IL PRESENTE BLOG RIPORTA E SOPRATTUTTO TRADUCE INFORMAZIONI INTERNAZIONALI SULLA SALUTE E BENESSERE CON MEZZI E RIMEDI NATURALI E NON CONVENZIONALI, PRESE SOPRATTUTTO DALLA RETE E I CUI AUTORI SONO MEDICI E PROFESSIONISTI DELLA SALUTE E RICERCATORI. SEGNALA ALTRESI POLITICHE ... "NON PROPRIAMENTE SALUTISTICHE" NEI CONFRONTI DELLA RAZZA UMANA, CHE CI STA A CUORE, SEBBENE CONSAPEVOLI CHE NON SIA LA SOLA INTORNO A NOI. SONO SEMPRE CITATE LE FONTI A CUI SI PREGA DI FARE RIFERIMENTO PER ULTERIORI DETTAGLI. NON SI ACCETTANO COMMENTI VOLGARI, DIFFAMATORI E AMBIGUI. NON E' UNO SPAZIO PER LA DISINFORMAZIONE.

Cerca nel blog

TRATTAMENTI DI RIEQUILIBRO ENERGETICO INFORMAZIONALE CON LA QXCI-SCIO

TRATTAMENTI DI RIEQUILIBRO ENERGETICO INFORMAZIONALE CON LA QXCI-SCIO
TRATTAMENTI DI RIEQUILIBRO ENERGETICO INFORMAZIONALE CON LA QXCI-SCIO

martedì 31 dicembre 2013

IL PROF VERONESI DISSE: DORMIREI CON LE SCORIE NUCLEARI IN CAMERA DA LETTO. ECCO PERCHE' NON CONVERREBBE...

 
05/11/2010 -  fonte: il Manifesto

La discussione su quali forme di energia alternative ai combustibili fossili sia più proficuo e sicuro per l'ambiente e i cittadini utilizzare, per la transizione verso l'era post-carbon è sempre più accesa.

Il prof. Umberto Veronesi, Presidente dell'Agenzia per la Sicurezza del Nucleare, si è di recente espresso ancora una volta a favore dell'energia nucleare, dichiarando che accetterebbe di dormire con delle scorie nucleari nella stanza da letto.
Nel seguente articolo pubblicato sul Manifesto Giuseppe Onufrio, Direttore Esecutivo di Greenpeace Italia, spiega perchè l'idea di vivere a contatto ravvicinato con scorie radioattive è sconsigliabile e rischioso per la salute:

"Umberto Veronesi continua a deliziarci con le sue sparate a favore del nucleare. L’affermazione più roboante è di qualche giorno fa. Il professore potrebbe dormire avendo in camera da letto scorie nucleari: “non esce neanche la minima quantità di radiazioni” (AGI, 30 novembre). Se una affermazione di questo tipo la facesse come Presidente dell’Agenzia di sicurezza nucleare in qualche documento ufficiale Veronesi andrebbe denunciato per falso ideologico; vediamo perché e, anche a beneficio del prof. Veronesi, diamo qualche dato.


Le analisi correnti dell’emissione radioattiva delle scorie vetrificate – quelle dirette a Gorleben in Germania per le quali ci sono state le manifestazioni a novembre – indicano che a un metro di distanza il rateo di dose, a seconda del tipo di contenitore, è di 40, 100 o 200 microSievert all’ora (World Nuclear Transport Institute, luglio 2006). Supponendo che il professor Veronesi dorma 6 ore a notte, ci passerebbe 2.190 ore all’anno.

La dose di radiazioni conseguente (gamma e neutroni) varierebbe, a seconda del tipo di contenitore e di scorie, da 87 a 438 milliSievert (mSv) all’anno, quando la dose massima consentita per un individuo della popolazione è di 1 mSv all’anno (i lavoratori addetti sono invece autorizzati a prenderne 20 all’anno). Se invece il professore preferisse tenere in camera da letto materiali nucleari non irraggiati, allora se la passerebbe molto meglio: infatti in questo caso il rateo di dose varia da 1 a 6 microSv all’ora con una dose annuale tra 2 e 12 mSv (comunque dal doppio a 12 volte la dose massima ammessa per la popolazione).



Quali le conseguenze? Se, per assurdo, tutti i cittadini italiani seguissero il prof. Veronesi nell’esperimento di dormire accanto alle scorie nucleari trasportate a Gorleben, anche assumendo quelle con il minore irraggiamento e una permanenza di sole 6 ore a notte, avremmo una dose collettiva annuale superiore ai 5 milioni di Sievert, dose per la quale, applicando i coefficienti ufficiali di rischio, avremmo oltre 250 mila casi di tumore fatali all’anno. Il prof. Veronesi dovrebbe fare almeno un corso rapido sul tema per evitare di dire castronerie del genere.


E comunque Veronesi ci rassicura che il problema delle scorie non esiste, perché secondo lui le potremo mandare in Spagna dove “c’è una vera e propria gara” per avere il deposito temporaneo per le scorie nucleari. In effetti, sugli ottomila comuni spagnoli, in 8 comuni di 5 regioni hanno dichiarato la loro disponibilità, ma tutte e cinque le regioni coinvolte i cui parlamenti regionali si stanno opponendo con forza all’ipotesi di localizzazione. Ma qualcuno ha avvisato il governo spagnolo delle intenzioni del nostro futuro Presidente dell’Agenzia di sicurezza nucleare?


Un’altra notizia tendenziosa è quella che in Svizzera sono state ordinare tre nuove centrali. Di sicuro ce ne sono 3 che devono chiudere e le aziende elettriche le vorrebbero sostituire. La Camera dei Cantoni su iniziativa del Cantone di Basilea, quello più fortemente antinucleare, ha deciso di continuare la procedura decisionale sulle tre centrali che avrà termine con un referendum nel 2013. Di recente si sono tenuti due referendum locali che hanno deciso la fuoriuscita dal nucleare – a Berna e a St Gallen -  che si aggiungono alle decisioni antinucleari (e conseguente piani energetici basati sulle rinnovabili e efficienza) già prese dalle città di Zurigo, Basilea e Ginevra.


Il fervore ideologico di Veronesi a favore del nucleare gli fa fare affermazioni destituite di ogni fondamento, o dare notizie false o presentate in modo da distorcere la realtà: qualcuno per favore vuol proteggere Veronesi da sé stesso?"

FONTE: http://cetri-tires.org/press/2010/umberto-veronesi-dormirebbe-con-le-scorie-nucleari-in-camera-da-letto-vediamo-perche-non-gli-conviene-farlo/?lang=it

lunedì 30 dicembre 2013

PIEMONTE: DA MARZO 2014 IL VIA AI LAVORI PER INDIVIDUARE DEPOSITO NAZIONALE PER SCORIE NUCLEARI. LO CHIEDE BRUXELLES.


Il 72% delle scorie nucleari nazionali sarà stoccato nel Deposito Nazionale unico, così come imposto da Bruxelles che li accoglierà e per informare i comuni sedi di servitù nucleari qualche giorno fa la consulta Anci e il Sindaco di Caorso Fabio Callori hanno avuto un incontro con l’Ispra e Flavio Zanonato ministro per lo Sviluppo economico per avere aggiornamento relativi al processo avviato per la costruzione del Deposito.

All’incontro erano presenti i sindaci di Caorso, Trino Vercellese, Ispra, Latina, Sessa Aurunca, Saluggia, Bosco Marengo, Rotondella e Roma perché entro il 2015 bisognerà presentare a Bruxelles il piano con l’indicazione di dove questo Depositi sarà costruito, ossia un bunker sotterraneo tra i 100 e i 700 metri di profondità e rivestito di granito.
Ha detto il sindaco Callori:
Se tutto procederà senza intoppi e come auspicato numerose volte dall’ANCI per gli inizi di marzo si aprirà formalmente il processo di consultazione finalizzato all’individuazione dei siti su cui, come Comuni, chiediamo la massima trasparenza, in ogni fase.
Le scorie nucleari dunque saranno stoccate in un unico deposito e rientreranno anche quelle che attualmente sono all’estero inviate per essere riprocessate. A disporre il documento con le linee guida rispetto ai criteri e prassi per l’impostazione del Deposito è l’ISPRA che terminerà appunto entro marzo 2014 il suo lavoro di studio.

Infine la Consulta Anci ha incontrato anche l’ISS, Istituto superiore di Sanità che ha avviato una indagine epidemiologica per cui si attendono i risultati. Ha detto Callori:
Apprendiamo che a marzo 2014 dovrebbero essere finalmente presentati i risultati. Confidiamo che questa volta i tempi possano essere rispettati e che le popolazioni possano avere finalmente contezza dello stato di salute dei territori rispetto alla passata generazione del nucleare.
FONTE: http://www.ecoblog.it/post/120305/scorie-nucleari-da-marzo-2014-al-via-il-deposito-unico-nazionale?utm_source=newsletter&utm_medium=mail&utm_campaign=Newsletter:+ecoblog/it+%28ecoblog


domenica 29 dicembre 2013

DR BLAYLOCK: IL NESSO TRA MALATTIE DEGENERATIVE E GEOINGEGNERIA (SCIE CHIMICHE)


 

"Secondo il neurochirurgo dr Russell L. Blaylock, le nanoparticelle di alluminio che si trovano nelle chem-trails – scie chimiche- contribuiscono largamente alle malattie degenerative del nostro tempo.

Come la bioingegneria, dove gli scienziati“rifanno” il DNA dei raccolti , creando cibo geneticamente modificato, la geo-ingegneria è il tentativo globale per manipolare il sole e il clima della Terra.

In entrambe le operazioni di ingegneria di massa, i "professionisti” cercano di
giocare a "Dio," ma per certo, la natura e i processi naturali non possono essere controllati e mai sono stati pensati per esserlo.
 

Invece qui vediamo indesiderate conseguenze di malattie degenerative, presenti oggi a causa degli OGM e della geoingegneria. Vengono tuttavia negate tutte le statistiche sulle malattie, dato che i controllori giustificano i loro mezzi.

Quel che serve è un enorme grido di protesta pubblica contro la geoingegneria simile all’urlo di protesta contro gli OGM.

Mentre la realtà delle geoingegneria prende piede e mentre montano le conseguenze, non è mai troppo tardi per fermare la follia e lavorare insieme per una vera conservazione dell’ambiente, attraverso una partecipazione dal basso.


Dato che questi esperimenti di geoingegneria utlizzano i jumbo jets militari, per rilasciare nella atmosfera enormi quantità di nanoparticelle di alluminio, stronzio e bario, molti potrebbero chiedersi se il dibattito sul global warming non sia semplicemente una distrazione politica, al fine di ottenere consenso pubblico, per quel che riguarda le tattiche di geoingegneria.


Quando esplosero le quiete discussioni sul cambiamento climatico, negli anni ’60, gli scienziati iniziarono lanciare intorno delle idee per combattere il global warming. Introducendo particelle che riflettono la luce del sole nell’atmosfera, hanno potuto leggermente aumentare la reflettività, contrastando i gas che intrappolano il calore e quindi raffreddando il pianeta.

L’idea del colombiano Dr. Broecker fu di introdurre anidride solforosa (biossido di zolfo) nella stratosfera e questo negli anni ‘80. Nel 2006, Dr. Crutzen, un premio Nobel dal Max Planck Institute, inizio’ a pubblicare degli  articoli su come quel procedimento potesse funzionare per raffreddare il pianeta.

Uno dei maggiori inventori della bomba ad idrogeno, Edward Teller, penso’ che  "iniettare delle particelle, che avrebbero disperso la luce del sole, nella stratosfera, sembrava essere un approccio promettente e scrisse al The Wall Street Journal, "Perché non farlo?"

>>> TUTTA LA TRADUZOINE DELL'ARTICOLO DI www.naturalnews.com QUI:
http://thelivingspirits.net/php/articolo.php?lingua=ita&id_articolo=759&id_categoria=12&id_sottocategoria=60  

sabato 28 dicembre 2013

THE PEOPLE'S VOICE: ABUSO SESSUALE SUI BAMBINI E PEDOFILIA


Quanto segue NON è un resoconto e traduzione del video in inglese, solo una associazione di tematica



David Icke negli ultimi decenni e nei suoi articoli e libri, si è speso molto anche a rivelare e denunciare gli abusi  dei pedofili, soprattutto nella cerchia di potere dei politici e reali britannici ; quel che racconta sulla realtà UK è raccapricciante, si veda sul suo sito per esempio qui: The British Establishment … Paedophiles Everywhere
Quel che Icke ha detto per anni, venendo attaccato e denigrato, in Gran Bretagna, ora è da molti mesi argomento di prima pagina sulla stampa maistream inglese: il caso Savile, uno per tutti, uno showman di grande fama della BBC, che “era di casa” presso la famiglia reale, Margareth Thatcher e il suo cabinetto. In seguito alla morte di Savile, avvenuta nel 2011, si sono rese possibili rivelazioni” e testimonianze, rimaste, pare, protette per decenni dai poteri ufficiali

Alcune altre note recenti sul tema pedofilia e poteri:
“Nel 1982 un taxista di Cheltenham, Geoffrey Prime, fu arrestato per crimini sessuali verso sue ragazzine. La moglie riporto’ poi alla polizia dei suoi sospetti, da cui emerse che il soggetto aveva venduto segreti di stato ai Russi, durante il suo precedente impiego al GCHQ (
Quartier Generale Governativo per le Comunicazioni, UK). Costui era stato una spia per 14 anni ed aveva anche lavorato al Ministero degli Esteri e alla RAF /(Aviazione UK).  Il 10 novembre 1982 Prime venne incarcerato con una pena di 38 anni… ma:
 Geoffrey Prime, condannato ieri a 38 anni di carcere, è stato considerate dagli Americani la spia russa piu’ importante dal tempo della Guerra. … Nell’agosto 1983, The Sun (quotidiano inglese) riportava che  Geoffrey Prime era stato un membro del PIE”.

Il PIE sta per Paedophile Information Exchange (Scambio di Informazioni Pedofile), una organizzazione UK che vuole abbassare il consenso sessuale a 4 anni di età.
Qui tutto il resto: http://spotlightonabuse.wordpress.com/2013/12/21/geoffrey-prime/


“Ora la faccenda sta cominciando a diventare stupida e occorre che si proceda nelle prossime settimane, all’arresto di alcune figure di primo piano, che occorre interrogare, se si vuole che il pubblico abbia fiducia nella polizia . La prova che unenorme cerchia di pedofili  infesta i palazzi reali, Downing Street [sede del Primo Ministro] e il Parlamento di Westminster, è ormai gigantesca e cresce di settimana in settimana

Si fa fatica a non esagerare sulle implicazioni che tutto cio’ avrebbe, una volta che la verità venisse rivelata: il devastante discredito dei maggiori partiti politici e la fine della monarchia.

Questo porterebbe ad una totale revisione pubblica di tutto cio’ che la gente ha creduto sul paese in cui vive e sulle forze che dettano nel paese le leggi e direzioni ed i metodi operativi. L’effetto domino  sarebbe piu’ o meno lo stesso per il resto del mondo, perchè cio’ che sto per descrivere  sta accadendo in ogni paese in un contesto piu’ o meno ampio, non ultimo anche negli USA.’

Quanto sopra sono commenti di David Icke sul suo sito, che alludono ad una sua prossima e piu’ estesa comunicazione sul tema.

SI VEDA ANCHE: http://saluteolistica.blogspot.it/search?q=pedofilia

Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Ricordati Chi Sei, dove Vivi e da dove Provieni

venerdì 27 dicembre 2013

LA SALUTE E' AVERE UN PH ALCALINO


http://www.laboratoriobenessere.it/wp-content/uploads/2013/03/pH-1.jpg 
Nel 1931 lo scienziato tedesco Otto Heinrich Warburg ricevette il Premio Nobel per la scoperta sulla causa primaria di cancro.
Otto ha scoperto che il cancro è il risultato di un potere anti-fisiologico e di uno stile di vita anti-fisiologico.
Perché? Poiché sia con uno stile anti-fisiologico nutrizionale (dieta basata su cibi acidificanti) e l’inattività fisica, il corpo crea un ambiente acido (nel caso di inattività, per una cattiva ossigenazione delle cellule).
L’acidosi cellulare causa l’espulsione dell’ossigeno. La mancanza di ossigeno nelle cellule crea un ambiente acido.
Egli ha detto: “La mancanza di ossigeno e l’acidità sono due facce della stessa medaglia: Se una persona ha uno, ha anche l’altro”.
Cioè, se una persona ha eccesso di acidità, quindi automaticamente avrà mancanza di ossigeno nel suo sistema. Se manca l’ossigeno, avrete acidità nel vostro corpo.
Egli ha anche detto: “Le sostanze acide respingono ossigeno, a differenza delle alcaline che attirano ossigeno.” Cioè, un ambiente acido è un ambiente senza ossigeno.
Egli ha dichiarato: “Privando una cellula del 35% del suo ossigeno per 48 ore e’ possibile convertirla in un cancro”.
“Tutte le cellule normali hanno il bisogno assoluto di ossigeno, ma le cellule tumorali possono vivere senza di esso”. (Una regola senza eccezioni.)
“I tessuti tumorali sono acidi, mentre i tessuti sani sono alcalini.”
Nella sua opera “Il metabolismo dei tumori,” Otto ha mostrato che tutte le forme di cancro sono caratterizzate da due condizioni fondamentali: acidosi del sangue (acido) e ipossia (mancanza di ossigeno).
Ha scoperto che le cellule tumorali sono anaerobiche (non respirano ossigeno) e non possono sopravvivere in presenza di alti livelli di ossigeno.
Le cellule tumorali possono sopravvivere soltanto con glucosio e in un ambiente privo di ossigeno.
In sintesi:
  • Le cellule sane vivono in un ambiente ossigenato e alcalino che consente il normale funzionamento.
  • Le cellule tumorali vivono in un ambiente acido e carente di ossigeno.

Importante:

Una volta terminato il processo digestivo, gli alimenti, a secondo della qualità di proteine, carboidrati, grassi, vitamine e minerali, forniscono e generano una condizione di acidità o alcalinità nel corpo. In altre parole … tutto dipende unicamente da ciò che si mangia.
Il risultato acidificante o alcalinizzante viene misurato con una scala chiamata PH, i cui valori vanno da 0 a 14, il valore 7 corrisponde un pH neutro.
E ‘importante sapere come gli alimenti acidi e alcalini influiscono sulla salute, poiché le cellule..per funzionare correttamente dovrebbe essere di un ph leggermente alcalino(poco di sopra al 7).
In una persona sana, il pH del sangue è compreso tra 7.4 e 7.45.

Gli alimenti che acidificano il corpo:

  • Lo zucchero raffinato e tutti i suoi sottoprodotti. (E’ il peggiore di tutti: non ha proteine, senza grassi, senza vitamine o minerali, solo carboidrati raffinati che schiacciano il pancreas). Il suo pH è di 2,1 (molto acido)
  • Carne. (Tutti i tipi)
  • Prodotti di origine animale (latte e formaggio, ricotta, yogurt, ecc)
  • Il sale raffinato.
  • Farina raffinata e tutti i suoi derivati. (Pasta, torte, biscotti, ecc)
  • Pane. (La maggior parte contengono grassi saturi, margarina, sale, zucchero e conservanti)
  • Margarina.
  • Antibiotici e medicine in generale.
  • Caffeina. (Caffè, tè nero, cioccolato)
  • Alcool.
  • Tabacco. (Sigarette)
  • Qualsiasi cibo cotto. (la cottura elimina l’ossigeno aumentando l’acidita’ dei cibi”)
  • Tutti gli alimenti trasformati, in scatola, contenenti conservanti, coloranti, aromi, stabilizzanti, ecc.

Gli alimenti alcalinizzanti:

* Tutte le verdure crude. (Alcune sono acide al gusto, ma all’interno del corpo avviene una reazione è alcalinizzante.”. Altre sono un po' acide, tuttavia, forniscono le basi necessarie per il corretto equilibrio). Le verdure crude producono ossigeno, quelle cotte no.
* I Frutti, stessa cosa. Ad esempio, il limone ha un pH di circa 2,2, tuttavia, all’interno del corpo ha un effetto altamente alcalino. (Probabilmente il più potente di tutti - non fatevi ingannare dal sapore acidulo)
* I frutti producono abbastanza ossigeno.
* Alcuni semi, come le mandorle sono fortemente alcalini.
* I cereali integrali: l’unico cereale alcalinizzante è il miglio. Tutti gli altri sono leggermente acidi, tuttavia, siccome la dieta ideale ha bisogno di una percentuale di acidità, è bene consumarne qualcuno. Tutti i cereali devono essere consumati cotti.
Il miele è altamente alcalinizzante.
* La clorofilla la pianta è fortemente alcalina.
* L’acqua è importante per la produzione di ossigeno. “La disidratazione cronica è la tensione principale del corpo e la radice della maggior parte tutte le malattie degenerative.” Lo afferma il Dott. Feydoon Batmanghelidj.
* L’esercizio ossigena tutto il corpo. “Uno stile di vita sedentario usura il corpo.”
L’ideale è avere una alimentazione di circa il 60% alcalina piuttosto che acida, e, naturalmente, evitare i prodotti maggiormente acidi, come le bibite, lo zucchero raffinato e gli edulcoranti.
Non abusare del sale o evitarlo il più possibile.
Per coloro che sono malati, l’ideale è che l’alimentazione sia di circa 80% alcalina, eliminando tutti i prodotti più nocivi.
Se si ha il cancro il consiglio è quello di alcalinizzare il piu’ possibile.”
Dr. George W. Crile, di Cleveland, uno dei chirurghi più rispettati al mondo, dichiara apertamente: “Tutte le morti chiamate naturali non sono altro che il punto terminale di un saturazione di acidità nel corpo.”
In generale, il cancro non si contrae e nemmeno si eredita. Ciò che si eredita sono le abitudini alimentari, ambientali e lo stile di vita. Questo può produrre il cancro.
Mencken ha scritto: “La lotta della vita è contro la ritenzione di acido”.“Invecchiamento, mancanza di energia, stress, mal di testa, malattie cardiache, allergie, eczema, orticaria, asma, calcoli renali, arteriosclerosi, tra gli altri, non sono altro che l’accumulo di acidi”.
Dr. Theodore A. Baroody ha detto nel suo libro “Alcalinizzare o morire” (alcaline o Die):
” In realtà, non importa i nomi delle innumerevoli malattie Ciò che conta è che essi provengono tutti dalla stessa causa principale: Molte scorie acide nel corpo”
Dr. Robert O. Young ha detto:
“L’eccesso di acidificazione nell’organismo è la causa di tutte le malattie degenerative. Se succede una perturbazione dell’equilibrio e un corpo inizia a produrre e immagazzinare più acidità e rifiuti tossici di quelli che è in grado di eliminare allora le malattie si manifestano.”

E la chemioterapia?

La chemioterapia acidifica il corpo a tal punto che ricorre alle riserve alcaline del corpo immediatamente per neutralizzare l’acidità tale, sacrificando basi minerali (calcio, magnesio e potassio) depositati nelle ossa, denti, articolazioni, unghie e capelli.
Per questo motivo osserviamo tali alterazioni nelle persone che ricevono questo trattamento e tra le altre cose la caduta dei capelli. Per il corpo non vuol dire nulla stare senza capelli, ma un pH acido significherebbe la morte.
Niente di tutto questo è descritto o raccontato perché, per tutte le indicazioni, l’industria del cancro (leggi: industria farmaceutica) e la chemioterapia sono alcune delle attività più remunerative che esistano..Si parla di un giro multi-milionario e i proprietari di queste industrie non vogliono che questo sia pubblicato.
Tutto indica che l’industria farmaceutica e l’industria alimentare sono un’unica entità e che ci sia una cospirazione in cui si aiuta l’altro al profitto.
Più le persone sono malate, più sale il profitto dell’industria farmaceutica. E per avere molte persone malate serve molto cibo spazzatura, tanto quanto ne produce l’industria alimentare.
Quanti di noi hanno sentito la notizia di qualcuno che ha il cancro e qualcuno dire: “… Poteva capitare a chiunque …”
No, non poteva!
“Che il cibo sia la tua medicina, la medicina sia il tuo cibo”. Ippocrate (il padre della medicina )

mercoledì 25 dicembre 2013

DAVID ICKE: IL CAMBIO VIBRAZIONALE STA ACCADENDO, UN CAMBIO DI INFORMAZIONI


Nel seguito una sintesi tradotta del video:


"Una nuova consapevolezza sta emergendo, per decodificare un NUOVO MONDO. Questo cambio vibrazionale sta entrando nei luoghi oscuri delle società segrete, nelle fogne del sistema di controllo, che sta andando verso la sua fine. Pensiamo che il sistema di controllo stia aumentando il suo potere e si, in superficie cosi' appare... ma in realtà sta gettando le sue ultime carte. La verità è che non ha chance di sopravvivenza, perchè c'è una nuova energia che è stata "soffiata" in questo sistema di controllo, che sta anzando a pezzi.

Si, in questo processo di risveglio, non è ancora la maggioranza, ma il numero di coloro che si stanno risvegliando è fantastico.

Mentre veniamo colpiti da questa nuova energia... non deve esserci piu' paura e complicità sottomessa. Ecco perchè tutta questa gente del sistema di controllo, data la loro arroganza e apparente potere, è terrorizzata dal risveglio della umanità. Il predatore è terrorizzato dal risveglio umano.

"Loro" possono vedere oltre la timeline (la linea del tempo) e sapevano percio' che questo tempo sarebbe arrivato. In passato l'umanità non sapeva di essere controllata da quella forza, che poteva percio' andare avanti in modo indefinito.

Ma quel che è successo è che... sapendo che questo cambiamento vibrazionale sarebbe arrivato  ... ora "loro" cercano di buttare tutto all'aria. Ecco anche perchè stanno manipolando il nostro campo magnetico: per far deviare la frequenza di questo cambiamento che ci risveglierà.

OGM, medicine, microchip, inquinamento magentico, cellulari... tutti sono per destabilizzare il nostro computer-corpo, per impedirci di ricevere le nuove frequenze di questo bellissimo cambiamento che si sta dispiegando.

I nostri figli e nipoti non vivranno in uno stato orwelliano, in una dittatura globale fascista. Questo è il periodo in cui tutto questo se ne sta andando.: se ne sta andando una base informativa (una serie di infomazioni inscritte, ndt).

Quel che penso è che questa tecnologia HAARP , con base iniziale in Alaska e ora diffusa anche in altre parti del mondo, quel che essa fa... è far rimbalzare le onde radio oltre l'atmosfera, nei suoi strati superiori, per poi ritornare sulla terra. Si, si puo' manipolare il clima ed anche creare terremoti ed altro, ma lo scopo primario  per cui esiste è per essere di supporto alla soppressione del cambo vibrazionale della terra, cosi' da impedirci ancora di ricevere l'impatto di questa energia di cambiamento.

Anche con le scie chimiche cercano di  creare una realtà, che funga da barriera per quelle vibrazioni di cambiamento.

Il cambio è epocale ed è arrivato naturalmente. Questo cambio vibrazionale, queste vibrazioni ti guariscono  dentro e quindi guariscono la scissione nella psiche umana, che ha causato cosi tanto caos e che si manifesta nella olografia delle guerre, delle liti, delle ossessioni, dell'affamare un mondo di abbondanza, della frustrazione, ed è questa scissione su cui si basa questo meccanismo di controllo"

sintesi e traduzione: Cristina Bassi, www.thelivingspirits.net

SIAMO STATI FREGATI, TUTTAVIA...LE VIBRAZIONI STANNO CAMBIANDO,
IL RISVEGLIO SI ESTENDE!


martedì 24 dicembre 2013

UN AMINOACIDO PER TRATTARE I DISTURBI DELL'UMORE E LA DEPRESSIONE...

image

Prima della psichiatria e neurologia... c'era la neuropsichiatria, che sosteneva che le malattie del corpo avevano fattori esterni ed interni. E' solo negli ultimi 20 anni, da quando la scienza ha compreso la relazione tra le malattie autoimmuni  e i disturbi neuropsichiatrici, che questo campo medico ha fatto significativi progressi

Ora sembra che ci siano terapie alternative fattibili, che possano indirizzarsi a questi disturbi psichiatrici, da un punto di vista piu' organico.

Disturbi come schizofrenia, depressione, disturbo bipolare venivano a volte trattati usando farmaci basati su  monoamine, per promuovere la funzione  cerebrale della serotonina.
Le aziende farmaceutiche ci misero molto denaro in questo tipo di trattamenti ma nei tardi anni '90, il pozzo... si secco'  e solo la metà di quelli che presero questi farmaci, effettivamente videro una totale remissioni dei loro disturbi.
C'era bisogno che ci fossero nuovi risultati, buoni tanto quanto, se non addirittura migliori.

La ricerca alternativa aveva mostrato che disturbi come la depressione e la schizofrenia, avevano cause fisiche comuni. L'infiammazione e lo stress ossidativo erano le minacce comuni tra i due disturbi, che finivano con il ridurre le proteine per la crescita neuronale
ed aumentare l'apoptosi, ovvero la morte della cellula... che portava a quei disturbi dell'umore.


La N-Acetil-cisteina, NAC, è un aminoacido che è stato usato per trattare l'intossicazione da acetamminofenolo o per ridure il muco che tormenta certi disturbi polmonari ed anche la fibrosi cistica. Nei test clinici risulta aiuti anche a ridurre sintomi di disturbi bipolari, schizofrenia ed altri disturbi psichiatrici.

La NAC ha delle proprietà antiossidanti  che la rendono una buona canditdata per trattare infiammazioni e danni ossidativi che bloccano la riattivazione cellulare e la crescita neuronale. Degli studi hanno mostrato che ha ridotto i sintomi dei disturbi dell'umore, come l'apatia e la depressione ed ha persino diminuto il forte bisogno di cocaine, nicotina e marijuana.

Omega 3  Questo aminoacido ha aperto a potenziali trattamenti  che includono l'uso di acidi grassi omega-3  e persino alcuni protocolli anti-diabetici per trattare l'infiammazione  o la componente ossidativa.

Riconoscere e provare che ci sono cause fisiche  dietro disturbi che  erano un tempo considerati solo di natura psichiatrica, potrebbe portare  a scoprire migliori trattamenti per altre condizioni neurodegenerative come la demenzia e persino il morbo di Huntington

 tradotto da: http://blogs.naturalnews.com/this-amino-acid-proving-to-be-a-breakthrough-in-treating-mood-disorders/

Olio di Semi di Canapa Sativa - 250 ml OLIO DI CANAPA SATIVA RICCO DI OMEGA 3-6
 

lunedì 23 dicembre 2013

PREMIO NOBEL MEDICINA DENUNCIA: LA SCIENZA IN MANO AD UNA CASTA!

Schekman 
La denuncia è grave, a maggior ragione perché è la cosa che ha pensato di dire Randy Schekman al Guardian il giorno stesso in cui ha ricevuto il premio Nobel e quindi non solo nel momento più importante per la carriera di un ricercatore, ma anche nel momento di massima visibilità. 

Ma non basta, la dichiarazione di Schekman era stata preceduta di un paio di giorni da quella di un altro autorevolissimo scienziato, Peter Higgs, notissimo teorizzatore del bosone di Higgs, che sempre al Gurdian aveva denunciato il sistema delle pubblicazioni scientifiche.

Ma se la dichiarazione di Schekman è clamorosa, altrettanto clamoroso è il silenzio con il quale è stata inghiottita dalle testate che si occupano di divulgazione scientifica, alcuni quotidiani le hanno almeno dedicato il “minimo sindacale” come Il Corriere della SeraSchekman: «Le principali riviste scientifiche danneggiano la scienza»” (poco più che un trafiletto) e l’UnitàIl Nobel Shekman: “Boicottiamo Science e Nature”“, altri hanno però vistosamente dimenticato di pubblicarla. 

Ma ancor più vistosa è la “dimenticanza” da parte di soggetti che fanno della divulgazione scientifica il loro argomento centrale, non una parola sull’autorevole denuncia da parte delle solite testate come Le Scienze, Oggiscienza, Query, Pikaia e perfino Focus e Ocasapiens, in genere così attente a difendere la buona scienza scegliendosi però bersagli comodi e banali come i creazionisti della Terra giovane o qualche stravagante di turno.

E allora per vedere commentato in modo decente quanto detto da Schekman dobbiamo andare su Wired, un periodico che si occupa in genere di scienza tenendo conto delle sue implicazioni più ampie, per leggere un articolo intitolato “Il Nobel che vuole boicottare le riviste scientifiche“, che inizia con le seguenti parole:
La scienza è a rischio: non è più affidabile perché in mano a una casta chiusa e tutt’altro che indipendente… 
Le principali riviste scientifiche internazionali – Nature, Cell e Science – sono paragonate a tiranni: pubblicano in base all’appeal mediatico di uno studio, piuttosto che alla sua reale rilevanza scientifica. Da parte loro, visto il prestigio, i ricercatori sono disposti a tutto, anche a modificare i risultati dei loro lavori, pur di ottenere una pubblicazione.

L’accusa di “tirannia” lanciata da un neo premio Nobel dovrebbe in ogni caso meritare la massima attenzione, ma così come si usa fare per i critici di minore visibilità la tecnica è la stessa: ignorare per non dare visibilità alle idee. Ma Schekman aggiunge dell’altro, qualcosa che da sempre andiamo sostenendo:
Queste riviste, dice lo studioso, sono capaci di cambiare il destino di un ricercatore e di una ricerca, influenzando le scelte di governi e istituzioni.
Ma il suo laboratorio (all’università di Berkeley in California) le boicotterà – ha detto al Guardian –, evitando di inviare alcun genere di ricerca.
Sfruttano il loro prestigio, distorcono i processi scientifici e rappresentano una tirannia che deve essere spezzata, per il bene della scienza. Almeno così la pensa il Nobel.
La scienza con le sue dichiarazioni è un’autorità tale da influenzare le scelte di governi e istituzioni, e se è manipolabile da parte di chi detiene il comando delle principali testate scientifiche è automaticamente vero che le affermazioni su temi sensibili possono essere orientate in base alle convenienze dei governi stessi o delle istituzioni. Le dichiarazioni di Schekman supportano dunque indirettamente che su temi come il Global warming, la pandemia H1N1, l’eugenetica e tutte le implicazioni della visione malthusiana dell’evoluzione, la possibilità di orientare gli studi in un senso “conveniente” è reale.

 L’episodio della dichiarazione di Schekman mostra che però neanche per un Nobel per la medicina è facile denunciare i problemi della scienza, figurarsi per soggetti enormemente meno visibili. 

La denuncia di Schekman rappresenta però un incentivo ad andare avanti per tutti coloro che ritengono la scienza una realtà preziosa che deve essere difesa dalle strumentalizzazioni e da qualsiasi tentativo di piegarne i risultati a vantaggio di interessi particolari

FONTE: http://www.enzopennetta.it/2013/12/la-scienza-e-in-mano-ad-una-casta-la-notizia-piu-ignorata-del-momento/

www.macrolibrarsi.it/libri/__esperimenti-scientifici-non-autorizzati-libro.php?pn=1184