IL PRESENTE BLOG RIPORTA E SOPRATTUTTO TRADUCE INFORMAZIONI INTERNAZIONALI SULLA SALUTE E BENESSERE CON MEZZI E RIMEDI NATURALI E NON CONVENZIONALI, PRESE SOPRATTUTTO DALLA RETE E I CUI AUTORI SONO MEDICI E PROFESSIONISTI DELLA SALUTE E RICERCATORI. SEGNALA ALTRESI POLITICHE ... "NON PROPRIAMENTE SALUTISTICHE" NEI CONFRONTI DELLA RAZZA UMANA, CHE CI STA A CUORE, SEBBENE CONSAPEVOLI CHE NON SIA LA SOLA INTORNO A NOI. SONO SEMPRE CITATE LE FONTI A CUI SI PREGA DI FARE RIFERIMENTO PER ULTERIORI DETTAGLI. NON SI ACCETTANO COMMENTI VOLGARI, DIFFAMATORI E AMBIGUI. NON E' UNO SPAZIO PER LA DISINFORMAZIONE.

Cerca nel blog

TRATTAMENTI DI RIEQUILIBRO ENERGETICO INFORMAZIONALE CON LA QXCI-SCIO

TRATTAMENTI DI RIEQUILIBRO ENERGETICO INFORMAZIONALE CON LA QXCI-SCIO
TRATTAMENTI DI RIEQUILIBRO ENERGETICO INFORMAZIONALE CON LA QXCI-SCIO

sabato 10 agosto 2013

LE CASE FARMACEUTICHE FORSE COSTRETTE A SMETTERE DI NASCONDERE EFFETTI COLLATERALI SCONOSCIUTI E PERICOLOSI

Drugs companies currently only release a small amount of their research data from clinical trials, with critics claiming that negative results are only half as likely to be published 
Le case farmaceutiche potrebbero essere costrette a pubblicare la ricerca segreta relativa a nuovi farmaci, creati sotto le nuove leggi europee, ricerca che potenzialmente puo' rivelare informazioni sugli effetti farmacologici collaterali, non noti e pericolosi


Le regole vorrebbero dire che alcune delle case farmaceutiche piu' potenti del mondo, dovrebbero condividere i risultati dei test clinici che potrebbero quindi venire analizzati da da scienziati indipendenti. [i condizionali in questi casi si sprecano...ndr]
Alcuni esperti hanno detto che la mossa potrebbe anche rivelare se i pazienti e i clienti siano stati presi in giro con dei placebo o con farmaci che scientificamente non hanno mostrato di funzionare.

Le case farmaceutiche attualmente pubblicano solo una piccola quantità dei loro dati di ricerca derivanti da test clinici ed i critici affermano che i risultati negativi vengono forse
pubblicati per il 50 per cento.


Le case farmaceutiche hanno accolto con resistenza le regole comunicate dalla
European Medicines Agency, un ente EU .  Affermano che alcune delle loro informazioni potrebbero essere malinterpretate e questo potenzialmente diffonderebbe una notevole paura per la salute, in relazione all'uso di una particolare medicina.


Negli ultimi 3 anni, 26 aziende farmaceutiche hanno ricevuto multe per piu' di 7 miliardi di sterline per aver agito in modo disonesto.

La casa farmaceutica piu' grande della Gran Bretagna, la  GlaxoSmithKline ha annunciato all'inizio dell'anno che avrebbe fatto un passo verso una tale legge, pubblicando i risultati di tutti i suoi test clinici.La stessa azienda è stata multata, in USA,  per 1,9 miliardi di sterline, in parte per aver tenuto nascosto dati di sicurezza sulla Avandria, la sua medicina best-seller contro il diabete.
 
tutto l'articolo alla FONTE :
http://www.dailymail.co.uk/health/article-2373279/Drug-companies-forced-publish-secret-research-medicines-reveal-hidden-effects.html#ixzz2bIcr1qjd

1 commento:

Anonimo ha detto...

kI test clinici potrebbero quindi venire analizzati da scienziati indipendenti.
Si, proprio come fa la Banca d'Italia sull'operato dei suoi soci...
Pino