigna, di grandi quantità di mediatori chimici naturali del tipo di: dopamina, ossitocina, serotonina, vasopressina, prolattina ed encefaline anche dette oppioidi endogeni, cioè le endorfine proprie ad ogni persona. Chi guarda pornografia in modo ossessivo diventa letteralmente intossicato: ubriaco di un’overdose di molecole psicotrope. Queste sostanze in grado di alterare la mente sono note come erotossine. Questo effetto avvelenante della pornografia è stato mostrato recentemente in test di laboratorio con evidente «modificazione della chimica cerebrale» e danno cerebrale nel tempo. 

Il dottor Jeffrey Satinover, Psychiatra e docente della Princeton University, durante una testimonianza resa davanti ad un sottocomitato del Senato USA ha rilasciato delle dichiarazioni ancora più pesanti:


Come le sigarette, quella particolare forma di espressione che chiamiamo pornografia è un sistema di invio che ha precisi e potenti effetti sul sistema nervoso e sul cervello umano. Proprio come le sigarette, l’effetto è volto al creare una profonda dipendenza. Come qualsiasi altra dipendenza, essa dipende ad un estremo dal sistema di invio – che è la pornografia – ed all’altro dai prodotti chimici che esso genera.

Può sembrare sorprendente che io debba parlare di prodotti chimici mentre ci si aspetterebbe che parli di ‘sesso’. Ma la scienza moderna ci permette di comprendere che la natura sottostante alla dipendenza da pornografia è chimicamente parlando è praticamente identica a quella di una dipendenza da eroina.

Il tossico pornomane si dimentica rapidamente di tutto e tutti in favore di una sempre più particolare scossa sessuale che sarà probabilmente capace di trovare solo fra altri persi come lui. Metterà a rischio la propria carriera, le amicizie, la famiglia. Indulgerà in quei comportamenti dovunque e comunque. Nessuno ne è immune. (Si veda qui)

La dipendenza dal porno, ci dice il neurochirurgo Donal L. Hilton Jr.,

Produce danni cerebrali a lungo termine analoghi all’atrofia od al cedimento dei lobi frontali. Gli studiosi delle dipendenze indicano questa condizione con il termine di ‘ipofrontalità’ a causa della somiglianza con le condizioni di pazienti con danni ai lobi frontali del cervello quali quelli che si riscontrano in scontri d’auto.

Tutte le dipendenze, oltre alle modificazioni biochimiche del cervello, producono modificazioni anatomiche patologiche che si manifestano con differenti tipi di malfunzionamenti cerebrali, indicati nel complesso come ‘sindrome ipofrontale’. In tali sindromi, quello che è il difetto sottostante, può essere descritto nel modo più semplice come un ‘danno al sistema frenante’ del cervello.

Tutti fenomeni ben noti agli studiosi di neurologia clinica – soprattutto neurologi e neurochirurghi – in quanto si manifestano nel caso di tumori, colpi apoplettici e traumi. La perdita della funzione di controllo dei lobi frontali è più evidente successivamente ad un trauma, nel qual caso compare una progressiva atrofia dei lobi frontali che si nota nel tempo, nelle successioni di scansioni alla risonanza magnetica.
 

TUTTO L'ARTICOLO QUI: http://www.effedieffe.com/index.php?option=com_content&view=article&id=126310:danni-della-pornografia-sul-cervello&catid=83:free&Itemid=100021 

lunedì 29 ottobre 2012

PROF CHANG: IL DNA SPAZZATURA E' DI UN ALTRO MONDO. GLI ALIENI, NOSTRI PROGENITORI ?


Un gruppo di ricercatori che lavorano al Progetto Genoma Umano, capitanati dal Prof. Chang, hanno comunicato una sorprendente scoperta scientifica: credono che le cosìddette sequenze non codificanti del DNA umano, ovvero quello che si pensava essere Junk (spazzatura), non sono altro che il codice genetico di forme di vita extraterrestri. In pratica gli ET sarebbero nostri parenti stretti...

PROGRAMMATORI EXTRATERRESTRI
Le sequenze non codificanti sono comuni a tutti gli organismi viventi sulla Terra, dalle spore (muffe) fino ai pesci, come per l'uomo, nel DNA umano esse costituiscono gran parte del genoma totale, come asserisce il Prof. Sam Chang, il capo del Team di scienziati. Sequenze non codificanti, originariamente conosciute come "DNA spazzatura", sono stati scoperte anni fa, e la loro funzione è rimasto un mistero. La stragrande maggioranza del DNA umano è di un altro Mondo. Gli apparenti "geni spazzatura extraterrestre" possono solo godersi il viaggio. Dopo un'analisi approfondita con l'aiuto di altri scienziati, programmatori informatici, matematici e altri ricercatori, il professor Chang aveva chiesto se l'apparente "DNA spazzatura" è stato creato da una sorta di "programmatore extraterrestre".

Una più alta forma di vita extraterrestre è stata impegnata nella creazione di una nuova vita e su pianeti diversi.

"I pezzi alieni all'interno del DNA umano - osserva il professor Chang - hanno delle proprie vene, arterie e proprio sistema immunitario che resiste con forza tutti i nostri farmaci anti-cancro". Il professor Chang stabilisce inoltre che "la nostra ipotesi è che una più alta forma di vita extraterrestre è stata impegnata nella creazione di una nuova vita e su pianeti diversi. La Terra è solo uno di loro. Forse, dopo la programmazione, i nostri creatori ci crescono allo stesso modo si cresce batteri in piastre di Petri ,non possiamo conoscere le loro motivazioni. Se si trattava di un esperimento scientifico, o un modo di preparare nuovi pianeti per la colonizzazione, o si tratta di affari da tempo in corso di seminare la vita nell'universo ".

Il Professor Chang indica inoltre che "se pensiamo in termini umani, questi programmatori extraterrestri, stavano molto probabilmente lavorando su un super codice composto da diversi progetti, e questi progetti avrebbero dovuto produrre varie forme di vita per altri pianeti.

Sono state anche cercate diverse soluzioni. Questo Super Codice o Grande Codice, una volta eseguito, non possiede una funzione, ma modificandone le parti e aggiungendone di nuove, una volta eseguito ancora, si possono ottenere dei miglioramenti, via via che ogni volta se ne aggiugono delle parti.

Il team del professor Chang concludono inoltre che, agli "apparenti programmatori extraterrestri" potrebbero aver avuto l'ordine di tagliare tutti i loro piani idealistici per il futuro, quando si sono concentrati sul" Progetto Terra " per rispettare una ipotetica scadenza.Coordinatori del progetto Genoma UmanoMolto probabilmente, in modo frettoloso, gli ET programmatori, possono aver dovuto ridurre drasticamente "il super codice" e consegnato un programma di base, già preimpostato, destinato alla Terra ". Il professor Chang è solo uno dei molti scienziati e ricercatori che hanno scoperto altre origini extraterrestri all'umanità. Chang e i suoi colleghi, mostrano che le lacune della "programmazione extraterrestre nel sequenziamento del DNA precipitato o gettato in fretta sulla Terra, allo scopo di creare la vita umana sulla Terra, ha presentato una Umanità con una crescita senza logica nella massa di cellule che conosciamo come il cancro". Chang (nella foto a destra) indica inoltre che "quello che vediamo nel nostro DNA è un programma composto da due versioni, un codice grande e il codice di base. Il dr. Chang afferma poi che "il programma completo del DNA" non era scritto in modo positivo sulla Terra. E' ormai un dato di fatto già verificato nelle ricerche passate e che i geni da soli non sono sufficienti a spiegare l'evoluzione; ci deve essere qualcosa di più in gioco...

"Prima o poi - dice Chang - dobbiamo fare i conti con l'idea incredibile che ogni vita sulla Terra porta con se un pezzo genetico di un parente o cugino extraterrestre e che l'evoluzione non è quello che pensiamo che sia".

http://www.youtube.com/watch?v=1ukPeneVE1s&feature=em-subs_digest-newavtr-vrecs

fonte orig: http://www.agoracosmopolitan.com/home/Frontpage/2007/01/08/01288.html

venerdì 26 ottobre 2012

19ENNE DANESE SI RISVEGLIA POCO PRIMA DELL' ESPIANTO D'ORGANI!



CARINA MELCHIOR E' VIVA CONTRO LA DIAGNOSI DEI MEDICI
CHE LA VOLEVANO ESPIANTARE

La vicenda sconvolgente di Carina Melchior, danese 19enne risvegliatasi poco prima di un espianto di organi, autorizzato dai genitori su pressione medica, ha avuto ampia risonanza sulla stampa italiana (www.antipredazione.org - rassegna stampa) tempestivamente rintuzzata dal direttore del Centro Nazionale Trapianti Nanni Costa e dalla banda dei trapiantisti, che hanno un tornaconto nel difendere il loro redditizio mestiere di vivisezione umana.

Ecco la risposta della presidente della Lega Antipredazione Nerina Negrello su Il Sole 24 Ore:
“Macché 'errori procedurali', il direttore del CNT non deve nascondere ai cittadini la realtà italiana stabilita con L. 91/99 che all'art.3 sancisce che i familiari vengano informati per la donazione all'inizio del periodo di accertamento di morte (cerebrale), quindi prima della dichiarazione formale, e mente quando afferma che “il rianimatore parla con la famiglia di un possibile espianto di organi solo dopo che è stata accertata la morte (cerebrale), prima non è possibile, è vietata...”, infatti l'art.23 sottolinea che coniuge, figli, genitori e responsabile legale “possono presentare opposizione scritta entro il termine corrispondente al periodo di osservazione ai fini dell'accertamento di morte (cerebrale)”. Questo significa che i medici fanno richiesta di donazione prima dell'accertamento di 6 ore e l'accertamento è richiesto per “un caso di morte...”. (sic!)

C'è di più e di peggio: tutti gli esami invasivi e dannosi preparatori all'espianto di organi, cioè gli “accertamenti dei caratteri immuno-genetici” per la compatibilità, vengono effettuati sul malato molto prima dell'accertamento e senza alcuna autorizzazione della famiglia; senza contare l'angiografia cerebrale pericolosissima per questi pazienti.

In Danimarca è avvenuto ciò che avviene anche in Italia sotto la fretta del procacciamento, ma là onestamente lo ammettono e vanno ai ripari, in Italia invece si nega, si nega, si nega”.

Su Il Corriere è apparso questo significativo commento all'articolo, firmato Adrian:
“La regola del paziente morto è una finzione - Parlando recentemente all’American Society of Bioethics a Minneapolis, Neil Lazar e Maxwell J. Smith della University of Toronto hanno affermato che è più importante sapere che i pazienti dichiarati in 'morte cerebrale' sono in condizioni 'di non sofferenza' piuttosto che appurare se siano ...vivi. Essi hanno sottolineato l’ambiguità di determinare la morte indipendentemente dai criteri cerebrali e cardiaci affermando che 'La morte cardiaca può essere reversibile e la morte cerebrale non è sempre verificabile'. Hanno però concluso che mettere da parte la 'regola del paziente morto' dovrebbe essere auspicata malgrado sembri macabra a tutti! Oggi la morte per espianto di organi viene preceduta da una agonia artificialmente prolungata, da indagini volte non ad aiutare il paziente ma a garantire, contraddittoriamente, sia la certificazione anticipata di morte sia la vitalità biologica degli organi”.

Va ricordato che se l'individuo considerato in “morte cerebrale” non è una persona in grado di comunicare, è pur vero che essa conserva le caratteristiche di una persona viva, perché il suo cuore batte mantenendo la circolazione in tutti gli organi, reagisce agli stimoli e muove gli arti e il tronco. Quindi non è un morto tantomeno un cadavere. Inaccettabile è l'accertamento della irreversibilità che può dipendere dalla inadeguatezza delle attuali terapie, invece che dal superamento di una soglia biologica di non ritorno. In Danimarca il Parlamento riconosce e distingue tra “morte cerebrale” per i donatori e la MORTE, che è l'interruzione contemporanea delle due funzioni vitali cardiocircolatoria e respiratoria per un tempo protratto. Non così in Italia dove la “morte cerebrale” è imposta a tutti e in rianimazione si muore o per espianto o per distacco della ventilazione.

Matteo Ciarimboli
Consigliere Nazionale
Lega Nazionale Contro la Predazione di Organi
e la Morte a Cuore Battente
Pass. Canonici Lateranensi 22 -24121 Bergamo
Tel. 035/219255  Fax 035/235660
lega.nazionale@antipredazione.org
www.antipredazione.org

giovedì 25 ottobre 2012

TERREMOTO DELL'AQUILA: CONDANNATI SCIENZIATI PER OMICIDIO COLPOSO

 "6 scienziati italiani  ed un ex funzionario di governo sono stati condannatia a 6 anni di prigione per il terremoto dell'Aquila del 2009: una corte regionale li ha trovati colpevi di omicidio colposo

Il Pubblico Ministero  ha detto che gli imputati hanno fatto affermazioni falsamente rassicuranti prima del terremoto , mentre la difesa ha sostenuto che non ci sono modi per predire gravi terremoti.

Quello dell'Aquila, di magnetudo 6.3, aveva devastato la città e ucciso 309 persone. Molte scosse minori avevano scosso l'area nei mesi precedenti, prima che il terremoto distruggesse buona parte del centro storico.

Al giudice Marco Billi ci sono volute piu' di 4 ore per raggiungere il verdetto nel processo che era cominciato nel settembre 2011. Gli avvocati hanno detto che si appelleranno contro la sentenza. Poichè, in Italia, le condanne non sono definitive fino almeno dopo il primo grado di appello, è improbabile che gli imputati dovranno immediatamente affrontare il carcere.


‘Un caso allarmante’

I 7, tutti membri della Commissione Nazionale per la Previsione e Prevenzione di Grandi Rischi- sono stati accusati di aver fornito "informazioni inesatte, incomplete e contraddittorie” circa il pericolo delle scosse di terremoto sentite  il 6 Aprile 2009, cosi riportano i media italiani.
In aggiunta alle loro sentenze tutti sono stati interdetti da un lavoro nei pubblici uffici , cosi dice La Repubblica.
Nella affermazione finale , il PM ha citato uno dei suoi testimoni, il cui padre mori nel terremoto; questi ha descritto come Guido Fioravanti avesse chiamato sua madre a circa le h 23.00, la notte del terremoto, proprio dopo la prima scossa.

“Ricordo la paura nella sua voce. In altre occasioni sarebbero fuggiti, ma quella notte, con mio padre, si sono ripetuti quello che la commissione rischi aveva detto loro. Quindi sono rimasti.”

‘Una sentenza affrettata’
Il giudice ha anche ordinato agli imputati di pagare le spese processuali  e i danni.
Reagendo al verdetto contro di lui, Bernardo De Bernardinis ha detto: “Credo di essere innocente davanti a Dio e agli uomini”. “La mia vita da domani cambierà,” ha detto l'ex vicepresidente del dipartimento tecnico della Protezione Civile, secondo La Repubblica.
“Ma se in tutte le fasi del processo giudiziario sarò condannato, accettero' le mie responsabilità.”

Un altro, Enzo Boschi, ha descritto se stesso come “afflitto” e “disperato” dopo la lettura della sentenza.“Pensavo che sarei stato assolto. Continuo a non comprendere di cosa sono stato accusato.”
(Enzo Boschi: “Pensavo di essere assolto ancora non capisco di cosa sono accusato”. Fu proprio Boschi, nel 1985, ha diffondere l’allarme, in base ad analisi storico-statistiche, per un’imminente sisma nell’area della Garfagnana che poi non si verificò. E anche in quel caso fioccarono denunce, per procurato allarme. fonte: http://www.dirittodicritica.com/2012/10/23/terremoto-aquila-grandi-rischi-processo/)

Uno degli avvocati della difesa, Marcello Petrelli, ha descritto la sentenza come “affrettata” e “incomprensibile”.
Si veda anche  QUI (BBC)

fonte: http://zen-haven.com/laquila-quake-italy-scientists-guilty-of-manslaughter/
trad. Cristina Bassi

GLI IMPUTATI

Bernardo De Bernardinis, former deputy chief of Italy's civil protection department
  • Franco Barberi, Capo della Commissione Granvi Rischi 
  • Enzo Boschi, ex presidente dell'Istituto Naizonale di Geofisica
  • Giulio Selvaggi, direttore del Centro Nazionale Terremoti
  • Gian Michele Calvi, direttore del Centro Europeo  di Ingegneria sismica
  • Claudio Eva, fisico
  • Mauro Dolce, direttore dell'Ufficio Rischi terremoti della Protezione Civile
  • Bernardo De Bernardinis, ex vice-presidente del DSipartimento tecnico della Protezione Civile 

mercoledì 24 ottobre 2012

IL MINISTERO DELLA SALUTE VIETA 4 VACCINI NOVARTIS



Ministero Salute vieta uso 4 vaccini antinfluenzali Novartis

mercoledì 24 ottobre 2012 13.27

Il Ministero della Salute e l'AIFA hanno disposto il divieto immediato a scopo cautelativo e in attesa di ulteriori indagini dell'utilizzo dei seguenti vaccini antinfluenzali: Agrippal, Influpozzi sub unità, Influpozzi adiuvato, Fluad.

Ai cittadini è richiesto di non acquistare né utilizzare tali vaccini fino a nuova comunicazione in proposito.

I vaccini sottoposti a divieto sono prodotti dall'azienda Novartis.
L'AIFA, sulla base della documentazione presentata dall'azienda, ha stabilito la necessità di ulteriori verifiche circa la qualità e la sicurezza degli stessi, dal momento che questi potrebbero presentare una aumentata reattogenicità, cioè la capacità di indurre effetti collaterali e reazioni indesiderate.

Il provvedimento ha effetto immediato ma carattere provvisorio.
Avremo cura di farvi pervenire ulteriori informazioni che verranno trasmesse dalle autorità sanitarie.


Ministero Salute vieta uso 4 vaccini antinfluenzali Novartis

mercoledì 24 ottobre 2012 12:45
  

ROMA (Reuters) - Il ministero della Salute e l'Agenzia italiana per il farmaco hanno disposto a scopo cautelativo il divieto immediato di quattro vaccini antinfluenzali della multinazionale svizzera Novartis per il possibile aumento di effetti collaterali e reazioni indesiderate.
Lo dice una nota del ministero.
I vaccini nel mirino del ministero sono Agrippal, Influpozzi sub unità, Influpozzi adiuvato e Fluad.

"Ai cittadini è richiesto di non acquistare né utilizzare tali vaccini fino a nuova comunicazione in proposito", dice il comunicato.

L'Aifa, basandosi sulla documentazione presentata dalla stessa Novartis, "ha stabilito la necessità di ulteriori verifiche circa la qualità e la sicurezza degli stessi, dal momento che questi potrebbero presentare una aumentata reattogenicità, cioè la capacità di indurre effetti collaterali e reazioni indesiderate".

La settimana scorsa il ministero aveva annunciato il ritirio di una parte dei vaccini antinfluenzali prodotti per la campagna di vaccinazione appena iniziata, precisando che si trattava di una misura precauzionale e che non vi erano rischi per la salute.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia



SI VEDA ANCHE:

URGENTE PER TUTTI I GENITORI CHE PENSANO DI VACCINARE I FIGLI CON L'ESAVALENTE

martedì 23 ottobre 2012

URGENTE PER TUTTI I GENITORI CHE PENSANO DI VACCINARE I FIGLI CON L'ESAVALENTE


Ha la data del 6 ottobre 2012, è una comunicazione dall’Istituto di Stato per Controllo dei Farmaci della Slovacchia e reca l’urgenza di classe 1: ritiro immediato del vaccino esavalente Infanrix Hexa per rischio contaminazione batterica pericolosa (1).


I fatti

Pochi giorni fa, il 6 ottobre scorso, l’Istituto di Stato per Controllo dei Farmaci della Slovacchia diffonde un documento urgente (riferimento n° 12/5541 - 389/2012/900) in cui impone il ritiro immediato dal commercio del farmaco Infanrix Hexa (Codice 34905) della ditta belga GlaxoSmithKline Biologicals s.a., lotto A21CB191B con data di scadenza 01-2014.

La motivazione ufficiale è che durante il controllo di qualità è stata riscontrata una contaminazione microbica dell’ambiente di produzione. È riportato che i prodotti finali della lavorazione (cioè il vaccino in oggetto) non sono microbicamente contaminati, ma, allo scopo di assicurare il mantenimento dello standard di qualità, l’ente di registrazione accetta il ritiro del farmaco Infanrix Hexa dalle farmacie e dai fornitori sanitari. Il documento ufficiale dice che: “I pazienti che sono stati vaccinati con questo vaccino non sono a rischio a causa del vaccino stesso che soddisfa tutti i requisiti di qualità”. Cioè, il vaccino va benissimo e soddisfa tutti i requisiti di ottima qualità … eppure l’hanno fatto ritirare immediatamente! È difficile comprenderne il motivo, almeno per noi comuni mortali.
Il ritiro è stato disposto con urgenza massima: classe 1.

A cosa corrisponde la classe 1 d’urgenza?

La classificazione delle urgenze è stabilita dalle norme europee (norma emea/ins/gmp/459921/2010) ed è la seguente:
- 1a classe d’urgenza: le urgenze che minacciano potenzialmente la vita oppure possono causare gravi danni alla salute. Provvedimento da attuare immediatamente!
- 2a classe d’urgenza: le urgenze che possono minacciare la salute o possono portare a cure non corrette, ma non rientrano nella classe 1. Provvedimento da attuare entro 48 ore!
- 3a classe d’urgenza: le urgenze che non minacciano la salute, ma il ritiro è stato effettuato per altri motivi. Provvedimento da attuare entro 5 giorni!


Cos’è l’esavalente?

L’esavalente (nome commerciale Infanrix HEXA della ditta GlaxoSmithKline) è il vaccino usato anche in Italia per vaccinare i neonati a partire dal 2°-3° mese di vita. Questo vaccino contiene 6 antigeni che dovrebbero proteggere i nostri figli difterite, tetano, poliomielite, epatite B, pertosse ed emofilo tipo B.

A parte la Regione Veneto in cui l'obbligo vaccinale è stato revocato l'1-1-2008
, e in modo diverso qualche altra Regione, in Italia le vaccinazioni pediatriche obbligatorie sono 4 e cioè contro difterite, tetano, poliomielite ed epatite B. Però, a partire dal 2001, è stato messo in commercio il vaccino esavalente (un’unica fiala vaccinale contro 6 germi) che è stato silenziosamente imposto scalzando i 4 vaccini prima disponibili (oggi ben difficilmente reperibili singoli) e i genitori si sono trovati obbligati, senza alcuna legge dello Stato, a somministrare ai loro figli 6 vaccini contemporaneamente invece dei 4 obbligatori.


Ciò è accaduto nonostante si sappia che il rischio che un bambino ha di subire danni da vaccino è tanto maggiore quanto più il bambino è piccolo e tanto è maggiore il numero di vaccini somministrati contemporaneamente (2,3).

Le nazioni che hanno ritirato il vaccino e lotti incriminati
Le notizie sono recentissime e pare che le Nazioni che hanno preso la decisione di ritirare il vaccino Infanrix Hexa siano in aumento.
Allo stato attuale, comunque, le nazioni sono: Slovacchia, Spagna, Germania, Australia, Canada e Francia. La Francia non ha ritirato solo l’esavalente, ma anche il vaccino tetravalente e il pentavalente, sempre della ditta GlaxoSmithKline.


>>> tutto l'articolo del dr Gava continua qui

Siti di suporto antivaccinale: http://www.condav.it/link.htm


Il Dott. Roberto Gava si è laureato in Medicina all'Università di Padova, si è specializzato in Cardiologia, Farmacologia Clinica e Tossicologia Medica, per poi perfezionarsi in Agopuntura Cinese e Omeopatia Classica.
Dopo dieci anni di lavoro in ambiente universitario ed essere stato autore di libri di Farmacologia e di più di un centinaio di pubblicazioni scientifiche, da una quindicina di anni sta cercando di studiare gli approcci medici non convenzionali, rivedendoli anche alla luce delle attuali conoscenze scientifiche, essendosi convinto che il medico deve aprirsi a molte tecniche terapeutiche scegliendo di volta in volta per il suo paziente quella che è più appropriata.
 

lunedì 15 ottobre 2012

D.ICKE: TOC... TOC, CHI BUSSA? LA TUA APATIA!


SINTESI E TRADUZIONE DEL VIDEO  :

La maggior arma di un dittatore è deviare l'attenzione dalle persone, cosi che guardino dall'altra parte...
Cosi facendao la dittatura si puo' costruire ed imporre. Cosi quando le persone "sono costrette" a vedere la realtà, tutto è già fatto, implementato

Quel che si nota è che le persone vogliono a tutti costi sentire quel che vogliono sentire; per esempio vogliono sentire dire che ...no, no tutte queste teorie della cospirazione...tutti fuori di testa, tutti paranoici quelli che le sostengono. "Ridicolo...tutto questo è fatto per proteggerti, ci prendiamo a cuore la tua persona "...

Quel che dobbiamo fare è smettere questa autoindulgenza, quella di afferrare quel che vogliamo sentirci dire e costringerci a crederci

Mi spiace dirlo e mi è difficile trovare le parole,  ma quelli che credono che il governo stia facendo il loro bene, beh sono definitivamente fuori strada, li lascio dove sono. E quando busseranno loro alla porta, beh non chiamatemi.

Che razza di potere è [quello dell'establishment] quello di sentire le persone che dicono "Non mi piace eh ...però ...eh, è la legge, meglio che obbidiamo"

"Bene [lo Stato]... oggi faremo una discussione, decideremo che vi porteremo via i vostri figli, li metteremo in un centro educativo nazionale, dove forse li potrete vedere due volte all'anno... ok? Passeremo la legislazione questo pomeriggio".

LO ACCETTERESTE? Quali genitori lo acceterebbero?
Quindi ci sarà un punto in cui le persone in massa dirano BASTA. Il punto è quando lo diremo.

O lo diciamo ORA quando abbiamo ancora un po' di tempo e poniamo fine a questa follia, oppure finiremo con il dirlo nel momento in cui introdurranno la legislazione di portarci via i figli. Se lo faremo quando le infrastrutture saranno già sistemate e tutto avviato... il dire BASTA sarà veramente un problema.

L'ho detto ad un poliziotto a Parliament Square di recente: "cosa dirai a tuo figlio quando ti chiederà cosa stavate facendo quando hanno introdotto la legge? Oh figliolo beh... stavamo vedendo la tele o nel caso del poliziotto... oh caro davo una mano per introdurla..."

Questa la situazione che ci troviamo davanti.  Se crediamo che non è cosi bene dire basta ora... in quel momento sarà fottutamente difficile dirlo. E' tempo di alzare il posteriore e portarlo via da questa follia. Diversamsanre ci costruiremo le nostre celle di prigionia

Questo modo di vivere "io, io, io" ... bene un giorno busserà alla tua  porta e allora ti accorgerai che la realtà crolla e ti renderai conto del tuo silenzio, quando avevi l'opportunità.Dobbiamo svegliarci velocemente e ancor pu' importante, dobbiamo crescere velocemente : Abbiamo bsogno di un po' di coraggoi qui, di persone che aprano gli occhi, la loro mente e non si congelino dalla paura.

Puo' fare paura quel che sto dicendo, ma farà ancora piu'  paura, quando arriveranno a bussarvi la porta.

Cosa da piu' forza e potere, coinvolgersi nell'impedire la nostra schiavitù o stare li a gambe incrociate, non fare nulla  e pensare che tutto va per la sua strada  e attendere che vengano a bussarti la porta? Smetttila di essere un bambino e entra nel tuo sttao di adulto.

il tuo voler negare è la tua fuga, alla fine. Cosa c'è di spiritale nel guardare dall'altra parte?  E la paura? Dicevi che sei spirituale e non lasci andare la paura?

Siamo Coscienza. Infinita Coscienza,. Siamo quel che era, è e sarà. Quel che sperimentiamo in questo tempo è una esperienza di un programma, come in un computer, che si chiama pianeta Terra e umanità. Giusto?
Ma volete che questa esperienza [orwelliana] presente accada a voi, ai vostri figli e nipoti? Se veramente siete coscienti ed in contatto con il vostro Sè superiore, allora non potete guardare dall'altra parte, e nascondere il diritto di agire il necessario

La mente-corpo percepisce solo in termini di negazione e paura . Con al coscienza dii essere Coscienza Infinita quel che serve dire non è: "è negatvo, mi devo concentrare su quel che è positivo",  No! Invece è dire : "farò quel che so è giusto fare"

E cio' che sappiamo essere giusto davanti allatirannia, è non nasconderci alla tirannia e farlo in modo pacifico, non violento, senza collaborare; perchè questa tirannia puo' esserci imposta solo se facciamo in ,noi stessi, che accada, Le persone che siano n piena conoscenza di quel che fanno, se paragonate all'intera popolazione.. sono proprio una manciata.Ma possiamo farcela solo se usciamo dalla condizione della "negazione" . Bisogna smettere con le scuse che "sia negativo, focalizziamoci sul positivo". Sai cosa è positivo? Non completare questa tirrania come loro invece vogliono. Ditemi cosa c'è di piu' positivo di questo.


- 15%. DVD- Per AQUISTO


Il Risveglio del Leone  -15%. PER ACQUISTO


Il famoso giornalista e studioso di storia segreta e cospirazioni David Icke, celebra vent'anni di ricerche con una nuova e fondamentale opera che ha il potere di cambiare la nostra vita e la realtà in cui viviamo. Una decisione ci darà libertà e capacità inimmaginabili, mentre l'altra condannerà noi e i nostri figli a subire una dittatura globale. Le rivelazioni in essa contenute possono essere un importante aiuto per liberarci dalla prigione mentale che ci viene imposta.


PER ANALOGIA SI VEDA ANCHE QUI:
http://cafedehumanite.blogspot.it/2012/10/due-testimonianze-controcorrente-miko.html


venerdì 12 ottobre 2012

BULBO OCULARE GIGANTE TROVATO SULLA SPIAGGIA: I BIOLOGI ATTONITI

Carli Segelson / Fla. FWCC via AP

Una foto dal Florida Fish and Wildlife Conservation Commission, mostra un bulbo oculare gigante: una misteriosa creatura marina che è stata spiaggata  e che è stato trovato da un uomo che camminava  sulla spiaggia a Pompano Beach, Florida. Il bulbo oculare sarà spedito  al
Florida Fish and Wildlife Research Institute di St. Petersburg, Fla.

La presenza di questo bulbo oculare della misura di una palla da softball, è stata riportata alla Florida Fish and Wildlife Conservation Commission . I funzionari (ambientalisti) del wildlife hanno messo sotto ghiaccio l'esemplare. Sarà preservato e mandato  al Fish and Wildlife Research Institute a St. Petersburg, Fla., per essere analizzato.

I biologi marini non hanno potuto immediatamente identificare quali specie di creature marine potrebbero essere associate all' occhio, ma i ricercatori useranno test genetici se necessario per risolvere il mistero, ha detto Carli Segelson, una portavoce della commissione.

Segelson ha detto che sta rispondendo a tonnellate di domande  in merito al caso, specialmente da quando è stata postata l'immagine del " MISTERIOSO BULBO OCULARE"  sulla pagina di Facebook della commissione ( Facebook page). "E' scoppiato come un virus", ha detto. Ci sono piu' immagini  nella galleria fotografica Flickr della commisisone

Alcuni hanno suggerito che l'occhio arrivi da un pesce-mostro, un calamaro gigante o persino una balena. Sembra un po' come questa immagine di un occhio da un calamaro gigante, ma la Segelson ha detto che i funzionari del wildlife stanno tendendo verso un altro scenario.

"Il sospetto primario ora è che sarebbe un pesce grande," ha detto. Tra le possibilità ci sono il pesce spada, un tonno, o alcuni tipi di pesci di acque profonde".

fonte: http://cosmiclog.nbcnews.com/_news/2012/10/11/14374921-giant-eyeball-found-on-beach-posing-mystery-for-marine-biologists?lite
traduzione Cristina Bassi