IL PRESENTE BLOG RIPORTA E SOPRATTUTTO TRADUCE INFORMAZIONI INTERNAZIONALI SULLA SALUTE E BENESSERE CON MEZZI E RIMEDI NATURALI E NON CONVENZIONALI, PRESE SOPRATTUTTO DALLA RETE E I CUI AUTORI SONO MEDICI E PROFESSIONISTI DELLA SALUTE E RICERCATORI. SEGNALA ALTRESI POLITICHE ... "NON PROPRIAMENTE SALUTISTICHE" NEI CONFRONTI DELLA RAZZA UMANA, CHE CI STA A CUORE, SEBBENE CONSAPEVOLI CHE NON SIA LA SOLA INTORNO A NOI. SONO SEMPRE CITATE LE FONTI A CUI SI PREGA DI FARE RIFERIMENTO PER ULTERIORI DETTAGLI. NON SI ACCETTANO COMMENTI VOLGARI, DIFFAMATORI E AMBIGUI. NON E' UNO SPAZIO PER LA DISINFORMAZIONE.

Cerca nel blog

TRATTAMENTI DI RIEQUILIBRO ENERGETICO INFORMAZIONALE CON LA QXCI-SCIO

TRATTAMENTI DI RIEQUILIBRO ENERGETICO INFORMAZIONALE CON LA QXCI-SCIO
TRATTAMENTI DI RIEQUILIBRO ENERGETICO INFORMAZIONALE CON LA QXCI-SCIO

giovedì 10 ottobre 2013

UN SONAR PER MAPPARE GLI OCEANI A SCOPO INDUSTRIALE, LA PROBABILE CAUSA DELLO SPIAGGIAMENTO DELLE BALENE IN TUTTO IL MONDO

E' possibile che il governo e la sua macchina industriale militare e le multinazionali del petrolio come la Exxon Mobil, abbiano un ruolo nella moria di centinaia di migliaia di balene e delfini ? Quelli che negli ultimi 50 anni sono stati uccisi  dalle loro "tecnologie" datate , costose e  traumatiche?
Cosa?? Staremmo aspettando che il governo USA e gli altri governi e gli altri tirapiedi politici pagati per lo scopo, a libro paga di aziende come  la Exxon Mobil,  si facciano avanti e cerchino di difendere questa pratica distruttiva, magari per i suoi meriti economici o persino per la sicurezza nazionale? Ma ci siete??
Potete capire dove questo tema porta : oltre la farsa, verso una cospirazione criminale. Queste organizzazioni faranno quel che vogliono, fintanto che pagano le persone giuste perchè insabbino gli effetti dannosi... con soldi facili.

Lenny Bernstein, dal Washington Post :Lo spiaggiamento misterioso di circa 100 balene a testa di melone, in una laguna dalle acque basse in Madagascar, nel 2008, mise in moto una rapida risposta internazionale: alcune di questi mammiferi marini  lunghi da 8  10 piedi , furono salvati, si fecero delle necropsie , si costitui' un pannello per lo scambio dati e ricerche


Sono finite preda della laguna? Erano malate? Si è trattato di tossine chimiche o di clima?

Questo pannello di recente ha dato la sua migliore risposta, quella che sta causando a cascata delle preoccupazioni. Per la prima volta, una rigorosa investigazione scientifica ha associato uno spiaggiamento di massa delle balene  con un tipo di sonar che è ampiamente usato per mappare i fondali dell'oceano: una scoperta che ha fatto scattare allarmi  tra le aziende di energia ed altri che dicono che la tecnologia è essenziale per una navigazione sicura delle acque del pianeta.
Il pannello indipendente di revisione  scientifica, nominato dall' International Whaling Commission (commissione Internazionale per le balene) il 25 settembre u.s ha concluso che un sistema ad alta potenza, un ecorisonatore a raggio multiplo (multi-beam echosounder system” MBES) è stata la  “causa piu' plausibile e molto probabilmente cio' che ha scatenato il comportamento"  dello spiaggiamento.
Circa 75 di questi animali, che normalmente abitano negli abissi oceanici,  sono morti.
Un contractor (appaltatore) per Exxon Mobil ha usato un sistema sonar che, da una imbrcazione, invia  suoni a "tintinnio" verso il fondale dell'oceano e questo in un canale tra il Mozambico  e il Madagascar, per scoprire dove è possibile costrure con sicurezza un impianto di trivellazione per estrarre gas. I computer usano l'eco di ritorno dagli impulsi sonori per fare una mappa del fondale oceanico.
Il pannello scientifico, composto da 5 scienziati, ha escluso sistematicamente o definito altamente improbabile,  quasi ogni altra possibilità oltre all' MBES , che precedentemente veniva considerato relativamente benigno, secondo cio' che riporta il gruppo.
“A noi pare che l'evidenza sia chiara, ovvero che il [MBES] fu molto probabilmente la causa”, ha detto Brandon L. Southall, il presidente di questo pannello scientifico, nonchè biologo marino   alla University of California di Santa Cruz. Ha detto che spera che questo rapporto induca i governi, gli Enti regolatori e le aziende private “a rendersi conto che alcuni tipi di questa sonar che fanno mappature, potenzialmente causano  reazioni in mammiferi marini  che possono andare a loro detrimento".
La Exxon Mobil, che fu di aiuto a selezionare il pannello scientifico  e che in parte sovvenziono' il recupero  di alcune delle balene nel 2008, respinge queste conclusioni; il suo contendere è che l'evidenza sia troppo debole per determinare che il problema sonar, possa avere un effetto su cosi ampia scala.
“Mentre la Exxon Mobil non sta accettando la responsabilità per lo spiaggiamento alla luce di incertezze nel rapporto, noi abbiamo invece collaborato e trovato sovvenzioni per lo sforzo di trovare una risposta nel 2008 nonchè il pannello di revisione scientifica, poichè stiamo lavorando in Madagascar,” ha detto il portavoce Patrick McGinn .
fonte: http://21stcenturywire.com/2013/10/07/official-scientists-link-sonar-mapping-to-whale-strandings-worldwide/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=official-scientists-link-sonar-mapping-to-whale-strandings-worldwide
traduzione Cristina Bassi
SI VEDANO ANCHE:
LE IMMAGINI VIETATE DELLA CATASTROFE BP NEL GOLFO DEL MESSICO
GUIDRY, IL PESCATORE DEL GOLFO: "L'INFERNO E' ARRIVATO IN LOUISIANA DEL SUD"

Nessun commento: