IL PRESENTE BLOG RIPORTA E SOPRATTUTTO TRADUCE INFORMAZIONI INTERNAZIONALI SULLA SALUTE E BENESSERE CON MEZZI E RIMEDI NATURALI E NON CONVENZIONALI, PRESE SOPRATTUTTO DALLA RETE E I CUI AUTORI SONO MEDICI E PROFESSIONISTI DELLA SALUTE E RICERCATORI. SEGNALA ALTRESI POLITICHE ... "NON PROPRIAMENTE SALUTISTICHE" NEI CONFRONTI DELLA RAZZA UMANA, CHE CI STA A CUORE, SEBBENE CONSAPEVOLI CHE NON SIA LA SOLA INTORNO A NOI. SONO SEMPRE CITATE LE FONTI A CUI SI PREGA DI FARE RIFERIMENTO PER ULTERIORI DETTAGLI. NON SI ACCETTANO COMMENTI VOLGARI, DIFFAMATORI E AMBIGUI. NON E' UNO SPAZIO PER LA DISINFORMAZIONE.

Cerca nel blog

TRATTAMENTI DI RIEQUILIBRO ENERGETICO INFORMAZIONALE CON LA QXCI-SCIO

TRATTAMENTI DI RIEQUILIBRO ENERGETICO INFORMAZIONALE CON LA QXCI-SCIO
TRATTAMENTI DI RIEQUILIBRO ENERGETICO INFORMAZIONALE CON LA QXCI-SCIO

mercoledì 26 giugno 2013

SUNGAZING: FISSARE IL SOLE, UNA PRATICA DI SALUTE FISICA E MENTALE

sun (NaturalNews) Le antiche civiltà che adoravano il Sole, riservavano la pratica di fissare il sole ai sacerdoti e agli shamani. Questa pratica veniva considerata un potente mezzo di trasformazione sia fisica che spirituale.

Oggi la pratica è stata riportata in auge  ed ha conquistato popolarità tra coloro che cercano vibrazioni elevate  e stati dell'essere gioiosi. Chi la pratica dice anche che questo riduce la fame e aiuta a restare snelli. 

Il protocollo di questa pratica è piuttosto semplice. Durante l'alba o il tramonto, bisogna stare a piedi nudi sul terreno e fissare il sole per 10 secondi . Ogni giorno serve starci 10 secondi in piu' , fino a raggiungere 44 minuti , che sono circa 10 mesi di pratica. Bisogna restare rilassati e calmi, senza tensioni. Raggiunti i 44 minuti, il programma è completato e fissare ulteriormente il sole non è piu' necessario, anche se molti continuano la loro pratica per tutta la vita.

I vantaggi fisici, mentali  ed emotivi

La ricerca scientifa sostiene che ci siano vantaggi a fissare il sole.  Secondo il  Dr. Edward F. Group III del Global Healing Center, alcuni extra della pratica includono:

Aumento della prodizione di melatonina e serotonina - Dalla ricerca sappiamo che quando il sole diretto entra negli occhi,  attraversa il tratto ipotalamico della retina e prosegue nel cervello. La ghiandola pineale viene quindi stimolata a secernere sia la melatonina che la serotonina, due ormoni che regolano i cicli di sonno/veglia e stati positivi della mente . La melatonina è anche un potente antiossidante che diminuisce gli effetti dell'invecchiamento.


La pineale aumenta di misura - Bombardata da fluoro, tossine, elettrosmog, la ghiandola pineale si raggrinzisce e si calcifica con l'età, compromettendo cosi la produzione di melatonina e di serotonina. Si è dimostrato che fissare il sole allarga la ghiandola. Delle scansioni del cervello di un praticante 70enne, hanno rivelato una pineale grande 3 volte tanto quella di un uomo medio.


Piu' energia - chi fissa il sole dice di avere maggiore vitalità. Il Dr. Group crede che questo dipenda dal rilascio di melatonina e serotonina.

Fissare il sole frena anche l'appetito e sostiene nella riduzione di peso.Quando non riceviamo abbastanza luce solare,  scendono i livelli di vitamina D, cosa che fa aumentare di peso. Quando aumenta la voglia di carboidrati e zucchero è perchè la sertotonina è bassa e questo fatto attiva falsi segnali di fame.

Ci sono sostanziali benefici nella pratca, ma non è per tutti., come sostiene il  Dr. Group

"Fissare il sole è una pratica interessante che tocca i regni psicologici e spirituali, che sono faccende molto personali. Ognuno di noi è calibrato in modo diverso ... Se scegliete di fare l'esperienza, fate la vostra ricerca, siate cauti e fate attenzione."

traduzione Cristina Bassi
DENTRO I
MOVIMENTI DELLA VITA
tra FAMIGLIA, societa’, DESTINO



SEMINARIO DAL 27 AL 28 LUGLIO 2013,  in prov di Pistoia. Tutta la realtà è energia, vibrazione, informazione. Noi non intercettiamo tale realtà con i sensi ordinari, ma essa è efficace e potente.
 
I movimenti delle nostre vite,  destini ed eventi prendono forma da una realtà invisibile che possiamo percepire come energia, vibrazioni. Tali sono anche i nostri pensieri e le nostre emozioni. Tutta la realtà è energia, vibrazione, informazione.  

Noi non intercettiamo tale realtà con i sensi ordinari, ma essa è efficace e potente. Siamo immersi in questi campi energetici e interconnessi non solo con altri esseri umani, ma anche con tutto cio’ che vive su questo pianeta e fuori di esso.

Anche la nostra salute è favorita o meno da equilibri energetici che animano organi e funzioni. Culture diverse dalla nostra (per esempio l’ayurvedica e quella cinese dell’agopuntura) lo sanno benissimo da millenni e parlano infatti di centri energetici (i chakra) e di correnti di energia nel corpo (i meridiani).

I condizionamenti famigliari e sociali, per lo piu’ ci inducono a leggere gli eventi della nostra vita con la testa-intelletto, con i sensi di colpa, le giustificazioni, i “principi”, la emozionalità. La mente logica lineare, inoltre, insieme ai sensi ordinari, offre solo un accesso parziale alla realtà, che è ben piu’ ampia. Noi possiamo e siamo molto di piu’ dei soli 5 sensi.

Viviamo un quotidiano e una “normalità” fatta di automatismi, ripetendo abitudini, credi, consuetudini, eventi, nelle nostre singole vite, famiglie, società, nazioni, razze… La società del presente ci chiama ad essere sempre piu’ ripiegati su schemi di paura, reazione, conflitto, passività, in cui il delegare ad una fonte “piu’ potente” sembra l’unica realtà e soluzione. E’ veramente l’unica soluzione? L’unico modo di essere in contatto con la Vita? Soprattutto, cosi facendo, siamo in contatto con il movimento della Vita?

In questo seminario, usando una comunicazione soprattutto non verbale, potrai fare
esperienza di un linguaggio che puo’ collegarti a questo “potere dell’invisibile”, questa forza saggia e amorevole che muove dall’Anima e lo farai senza uso di sostanze alteranti, nè formule magiche, né oggetti rituali.


Potrai presentare un tuo problema presente, a cui intendi dare una soluzione, o un intento a cui dare forza. Grazie al contributo degli altri partecipanti e senza il giudizio di nessuno, potrai diventare cosciente di implicazioni e correlazioni che alla razionalità spesso sfuggono. Cosi diventerai testimone, protagonista e attore di movimenti di energia di guarigione, movimenti di Vita, che sono collegati al problema e che spesso coinvolgono le nostre strutture ed ”eredità”  famigliari .

Se sei interessato, chiedimi gli ulteriori dettagli: ACADEMY@THELIVINGSPIRITS.NET .

9 commenti:

Stefano ha detto...

Salve, sono Stefano dell'Associazione Astronomica Euganea.
Da come è scritto l'articolo non si capisce se bisogna guardare il sole il primo giorno 10 sec, il secondo 20 sec, il terzo 30 sec,..., il sesto 1 minuto e così via, fino ad arrivare a 44 minuti al giorno.

Se qualcuno fraintendesse la tecnica in questo modo, diventerebbe cieco in pochi giorni, perchè è risaputo che è pericoloso osservare il sole ad occhio nudo per più di qualche secondo di seguito senza gli idonei filtri solari.

L'altra possibilità sarebbe quella di osservare il sole OGNI GIORNO SOLO per 10 secondi, fino ad arrivare ad un totale di 44 minuti in circa 10 mesi (a me è venuto un calcolo di 8,8 mesi, ma non importa).

Sconsigliamo gli utenti di seguire ANCHE questa tecnica di osservazione del sole in quanto se il cielo all'orizzonte è limpido e terso oppure non è esattamente il momento dell'alba o del tramonto, cioè il nostro astro si trova qualche grado sopra l'orizzonte, la luce solare risulta già molto intensa e si possono subire danni irreversibili ai nostri occhi, in particolare una esposizione prolungata può portare alla fotocoagulazione della retina, che è una patologia irreversibile.

Invitiamo chiunque volesse osservare il cielo ad occhio nudo a prestare particolare attenzione all'intensità della luce, ad usare filtri solari e a chiedere consiglio ad astrofili ed esperti di queste problematiche.
saluti


Cristina Bassi ha detto...

la ringraziamo per la sua precisazione, ma si parla di ALBA e TRAMONTO e non del sole allo zenith... cosa che altro sarebbe anche fisicamente intollerabile.
Ci sono pratiche spirituali che si dedicano proprio al saluto al sole che sorge, con grande beneficio fisico anche e sopratutto per la iniezione di prana che questo comporta. Non mi risulta ci siano morti per questo. Granu salis, non necessariamente scientismo... a meno di non voler depistare il pubblico, che si pensa sempre tonto, con paure...In ogni articolo qui presente è citata la fonte originale dove spesso vi sono altre aggiunte o altri riferimenti, per chi avesse dei dubbi o volesse maggiori dettagli.

Fede ha detto...

Ciao Cristina, ho iniziato la pratica del sun-gazing, ogni mattina all'alba, e sono arrivata a 9 mn. Sono molto fortunata, perché abito a Palermo, e ho un bel terrazzo esposto a Levante. Ho calcolato che l'intero percorso -44 mn- finirebbe mese di Gennaio. Anche se abito in un luogo pieno di luce, già da ottobre sarà difficile riscontrare ogni giorno le condizioni meteo utili all'esercizio.
Vorrei sapere se si può interrompere la pratica, per riprenderla alla primavera successiva, al punto in cui è stata interrota.Oppure se debbo continuare conteggiando solo le giornate di sole, al fine della progressione sino a 44 mn.
Ti ringrazio molto in anticipo
FEDE

Cristina Bassi ha detto...

Ciao,
non sono uan esperta sul tema anche perchè nel nord in cui sono, il tuo tema si porrrebbe spesso...Ho solo quetsa riflesisone: individuare l'ora del sole che sorge e comunque osservare il cielo, possibilmente nelle direzione giusta; prova a cercare in rete tra i praticanti

Cristina Bassi ha detto...

Ciao,
non sono uan esperta sul tema anche perchè nel nord in cui sono, il tuo tema si porrrebbe spesso...Ho solo quetsa riflesisone: individuare l'ora del sole che sorge e comunque osservare il cielo, possibilmente nelle direzione giusta; prova a cercare in rete tra i praticanti

Fede ha detto...

Grazie Cristina. Ho trovato tutte le risposte...
per ovviare alle interruzioni...
.Se si tratta di pochi giorni si riparte con il tempo dell ultimo giorno.
Se si tratta dell' interruzione invernale, si riparte da zero, conteggiando un minuto al giorno sin ad arrivare al tempo dell'interruzione, poi si prosegue aumentando di 10 sd al giorno...
Sono arrivata al 17 esimo minuto.Sono iniziati i bombardamenti di colori. Bellissimo!!!
Spesso il sole mi appare ora per attimi come un occhio verde, pulsante.Emozione forte!!!

Anonimo ha detto...

Io sono al mio terzo minuto. E' una pratica fantastica

Anonimo ha detto...

Ma il terrazzo va bene? Non dice terra nuda?

Cristina Bassi ha detto...

direi pragmaticamente che si fa quel che si può', con la dovuta cautela e grani salis. il sole è uno e sul pianeta si tenta di oscurarlo comunque...