IL PRESENTE BLOG RIPORTA E SOPRATTUTTO TRADUCE INFORMAZIONI INTERNAZIONALI SULLA SALUTE E BENESSERE CON MEZZI E RIMEDI NATURALI E NON CONVENZIONALI, PRESE SOPRATTUTTO DALLA RETE E I CUI AUTORI SONO MEDICI E PROFESSIONISTI DELLA SALUTE E RICERCATORI. SEGNALA ALTRESI POLITICHE ... "NON PROPRIAMENTE SALUTISTICHE" NEI CONFRONTI DELLA RAZZA UMANA, CHE CI STA A CUORE, SEBBENE CONSAPEVOLI CHE NON SIA LA SOLA INTORNO A NOI. SONO SEMPRE CITATE LE FONTI A CUI SI PREGA DI FARE RIFERIMENTO PER ULTERIORI DETTAGLI. NON SI ACCETTANO COMMENTI VOLGARI, DIFFAMATORI E AMBIGUI. NON E' UNO SPAZIO PER LA DISINFORMAZIONE.

Cerca nel blog

TRATTAMENTI DI RIEQUILIBRO ENERGETICO INFORMAZIONALE CON LA QXCI-SCIO

TRATTAMENTI DI RIEQUILIBRO ENERGETICO INFORMAZIONALE CON LA QXCI-SCIO
TRATTAMENTI DI RIEQUILIBRO ENERGETICO INFORMAZIONALE CON LA QXCI-SCIO

martedì 19 febbraio 2013

LA TIROIDE E LA CARENZA DI IODIO. INTERVISTA AD UN ESPERTO

 
Ripropongo l'articolo (del 2011) relativo alla mia traduzione di una intervista che il dr Mercola fece al dr Brownsteig, esperto in materia di tiroide.

Il nesso tra lo iodio e la tiroide

DB: Sono circa 20 anni che mi interesso dell’uso dello iodio. Nei primi 10 della mia pratica olistica ho visto moltissimi pazienti con problemi alla tiroide. La mia ricerca era diretta alla cause o alla causa sul perché sono cosi tanti a soffrire di tiroide e gira che ti rigira arrivavo sempre allo iodio. Ho usato varie quantità di iodio nei miei pazienti e anche se non vedevo in questo degli effetti negativi, altrettanto non ne vedevo però di positivi  
Circa 10 anni fa lessi poi una delle riviste del dr. Guy Abraham, che sviluppò un test per iI carico dello iodio. Diventammo amici e cominciai ad usare il test e trovai cosi che la grande maggioranza dei miei pazienti mancavano enormemente di iodio. Quando mi insegnò quale fosse la giusta forma per usare lo iodio, cominciai ad usarla e a vedere effetti positivi della mia pratica.

Ad ora, tra me ed i miei partners abbiamo testato oltre 5000 pazienti sia con un test urinario sul momento  per misurare lo iodio, sia con quello delle 24 ore per misurare il carico. Abbiamo cosi trovato che il 95% dei pazienti presenta carenza di iodio ad un livello dal moderato al grave. Negli anni abbiamo visto buoni risultati clinici nell’uso di iodio ed ora lo iodio è  in prima linea nella crisi del disastro nucleare giapponese.

Cosa comporta una carenza alla tiroide

DM: Prima di tutto potrebbe descrivere le implicazioni di una carenza e quali crede siano le cause di tale carenza?  

DB: Ho tenuto conferenze nel Paese e fuori dal Paese. Ho chiesto ai vari terapeuti quante persone credessero che ci fossero in giro con problemi di tiroide. Ed invariabilmente usciva quel numero. Dunque abbiamo dal 50 all’80 percento della nostra popolazione con un funzionamento anomalo della tiroide che non è diagnosticato. Un problema causato in parte, penso, da una carenza di iodio. La ghiandola tiroidea ha la concentrazione maggiore di iodio. Non possiamo fare un ormone tiroideo senza lo iodio. Penso che questo è un pezzo grande del puzzle sul perchè le persone hanno un problema tiroideo.

Ma non è solo la ghiandola tiroidea ad avere lo iodio Tutti i tessuti ghiandolari hanno iodio: i seni, le ovaio, l’utero e la prostata
 Ed altri tessuti : la pelle ha il 20% dello iodio del corpo, le cellule adipose e muscolari ne hanno in numero maggiore. Lo iodio è concentrato in ogni cellula del corpo ed ognuna ne ha bisogno e lo utilizza.

I globuli bianchi non possono funzionare senza una quantità adeguata di iodio, che quindi è un nutrimento molto importante per il corpo e quando questo ne è carente ci sono varie ramificazioni di problemi..

Tossine nell’ambiente: possibili cause della carenza di iodio


DM: Si è fatto una idea del perchè ne siamo così carenti?

DB: Per quanto sia un problema di lunga data, penso che ora la carenza sia esacerbata dalle tossine a cui siamo esposti. Il FLUORO nella fornitura di acqua si lega ai ricettori dello iodio e fa si che il corpo rilasci lo iodio.

Il BROMO che ho trovato in ogni paziente a cui l’ho testato, quasi 500, è un alogeno che si combina con i ricettori di iodio e che fa si che il corpo perda lo iodio.

I derivati del CLORO trovati nei pesticide e insetticidi, possono legarsi ai centri dello iodio ed essere la causa per cui il corpo lo espelle.

Le conseguenze di questo sono che 1 donna su 7 ha il cancro al seno e 1 uomo su 3  cancro alla prostata. La medicina convenzionale non fa riferimento a questa malattia cronica che stiamo vedendo.

DM: Non potrei essere più d’accordo. Per chi non fosse al corrente: chi mangia prodotti di farina bianca, sappia che di solito il bromo viene usato per sbiancare la farina

DB: Il bromo si trova anche in molte bibite come il Gatorade per esempio. Lo abbiamo in molti dei nostri cibi, un disastro: si lega con tutto lo iodio che trova nel nostro corpo. Gli ormoni tiroidei possono venire attaccati dal bromo anziché essere iodati se c’è troppo bromo nel corpo. Purtroppo i nostri test di laboratorio non distinguono tra i due, quindi non sappiamo veramente cosa accade nella maggior parte delle persone. In pazienti con il cancro – uno di quelli endocrini come quello al seno, utero, prostata e tiroide- è presente in maggior livello che chi non ha questi  tipi di cancro.

DM: Sembra che non sia una semplice carenza o inadeguata assunzione di iodio, piuttosto la contaminazione da tossine che non avevamo abitualmente perché quasi tutte le bevande sono contaminate da acqua contenente fluoro o dal bromo che ha citato e anche dal cloro ovviamente

>>> tutto l'articolo qui:
http://thelivingspirits.net/php/articolo.php?lingua=ita&id_articolo=426&id_categoria=14&id_sottocategoria=31


si veda anche:

GHIANDOLE SURRENALI E TIROIDE: DUE ORGANI CRUCIALI PER MOLTI DISTURBI
 
Ipotiroidismo - Un'emergenza Ignorata
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Nessun commento: