IL PRESENTE BLOG RIPORTA E SOPRATTUTTO TRADUCE INFORMAZIONI INTERNAZIONALI SULLA SALUTE E BENESSERE CON MEZZI E RIMEDI NATURALI E NON CONVENZIONALI, PRESE SOPRATTUTTO DALLA RETE E I CUI AUTORI SONO MEDICI E PROFESSIONISTI DELLA SALUTE E RICERCATORI. SEGNALA ALTRESI POLITICHE ... "NON PROPRIAMENTE SALUTISTICHE" NEI CONFRONTI DELLA RAZZA UMANA, CHE CI STA A CUORE, SEBBENE CONSAPEVOLI CHE NON SIA LA SOLA INTORNO A NOI. SONO SEMPRE CITATE LE FONTI A CUI SI PREGA DI FARE RIFERIMENTO PER ULTERIORI DETTAGLI. NON SI ACCETTANO COMMENTI VOLGARI, DIFFAMATORI E AMBIGUI. NON E' UNO SPAZIO PER LA DISINFORMAZIONE.

Cerca nel blog

TRATTAMENTI DI RIEQUILIBRO ENERGETICO INFORMAZIONALE CON LA QXCI-SCIO

TRATTAMENTI DI RIEQUILIBRO ENERGETICO INFORMAZIONALE CON LA QXCI-SCIO
TRATTAMENTI DI RIEQUILIBRO ENERGETICO INFORMAZIONALE CON LA QXCI-SCIO

sabato 31 agosto 2013

NEVE NEL DESERTO PIU' SECCO DEL MONDO! IN CILE


l' Artico ad Atacama: il telescopio piu' grande del mondo coperto di nevenelal regione piu' secca della terra, dopo una rara precipitazione degli ultimi giorni

'E' noto come il luogo piu' secco nel mondo dove le stazioni meteo non hanno mai registrato pioggia  Quindi i visitatori del deserto cileno Atacama potranno essere perdonati se saranno solo un po' sorpresi di trovarci neve, negli ultimi tempi.
I residenti di San Pedro de Atacama, a circa 750 miglia dalla capitale Santiago, dicono che le precipitazioni sono state le piu' pesanti da 3 decenni a questa parte per cio' che concerne l'area del deserto piu' caldo della Terra.'
Freak weather: There are fears the melting ice and accompanying rainfall could cause some rivers to flood as has previously happened 
si teme che il ghiaccio in scioglimento  e la pioggia possano causare straripamenti di fiumi
come precedentemente accaduto

 Parched: The Atacama desert, which spans from Chile to Peru, is made up mostly of salt lakes, sand and felsic lava and receives an average rainfall of just 15mm (0.59 in) per year 
il deserto Atacama, che si estende dal Cile al Perù, è composto per lo piu' da laghi salati, lava e sabbia e riceve una media di precipitazioni piovese di soli 15mm all'anno

tutto l'articolo qui:
http://www.dailymail.co.uk/news/article-2403754/Chiles-Atacama-desert-hit-SNOW--fears-FLOOD.html



venerdì 30 agosto 2013

GLOBAL RESEARCH: USA, UK E ISRAELE HANNO USATO ARMI CHIMICHE NEGLI ULTIMI 10 ANNI


Humanitarian Bombs anthony freda
USA, UK E ISRAELE HANNO USATO ARMI CHIMICHE NEGLI ULTIMI 10 ANNI

Coloro che condannano la Siria hanno loro stessi usato armi chimiche

Condanniamo tutti gli usi di armi chimiche, ma gli USA usarono armi chimiche contro i civili in Iraq nel 2004.  Qui le prove:  herehereherehere,herehere.

Anche Israele ha usato fosforo bianco nel 2009 durante la "Operazione piombo fuso"
“Operation Cast Lead” (e  forse successivamente).  Israele ratifico' ,
nel 2007, il Protocollo III della Convention on Certain Conventional Weapons (“Protocol III”) – Convenzione su certe armi convenzionali- che mette fuori legge l'uso di dispositivi incendiari nella guerra . Quindi questo è stato un crimine di guerra.
Inoltre, nel 1925 il protocollo di Ginevra (che è diverso dal Protocollo III) proibiva “l'uso in guerra di gas velenosi e asfissianti e altri tipi”. Anche l'uso del fosforo bianco (“WP”) puo' essere un crimine di guerras otto altri trattati internazionali e le leggi domestiche USA.
Per esempio, il Battle Book (Libro della Battaglia) , pubblicato dal Comando USA e General Staff College a Fort Leavenworth, in Kansas, contiene la seguente frase: “E' contro la legge del combattimento a terra, impiegare WP (fosforo bianco) contro obbiettivi di persone.”

Il Consiglio di Sicurezza Nazionale USA afferma che “Il fosforo bianco è un veleno . . . se la sua combustione avviene in uno spazio confinato, il fosforo bianco rimuoverà l'ossigeno dall'aria e la renderà impossibile per sostenere la vita. . . . E' considerato un pericoloso e disastroso azzardo, perchè emette fumi altamente tossici.

La  EPA ha elencato il fosforo bianco come un inquinanete aereo pericoloso( Hazardous Air Pollutant.)  . Infatti, è interessante notare  che gli USA, precedentemente chiamavano il fosforo bianco una  arma chimica quando Saddam la uso' contro i Curdi.  E' interessante che sia appena emerso che gli USA  incoraggiarono  l'uso di Saddam di armi chimiche.

Inoltre, gli USA e la Gran Bretagna hanno gettato uranio impoverito  veramente in ogni paese in cui hanno combattuto, cosa che causa serissimi problemi di salute. Si veda: thisthisthis and this.

Ed Israele è stata accusata di usare uranio impoverito in Siria.


Due cose sbagliate non ne fanno una giusta. Ma è ipocrita che gli USA, la Gran Bretagna e Israele dicano che dovremmo bombardare la Siria perchè il governo si suppone abbia usato armi chimiche.

fonte originale:  http://www.globalresearch.ca/the-u-s-britain-and-israel-have-used-chemical-weapons-within-the-last-10-years/5347073



VEDI ANCHE:



 

giovedì 29 agosto 2013

AGRICOLTORE TEDESCO CONTRO LA SYNGENTA, COLOSSO BIOTECH OGM. I SUOI PRODOTTI CAUSARONO MORTE NEL BESTIAME

Company Charged for Covering Up Animal Deaths from GMO Corn 

Il gigante Biotech, la Syngenta è stata  accusata penalmente per aver negato di sapere che il suo grano OGM Bt, uccide il bestiame.

Le accuse pongono fine ad una lunga battaglia per la giustizia portata avanti da Gottfried Gloeckner, un agricoltore tedesco il cui bestiame da latte ha sofferto di una seria malattia ed ha subito morti, dopo aver mangiato una varietà del grano Bt dell'azienda in questione.

L'agricoltore comincio' a notare malattie e morti “misteriose” tra il suo bestiame, dopo averlo nutrito con il Bt 176 e per questo apri' un contenzioso con la Syngenta. L'azienda pago' a Gloeckner 40.000 euro a parziale compensazione per la morte di 5 delle sue mucche da latte, per una diminuzione di latte e per costi di veterinario , nel tentativo di mettere a silenzio le sue rimostranze.

Ma insoddisfaddo del parziale rimborso, Gloeckner decise di denunciare civilmente l'azienda . Durante la fase procedurale civile, la Syngenta si rifiuto' di ammettere che il suo grano OGM era la causa delle malattie e delle morti, affermando di non essere a conoscenza che il suo mangime fosse dannoso. Il caso fu chiuso e all'agricoltore restarono migliaia di euro di debito.

Questo fino al 2009, quando il Sig Gloeckner si unì al Robert Koch Institute e ad un gruppo di azione tedesco noto come Bündnis Aktion Gen-Klage per portare avanti una inchiesta e finalmente portare davanti l'azienda ad una corte penale.

Il team accusa la Syngenta della morte di 65 mucche, per non aver detto la verità e per non aver propriamente registrato le morti del bestiame. Se la Syngenta risultasse colpevole di reato , questo caso potrebbe rappresentare una grande vittoria per il movimento anti-OGM
Quindi restate collegati…

fonte: http://www.onegreenplanet.org/news/company-charged-for-covering-up-animal-deaths-from-gmo-corn/
Traduzione Cristina Bassi

mercoledì 28 agosto 2013

NEUROSCIENZE: LOBO FRONTALE E PERSONALITA'

fonte: http://techyum.com/ blog%20art/insertion.jpgPer il dottor Harlow deve essere stato uno spettacolo più unico che raro vedere entrare nel suo studio un ragazzo di circa 25 anni con una sbarra di ferro che gli attraversava il cranio e che sulle proprie gambe gli chiedeva di essere curato. 

La mattina del 13 Dicembre 1848 Phineas Gage non sapeva che quella sarebbe stata per lui una data importante, per almeno un paio di motivi: perché non morì a seguito del grave incidente di cui rimase vittima e perché passò alla storia delle neuroscienze. Gage lavorava per le ferrovie del Vermont come capocantiere e quel giorno si trovò a dover comprimere della polvere da sparo all’interno di una buca, con una sbarra di ferro. L’urto della sbarra contro una roccia, però, provocò una scintilla che fece esplodere la polvere.


La sbarra, del diametro di 9 cm e lunga più di un metro, si trasformò in un proiettile che attraversò il cranio di Gage da sotto l’occhio sinistro, fino alla fronte sullo stesso lato, non provocando la sua morte, ma producendo gravi lesioni al lobo prefrontale sinistro. Siamo nel 1848 e le neuroscienze hanno ancora tanta strada da fare. Il dottor Harlow estrasse la sbarra dal cranio di Gage e lo curò come meglio poté, tanto che dopo poco più di un mese Gage era già nuovamente a spasso per la città. Ma c’erano dei problemi.

Lo stesso Harlow, che mantenne la corrispondenza con la famiglia di Gage per molti anni ancora dopo l’incidente, in un articolo intitolato “Il passaggio di una sbarra di ferro attraverso il capo” riferisce che “…la sua mente era completamente cambiata, in modo così deciso che i suoi amici e le sue conoscenze affermavano che lui non era più Gage.”           
Solo nella seconda metà del XIX secolo i neurologi hanno cominciato a convincersi che i meccanismi fondamentali del linguaggio e delle competenze motorie fossero situate in particolari regioni cerebrali, ma sono sempre stati riluttanti nell’affermare che convinzioni morali e comportamenti sociali potessero avere regioni cerebrali corrispondenti e ben localizzate. I sintomi di Gage sono l’esempio di tale corrispondenza. 

Riportiamo di seguito un brano dell’articolo di Harlow che meglio di ogni altra cosa può chiarire quali siano i possibili effetti di lesioni al lobo frontale: “Egli è sregolato, irriverente, indulge talvolta nella bestemmia più volgare (che in precedenza non era suo costume), manifestando poco rispetto per i suoi compagni, intollerante verso limitazioni o avvertimenti quando questi vanno in conflitto con i suoi desideri, talora tenacemente ostinato, capriccioso ed esitante, progetta molti piani per il futuro, che vengono tuttavia abbandonati, anziché essere organizzati, in favore di altri piani che sembrano più facilmente attuabili […]. La sua mente era cambiata radicalmente, in modo così marcato che i suoi amici e conoscenti dissero che «non era più Gage.»”            

La corteccia frontale umana costituisce almeno 1/3 dell’intera superficie cerebrale. La parte più anteriore è denominata corteccia prefrontale ed ha diffuse connessioni col resto del cervello. La corteccia prefrontale, a sua volta, può essere suddivisa in un’area dorsolaterale ed una regione orbitofrontale

Il cranio di Gage e la sbarra che lo ha trafitto sono custoditi a in un museo presso la Harvard Medical School. Attraverso una ricostruzione al computer, Hanna e Antonio Damasio (1984), dell’Università dello Iowa, hanno supposto che le lesioni di Gage abbiano interessato le regioni ventromediali di entrambi i lobi frontali, risparmiando l’area dorsolaterale.

Lesioni dei lobi frontali producono un’insolita gamma di cambiamenti emotivi, cognitivi, motori. Nei pazienti frontali si presenta una persistente apatia, alternata a periodi di euforia e senso di benessere. Le convenzioni sociali vengono “dimenticate” per lasciare spazio ad un comportamento decisamente impulsivo, in cui predominano spacconeria e stupidità e, qualche volta, un comportamento sessuale disinibito. Mostrano inoltre ridotta sensibilità al dolore ed un diffuso disinteresse per il passato ed il futuro.

Anche se il QI sembra rimanere inalterato, i pazienti frontali mostrano generale smemoratezza per compiti che richiedono attenzione sostenuta, o per compiti a risposta ritardata (ad esempio, al paziente si fa pescare una carta da un mazzo e gli si chiede di guardarla, quindi gli si fa eseguire un compito diverso dal precedente, dopodiché gli si chiede uale carta avesse estratto dal mazzo).

I pazienti frontali mostrano inoltre incapacità di pianificazione, sia motoria che temporale. Il livello motorio è piuttosto ridotto, il volto quasi inespressivo, accompagnato da una riduzione del movimento oculare e della testa. Le osservazioni comportamentali poste in atto nei confronti di questi pazienti mettono in evidenza la loro tendenza ad imitare gli altri.  Lhermitte, Pillon e Serdau (1986), riguardo ai pazienti frontali, hanno descritto una sindrome caratterizzata da imitazione spontanea dei gesti e del comportamento dell’esaminatore.

Se l’esaminatore era intento a scrivere o manipolare oggetti, il paziente frontale ripeteva, consapevolmente e minuziosamente, i gesti dell’esaminatore. Le principali caratteristiche della sindrome frontale individuata da Lhermitte e colleghi sono definite di tipo disesecutivo e comprendono: riduzione delle capacità di giudizio, di pianificazione, i introspezione e di organizzazione temporale; discontinuità cognitiva; disturbi della programmazione motoria (compresa talvolta afasia e aprassia); riduzione della cura personale. Si pensa che alcuni aspetti di questo disturbo derivino dalla perdita del controllo frontale (inibitorio) sulla corteccia parietale, che controlla alcuni aspetti dell’attività sensomotoria. Le connessioni tra corteccia parietale e corteccia frontale potrebbero mettere in relazione l’individuo con l’ambiente e favorire l’autonomia individuale.


FONTE: http://www.neuroscienze.net/?p=308 

si vedano anche: QXCI: UN DISPOSITIVO BIOFEEDBACK PER RIEQUILIBRARE EMOZIONI- MENTE-CORPO ATTRAVERSO IL SUPERCONSCIO
 
COOPERARE : LO INSEGNANO LE NOSTRE CELLULE

Neuroscienze dell'attività Motoria - Libro Benessere Mentale e Mondo Spirituale - 2 DVD

martedì 27 agosto 2013

ATTACCO CHIMICO IN SIRIA? "ABITO A 500 MT DAL LUOGO" SUPPOSTO E "NON HO VISTO NIENTE"

L’esercito siriano ha usato il gas nervino sui ribelli a Damasco? «Abito a cinquecento metri dal luogo dove si sarebbero verificati gli attacchi chimici, ma io e tutti gli altri, nel quartiere, non abbiamo sentito niente». Lo dice a tempi.it, Samaan, cattolico siriano che vive a Damasco con la sua famiglia. Samaan traduce dall’italiano all’arabo per la Chiesa i libri su don Bosco e prima dello scoppio della guerra civile faceva la guida turistica per gli italiani che volevano visitare i luoghi storici della cristianità in Siria.

Stati Uniti, Regno Unito e Francia sostengono di avere le prove dell’attacco chimico.
Quali prove? Hanno soltanto un colpevole, Assad, e un filmato. Ma questo video che dovrebbe “provare” gli attacchi non è nemmeno girato in tempo reale, a differenza di quanto fanno di solito i ribelli. Come mai? Un’anomalia rispetto ai filmati che finiscono su internet e sono invece riprendono fatti in diretta. Inoltre, in una zona al confine con il nostro quartiere cristiano, l’esercito ha trovato un magazzino pieno di scatoloni con la scritta “aiuti dall’Arabia Saudita”, nei quali sono stati trovati molti dispositivi chimici, antidoti e maschere anti gas. I ribelli sono pronti ad affrontare attacchi di questo tipo e a usare agenti chimici.


Non c’è stato nessun attacco con il Sarin, quindi?
Che ne sappiamo noi, non c’è stato. Anzi, l’Esercito e il Ministero dell’Informazione dicono di avere le prove che le armi chimiche sono state usate dai ribelli. Inoltre l’altro ieri il Ministro degli Esteri ha incontrato l’Alto Rappresentante Onu, ed è stato dato il permesso ai tecnici delle Nazioni Unite di verificare l’ipotesi del presunto uso di gas tossici. Però sono stati fermati da cecchini nella zona contesa dai ribelli.

In generale, qual'è la situazione a Damasco?
C’è una grande paura. Da quattro, cinque giorni, i combattimenti si sono intensificati. Su Damasco cadono piogge di mortai. Ieri due di questi sono esplosi qui nel quartiere cristiano, a quindici metri da casa nostra. Un altro nel cortile di una scuola, fortunatamente vuota. Sono mortai artigianali, fatti a mano dai ribelli. Colpiscono i tetti delle abitazioni, le strade. Vengono sparati a caso, in tutte le direzioni, indifferenti a quello che può capitare ai civili. E poi c’è anche la carenza dei beni di prima necessità. I prezzi saranno non dico raddoppiati ma quadruplicati. Molte famiglie cristiane di Damasco, che fino ad ora non hanno mai chiesto una mano, per dignità, ora sono costrette a farlo per dar da mangiare ai figli.

Secondo alcune indiscrezioni di stampa, gli Stati Uniti potrebbero bombardare la Siria.
Esiste un detto arabo che dice: l’asino non cade due volte nello stesso buco. Speriamo che l’America non compia lo stesso errore fatto in Iraq. Personalmente non credo abbia serie intenzioni di bombardare la Siria. Ha bisogno di qualcosa per sedersi al tavolo di Ginevra 2 e imporre le sue decisioni. I ribelli stanno perdendo terreno nei confronti dell’esercito. Possono resistere ad Aleppo dove hanno l’appoggio della vicina Turchia, ma non qui a Damasco. La città di Homs è completamente distrutta. E dopo aver perduto la battaglia di Al Qusayr, al confine con il Libano, non possono guadagnare un centimetro. Per questo sparano i mortai e si appigliano a qualsiasi giustificazione per chiedere i bombardamenti americani. Ma ormai anche in Occidente molti hanno iniziato a capire che i ribelli non sono i paladini della democrazia e della libertà. E che non servirà a pacificare il Medio Oriente, darlo in mano ai Fratelli Musulmani.

FONTE: www.tempi.it/siria-bombardamenti-gas-nervino-abito-a-500-metri-dal-luogo-dei-presunti-attacchi-e-non-ho-sentito-niente#.UhyR939q-lh


SI VEDA ANCHE:


DEPISTARE LO STUPIDO PER DIVIDERE E GOVERNARE Il caos e la violenza del Medio Oriente spiegati da David Icke

Syria chemical attack 'undeniable' - John Kerry ... Kerry a liar 'undeniable' - David Icke : Questi mentitori genetici sono cosi disperati da bombardare il regime di Assad perchè il piano globale per sovvertire e conquistare il Medio Oriente nella sua "tabella oraria" è stato mandato all'aria dal governo siriano, che si è rifiutato di cadere subito dopo una guerra civile, orchestrata da mercenari psicopatici a mano di forze nascoste dietro la NATO e Israele, le stesse che ora stanno pianificando di bombardare la Siria a mezzo delle loro marionette politiche che non osano rifiutare gli ordini.

Nel loro "cammino"...stanno pianificando di uccidere e mutilare ancora piu' gente dalla pelle scura per controllare tutta la vasta regione  nota come Eurasia(...) per fare questo affermano senza evidenze che Assad ha ordinato un attacco chimico sulla sua gente. Hanno tentato di fare questo precedentemente senza successo, poichè è chiaro ora che  i supposti "attacchi chimici" di Assad sono stati istigati dagli stessi "ribelli" che la Nato controlla per fabbricare una scusa perchè la NATO invada.


Ora in questa patetica disperazione, stanno rifacendo la stessa cosa e questa volta rifiutandosi di ricevere un "no" come risposta o di produrre una evidenza credibile (che non possono fare!) perchè i loro padroni "della tabella del tempo" richiedono che Assad venga rimosso ora, come fu fatto con Gheddafi in Libia.

E i media globali delle corporations stanno giocando la solita parte nel ripetere le menzogne di fatto; cosi facendo il sangue sarà anche nelle loro mani, come è stato sempre nella storia dei media delle multinazionali; sono ancora cosi stupidi, cosi disinformati, cosi cretini, da non poter vedere che anche loro e le loro famiglie saranno assoggettati alla stessa società fascista Orwelliana a cui stanno fornendo la quotidiana propaganda per giustificarli- David Icke.
  ---------------------------------------------------------
Foto di vittime di attacchi chimici siriani della scorsa settimana


Ma la stessa foto era già apparsa in altri articoli, sia sulle sofferenze dei palestinesi che degli egiziani!




FONTE:
http://effedieffe.com/index.php?option=com_content&view=article&id=264464:altri-indizi-di-un-falso-siriano&catid=35:worldwide&Itemid=152



lunedì 26 agosto 2013

DAVID ICKE SULL'ASSASSINIO RITUALISTICO DI LADY DIANA E IL CONTROLLO MENTALE


"Un assassinio non accade: si consente che accada".
Una tra le tante affermazioni "non convenzionali" che si possono sentire in questo video (di cui traduco nel seguito alcune parti salienti). Il video non è recente ma attuale, visto che "ufficialmente" in UK in questi giorni stanno risollevando la questione della morte / assassinio di Lady Diana:
http://www.dailymail.co.uk/news/article-2400773/Prince-Charles-Mohamed-Al-Fayed-contacted-police-assessing-SAS-soldiers-claims-Diana-murdered.html
(in una lettera di suoceri di un ex soldato della SAS - Special Air Service. Forza Aerea Speciale UK- si afferma che la Principessa fu assassinata  da militari britannici)

Icke ricorda che il matrimonio con una Spencer è stato dall'inizo architettato per volontà di incrocio di sangue tra la linea reale dei Windsor e gli Spencer ( che hanno al loro volta connessioni con i Rotschild) e che il padre Mohammed Al Fayed per sue ragioni di potere ha acconsentito alla trama, per quanto assurdo e inaccettabile possa sembrare per una mente "normale". Giustamente Icke ricorda che se vogliamo capire, leggere, osservare, spiegare i fenomeni in cui siamo immersi, basandoci su cio' che crediamo possibile o meno solo secondo il nostro pensiero e percezione... beh siamo molto fuori strada.


Da un contatto di Icke (una amica di Diana) viene riportata la frase attruibuita a Diana sulla famiglia reale: "non sono umani".

Il nome Diana inoltre ha un forte simbolismo esoterico (la dea molto venerata dai Merovingi, fondatori, secondo alcuni, di Parigi) 


Icke accenna al "mind control" - controllo mentale- o meglio il "trauma based mind control", controllo mentale basato sul trauma, per cio' che concerne la guardia del corpo (già operativa con i Servizi) Trevor Rees-Jones, sull'auto su cui viaggiavano Diana e Dodi.
La guardia del corpo che quella sera, prima dell'incidente fatale, era mancata per 3 ore.

Icke indica anche con una cartina geografica di Parigi, l'anomalia del tragitto verso l'abitazione di Dodi, all'Arco del Trionfo, per raggiungere il quale l'itinerario seguito era la via piu' lunga e non la "ovvia". Ovviamente ci sono coloro che affermano che fu una deviazione scelta causa traffico.
..


Per tornare al controllo mentale: nei campi concentramento nazisti nel secolo scorso,  si è perfezionata la manipolazione di un meccanismo naturale della mente che esclude i traumi. Se si traumatizza sistematicamente qualcuno, la sua mente esclude la memoria di cio' e crea una preoccupante barriera, che viene disconnessa dal resto della mente. Quel che accade per esempio quando le persone hanno un grave incidente stradale: non possono ricordare cio' che è loro accaduto. Questo a causa della barriera di cui si è detto. Ottima cosa certo, ma hanno scoperto che se si fa sistematicamente particolarmente con i bambini, prima dei loro 5-6 anni, si puo' trasformare la loro mente in un nido d'ape di compartimenti autonomi, l'uno ignaro della esistenza dell'altro.

Il Segreto più Nascosto 
In questo libro Icke riporta molto di questi meccanismi all'opera su soggetti apparentemente ignari, la cui mente, in scompartimenti autonomi, puo' fra si che in uno di essi l'individuo sia ubriaco e nell'altro completamente lucido. Quindi basta una parola, un gesto, una frase scatenante e il comando parte senza che apparentemente sia accaduto nulla o sia visibile nulla.
(qui un video interessante sul tema relativo ad una giovane star britannica dello spettacolo, Brittney Spear : https://www.youtube.com/watch?v=DMpguv7st7s


La macchina su cui era Diana ha colpito il 13° pilone nel tunnel parigino... il simbolismo ossessivo di queste "fratellanze" e società segrete è dimostato nei secoli e nei millenni. Il 13 è uno tra questi, relativo anche al simbolo dei 12 mesi (e segni zoadiacali) e il sole, rappresentato graficamente con un puntino.

Il punto è che il tragitto piu' lungo li porto' sotto il tunnel, in questo ponte, luogo di antichi sacrifici alla dea Diana. Il nome del ponte (d'Alma) significa "passaggio o ponte alla dea della luna" e la dea Diana è una dea della luna.


Altra cosa curiosa è che i body guard, di prassi non indossano mai una cintura di sicurezza quando sono in macchina; questo per essere agili e pronti ad intervenire in favore del cliente se la situazione richiede. Anche per la guardia del corpo di Diana quella sera, all'inizio del viaggio cosi fu. Un fotoreporter che inseguiva l'auto, in una sua istantanea nei pressi di Place de la Concorde, ritrae la guardia del corpo ancora senza cintura di sicurezza. Ma pochi secondi dopo quel punto, quando ci fu l'incidente, la guardia del corpo, aveva addosso la cintura di sicurezza; fu l'unico ad averla in auto. Fu anche l'unico sopravvissuto e quando gli si chiese perchè avesse le cinture, rispose di "non ricordare".

"Ho parlato con persone che sono esperte del mind control e che aiutano le persone colpite a deprogrammarsi ed ho chiesto loro se fosse possibile programmare un autista perchè entri in quel tunnel e colpisca proprio il 13° pilastro.  Certamente si fu la risposta.
Il livello conscio ha un certo senso del tempo, per cui sembra impossibile ad una data velocità di marcia colpire esattamente un bersaglio preciso, ma il livello SUBCONSCIO ha una percezione del tempo completamente diversa, per cui quella velocità oraria puo' essere un ritmo di passeggio. E la programmazione raggiunge il livello subconscio, rendendo la cosa un giochino".


Non ultimo Diana non morì all'istante, ma anzichè essere soccorsa subito e portata in ospedale dove avrebbe potuto ricevere cure di urgenza, fu lasciata li. Dopo 95 minuti dall'incidente, ovviamente la sua morte sopraggiunse. Tra l'hotel Ritz da cui partirono e il tunnel ci sono 17 piloni con le telecamere. "Casualmente" quella sera tutti e 17 erano spenti nel tempo del tragitto della macchina fino al tunnel. Non ultimo delle persone che sono solite sintonizzarsi sulle frequenze della polizia - sia alcuni lo fanno- dicono che quella notte anche tali frequenze erano spente, nel tempo del suddetto tragitto.

Ovviamente solo una concidenza. Non c'è nulla di cui preoccuparsi.

Non solo... dopo la morte il fratello di Diana, Lord Spencer, decise di mettere la salma in un' isola in un lago, dentro il boschetto in una delle sue tenute nel nord (Althorop, Inghilterra del nord) . Ora...isola e boschetto sono le coordinate ripetitive dei riti antichi alla dea Diana. 

Non ultimo il fratello disse di aver avuto un sogno, dopo la morte della sorella, per cui doveva mettere sul lago 4 cigni neri... Ora il cigno nero è molto simbolico: la forza negativa che ha sopraffatto la positiva.

Il suo assassinio non è solo una morte ma una testimonianza rituale. Poichè il rito è molto potente. Se fate dei riti in un omoicidio, questo genera molto piu' potere che uccidere direttamente la persona.

SI VEDA ANCHE:

HOLLYWOOD E IL CONTROLLO MENTALE, ALIAS MANIPOLAZIONE DEGLI ESSERI UMANI


Ex giornalista della BBC, conferenziere e ricercatore, da decenni sta offrendo a milioni di persone, una soluzione spirituale (non religiosa) alla manipolazione globale.

 

domenica 25 agosto 2013

IL PREZZEMOLO E LA SUE GRANDI PROPRIETA' SALUTISTICHE


Esistono due principali tipi di prezzemolo, quello a foglia liscia e quello a foglia riccia. Quello “liscio” ha un aroma più intenso, ma meno pungente rispetto a quello “riccio”. Tuttavia, quello “riccio” viene preferito per il suo aspetto decorativo. Di questo ortaggio apprezziamo volentieri il sapore, l'aroma che imprime alle nostre pietanze, ma poche volte prendiamo in considerazione anche le sue notevoli virtù salutistiche.
Infatti, il prezzemolo è un piccolo forziere pieno di vitamine (A, B, C e K), minerali, tra cui ferro e potassio, oli essenziali (tra cui miristicina, limonene, eugenolo e alfa-tujene) e flavonoidi (tra cui apiina, apigenina, crisoeriolo e luteina).

Vediamo in sintesi cosa contiene e le sue proprietà:
- ha un'ottima azione diuretica. Aiuta a perdere qualche chilo di troppo, causato soprattutto alla ritenzione idrica;
- regola gli zuccheri del sangue e previene gli effetti degenerativi del diabete sul fegato;
- contiene alte concentrazioni di un flavonoide chiamato apigenina, che non solo possiede proprietà antitumorali, ma è anche un ottimo antinfiammatorio e antiossidante;
- contiene degli oli essenziali che hanno un'azione immunomodulante e sono quindi in grado di regolare la risposta immunitaria nelle allergie e nelle patologie autoimmuni;
- contiene eugenolo, un olio essenziale che ha mostrato significative proprietà antiartritiche e che è in grado di ridurre l'edema articolare;
- è ricco di vitamina C, vitamina dalle importanti funzioni antiossidanti, antitumorali e antinfettive. Per questo motivo, si crede che il regolare consumo di prezzemolo possa prevenire numerose affezioni, tra cui l'aterosclerosi, il diabete, il cancro del colon e l'asma;
- contiene beta-carotene un importante antiossidante liposolubile. Diete ricche di questa vitamina sono associate ad un minor sviluppo e progressione di diverse patologie degenerative. Come la vitamina C, può aiutare a ridurre la gravità dell'asma, dell'artrosi e delle artriti. Nel corpo viene convertita in vitamina A, utile per mantenere la salute di denti, ossa, cute, mucose e occhi;
- protegge le pareti dei vasi. Infatti il prezzemolo è ricco di acido folico che aiuta a ridurre l'omocisteina (se in eccesso si crede possa aumentare il rischio di infarto e ictus). Contiene anche diverse altre vitamine del gruppo B (acido pantotenico, riboflavina, piridossina, tiamina e niacina);
- negli studi su animali, gli oli essenziali di prezzemolo hanno mostrato di essere in grado di impedire lo sviluppo di diversi tumori, soprattutto quelli polmonari. In particolare, la miristicina attiva la glutatione-S-transferasi, un enzima che permette al glutatione di attaccare le molecole che hanno subito un processo di ossidazione (il glutatione ha la capacità di rigenerare queste molecole). Quindi, gli oli essenziali del prezzemolo hanno la capacità di neutralizzare eventuali sostanze ossidate e carcinogene presenti nei cibi. Un altro componente è la luteina, un flavonoide dalle interessantissime proprietà antiossidanti. Si lega con molecole che trasportano radicali liberi, neutralizzandoli ed impedendo così il danno cellulare. Sempre negli animali, gli estratti di prezzemolo hanno dimostrato di potenziare le capacità antiossidanti del sangue;
- oltre alla luteina, è presente la zeaxantina ed insieme sono utilissime per la salute della vista ed in particolare aiutano a prevenire la degenerazione maculare.

Altri dati
- 100 g di prezzemolo a foglia liscia forniscono 36 calorie
- % di RDA (dose raccomandata giornaliera) per 100g di prezzemolo:

venerdì 23 agosto 2013

IL SISTEMA NON OSTEGGIA LA PEDOFILIA...

Judge-Peters
Inghilterra:  ad un pedofilo è stata risparmiata la galera perchè la sua vittima 13enne sembrava piu' vecchia ed era una "predatrice sessuale"


‘La ragazza era predatoria’: cosi dice il giudice Nigel Peters [nella bella foto...], che ha acconsentito che un pedofilo stesse a piede libero nonostante avesse ammesso di aver abusato di una ragazzina appena 13enne 
Il giudice Nigel Peters, ha detto a Neil Wilson, 41anni, accusato per abuso sessuale, di aver anche preso in considerazione che la ragazzina sembrava piu' vecchia.Wilson indusse la ragazzina nella sua casa di Romford, Essex, osservandola svestirsi dalla sua uniforme scolastica prima di avere con lei un atto sessuale.
L'abuso non è trapelato  fintanto che la ragazza lo ha confidato ad una amica, che poi lo ha detto alla polizia. Nella perquisizione nella casa di Wilson, la polizia ha anche scoperto una serie di immagini e video che illustrano abuso infantile e bestialità varie.
Wilson ha ammesso una serie di accuse ma gli è stata sospesa la sentenza a Snaresbrook Crown Court.
Il giudice  Peters gli ha detto: ‘Lei è arrivato vicinissimo alla prigione. Ho preso in considerazione che anche se la ragazza aveva 13 anni, l'accusa dice che sembra piu' vecchia e anche il suo comportamento era di chi è un po' piu' vecchio".
‘Lei sapeva che la ragazzina avesse 16 anni circa e la sua dichiarazione di colpa lo conferma".
‘Il fatto di averle permesso di venire a  casa sua è qualcosa per cui normalmente diamo un giro di vite, in circostanze normali avrebbe significato la prigione".

Wilson ha avuto la pena sospesa per 2 anni  e avrà la supervisione dal Probation Service per i prossimi 3 anni. Gli è stato proibito di contattare i bambini e deve permettere alla polizia di esaminare il suo computer e deve frequentare un programma apposito per coloro che commettono reati sessuali.
Nelle due settimane in cui ha "abbordato" la ragazzina, l'ha bombardata di telefonate e sms e lei ha continuato a visistare la sua casa, cosi l'audizione della corte.

‘C'è stata una attività sessuale ma non perchè l'avesse svolta Mr Wilson, si puo' dire venisse forzato nonostante lui fosse piu' vecchio e forte di lei.
‘per cio' che riguarda le foto, se ne sono trovate 8 di pornografia infantile, tre di queste catalogate come categoria 3.
FONTE: http://theneedleblog.wordpress.com/2013/08/06/judge-mental-judge-nigel-peters/

E sempre sulla imbrodata "Inghilterra" ..."patria della Magna Charta e della libertà".... anche queste note Icke:
CORONE, CLOWNS, SATANISTI ... E PARASSITI

e altre note su riti satanici, omosessualità e potere:
BOHEMIAN GROVE IN USA: SEGRETEZZA E RITO OSCURO, SOLO PER POTENTI UOMINI

mercoledì 21 agosto 2013

IL COLLASSO GLOBALE INCOMBE: VERAMENTE DOBBIAMO PREPARACI PER L'APOCALISSE? OPPURE...

Per ogni essere di buon senso e pensante dovrebbe essere ovvio, allo stato presente delle cose, che siamo nella fase avanzata del collasso, architettato a tavolino. Alcuni potrebbero addirittura obbiettare che siamo già nella “manifestazione della fine dei giorni”.
Non ha importanza. Quel che è importante, infatti, è riconoscere che una combinazione di corruzione politica, avidità delle multinazionali e di propaganda di guerra dei militari, ha spinto il battito cardiaco di questo pianeta, da un punto di vista sociale, ecologico e culturale, al limite della trombosi.

E quel che c’è dietro questo stato delle cose, non è più un rovinoso atto della natura – come avrebbe potuto essere il caso 10mila anni fa- ma una stretta enclave di mediatori del potere, dei “brokers” del potere, la cui agenda è ed è stata, promuovere la creazione di una rete distruttiva, progettata in modo tale che tutto il popolo sia soggetto ad una dose quotidiana di medicina tossica, architettata per instillare una corrente  ininterrotta di ansia e paura.  

(...) ecco quindi il dilemma. Se questa crisi in corso si manifestasse “con ritmi costanti” , sarebbe possibile trovare una via gestibile in qualche modo, per mitigare ognuna delle sue fasi. Ma se le cose crollassero velocemente, una grande fetta di umanità sarebbe portata via dalla corrente, insieme ai detriti e le scorie.

La prospettiva di una “caduta veloce”  ci presenta un rompicapo molto particolare, perché per noi è difficile immaginare un risultato che non ha precedenti, almeno negli ultimi 10mila anni. Sto sostanzialmente parlando di un collasso globale che accade su tutti  i fronti in un tempo relativamente stretto in ognuno di essi.
Prepararsi per qualcosa che non possiamo ben immaginare richiede una concentrazione speciale.

(...) E, se dessimo piu’ pienamente il nostro sostegno alla causa benigna, noi stessi potremmo essere coinvolti in un ruolo di guida e nel dar forma  al futuro del nostro pianeta. Non dando questo sostegno, invece, concentrandoci solo su un piano di sopravvivenza personale, non potremo che avere uno scenario del peggiore dei casi


E’ per questa ragione  che pongo la domanda: è addirittura desiderabile cercare di prepararsi all’apocalisse? Non sarebbe meglio dirigessimo la nostra migliore concentrazione nel confrontarci con la causa e nell’affrontarla?

Il pericolo è che nel dedicarci alla preparazione fisica e mentale ritenuta necessaria per sopravvivere allo scenario peggiore che possa capitare, ci si precluda di andare oltre nel campo dell’azione per contribuire ad un cambiamento nell’equilibrio del potere, allontanandoci dalla rovina incombente.

Accade spesso che sentano oggidì degli appelli che invitano a rinunciare all’impulso di agire, per sfociare invece nella reazione introversa del ‘preparati per la tua sopravvivenza’. Qui la faccenda si fa sottile: color che dicono “ritirata strategica” lo fanno spesso citando una dottrina spirituale o religiosa.

>> TUTTO L'ARTICOLO QUI:
http://www.thelivingspirits.net/php/articolo.php?lingua=ita&id_articolo=703&id_categoria=12&id_sottocategoria=20 
 

martedì 20 agosto 2013

LA MUSICA BENEFICA DEI 432 HZ E LA COSPIRAZIONE CONTRO... DEI 440 HZ



'La piu' parte della musica mondiale è stata accordata a 440 herz, da quando la International Standards Organization (ISO) l'ha approvata nel 1953. Le recenti riscoperte della natura oscillatoria/vibrazionale dell'universo, indicano che questo tono standard dei concerti internazionali,  puo' generare un effetto malsano  o comportamento anti-sociale  nella consapevolezza degli esseri umani.

LA=432 Hz, nota come il La di Verdi è un accordo alternativo che è matematicamente coerente con l'universo. La musica che si basa sui 432 Hz trasmette energia benefica di guarigione, perchè è una pura nota di matematica, fondamentale per la natura.

C'è una teoria che il cambiamento da 432 Hz a 440 Hz sia stato dettato dal ministro nazista della propaganda, Joseph Goebbels. Egli lo uso' per far pensare alla gente in un certo modo ed avere certe emozioni, per rendere le persone prigioniere  di una certa coscienza. Poi intorno al 1940 gli USA
introdussero a livello mondiale il  440 Hz e infine nel 1953 questo divenne ISO 16-standard.'


lunedì 19 agosto 2013

CREDENZE E PROGRAMMI INCONSCI, RESPONSABILI DELLA NOSTRA SALUTE

La trasmissione genetica, a cui la scienza ha sempre riconosciuto il ruolo primario nella trasmissione delle malattie, è responsabile della nostra salute e malattia soltanto marginalmente, per il 5%. Ciò che assorbiamo giorno per giorno nella prima infanzia sotto forma di programmi inconsci è la principale fonte del nostro profilo biologico ed è direttamente responsabile di come ci sentiamo e della nostra esperienza del mondo. I nostri geni sono sotto il controllo del sistema di credenze e convinzioni trasmesso dal sistema familiare e dalle influenze ambientali principalmente nei primi 6 anni di vita. I segnali ambientali a volte sono diretti, a volte sono interpretazioni; è allora che le percezioni si trasformano in sistemi di credenze e convinzioni. Per esempio, se in seguito a una percezione ho sviluppato una convinzione inconscia, la mia biologia si “aggiusta” su quella particolare convinzione. Credenze e programmi inconsci sono quindi responsabili della nostra salute, di come ci sentiamo e percepiamo il mondo. In altre parole sperimentiamo ciò che crediamo.

Bruce Lipton, il biologo della cellula a cui dobbiamo queste scoperte, è molto esplicito e afferma: “Non siamo vittime dei nostri geni, ma maestri del nostro destino” (27).
Nel suo libro Biologia delle credenze: liberare il potere della consapevolezza, della materia e dei miracoli (28), Lipton dice inoltre che il corpo/mente è progettato per autoguarirsi, ma noi occidentali in particolar modo possiamo accedere in modo molto limitato a questo potenziale, perché abbiamo sviluppato e consolidato credenze che cedono ai medici, gli “esperti”, il nostro potere. Per riprogrammare le nostre cellule Lipton parla degli strumenti di sempre: le tecniche di lavoro sull'inconscio per modificare le strutture di riferimento interne, la meditazione e tutto ciò che può favorire la consapevolezza e la presenza.

“I pensieri sono cose”, affermava il grande guaritore e mistico Edgar Cayce, e si sta oggi precisando sempre di più la comprensione di come i pensieri siano in grado di creare realtà. Questo lo possiamo verificare anche da soli nel quotidiano
notando come, per esempio, quando siamo innamorati stiamo bene, tendiamo al positivo, siamo in apertura verso la vita e le esperienze; quando siamo invece preda della  paura, la nostra energia si paralizza, ci chiudiamo e ci predisponiamo al peggio.

Altre recenti scoperte provano quello che le antiche discipline mediche e spirituali affermano da sempre: le parole hanno il potere di modificare il DNA , quindi attenzione ai pensieri, parole interiori con le quali commentiamo costantemente le esperienze. Grazie alle informazioni più recenti della neuroscienza e dell'epigenetica, ora risulta più facile capire perché la meditazione abbia un'influenza così positiva sugli individui. La meditazione, aiutando pensieri, emozioni e sensazioni rimossi e sepolti a riaffacciarsi alla coscienza
fa sì che i peptidi si rimettano in circolazione e favorisce così il riequilibrio.


Introduzione alla Psicosintesi Coltivare la presenza, la capacità di osservare i pensieri e comprendere che non siamo la mente, non siamo le emozioni e non siamo nemmeno il corpo che può ammalarsi e morire, permette inoltre a nuovi circuiti di venire creati nel cervello. Questi nuovi percorsi neuronali vanno a sostenere abitudini più sane e consapevoli e potenziano i lobi frontali. Questi ultimi possono così acquisire sempre di più la capacità di gestire le pulsioni istintive legate alla sopravvivenza dei cervelli più antichi, di dare una miglior valutazione del contesto per uscire dallo schema della paura. Modificare con la consapevolezza il nostro sistema di convinzioni e credenze, così che la mente possa svolgere un ruolo positivo e creativo di sostegno alla persona che vogliamo essere oggi, può influenzare addirittura la nostra intera biologia e il DNA!

by Annalisi Faliva 
fonte: http://www.scienzaeconoscenza.it/articolo/lobo-frontale.php?pn=1184