IL PRESENTE BLOG RIPORTA E SOPRATTUTTO TRADUCE INFORMAZIONI INTERNAZIONALI SULLA SALUTE E BENESSERE CON MEZZI E RIMEDI NATURALI E NON CONVENZIONALI, PRESE SOPRATTUTTO DALLA RETE E I CUI AUTORI SONO MEDICI E PROFESSIONISTI DELLA SALUTE E RICERCATORI. SEGNALA ALTRESI POLITICHE ... "NON PROPRIAMENTE SALUTISTICHE" NEI CONFRONTI DELLA RAZZA UMANA, CHE CI STA A CUORE, SEBBENE CONSAPEVOLI CHE NON SIA LA SOLA INTORNO A NOI. SONO SEMPRE CITATE LE FONTI A CUI SI PREGA DI FARE RIFERIMENTO PER ULTERIORI DETTAGLI. NON SI ACCETTANO COMMENTI VOLGARI, DIFFAMATORI E AMBIGUI. NON E' UNO SPAZIO PER LA DISINFORMAZIONE.

Cerca nel blog

TRATTAMENTI DI RIEQUILIBRO ENERGETICO INFORMAZIONALE CON LA QXCI-SCIO

TRATTAMENTI DI RIEQUILIBRO ENERGETICO INFORMAZIONALE CON LA QXCI-SCIO
TRATTAMENTI DI RIEQUILIBRO ENERGETICO INFORMAZIONALE CON LA QXCI-SCIO

venerdì 6 dicembre 2013

GRAN BRETAGNA: MA QUALE GLOBAL WARMING, CHE LA GENTE STA MORENDO PER IL FREDDO...


Il nostro nemico non è il global warming . In Gran Bretagna la gente sta morendo per il freddo. Tutti parlano dei costi umani per il cambiamento climatico.
Ma che ne è dei pensionati che stanno morendo al freddo?

Nel dibattito pubblico si lanciano regolarmente fantasiose predizioni  sulle morti che risulterebbero  dal cambiamento climatico, parlando di decenni a venire.Meno attenzione viene data alla statistica reale  nel presente, pubblicata questa settimana dall' Office of National Statistics, che mostra gli effetti di una delle politiche progettate per contrastare il cambiamento climatico: gli aumenti nei costi della energia
 
Questa settimana è emerso che, nell'inverno scorso, ci sono state 31.000 "morti in eccesso" in Inghilterra e Galles : circa piu' di un terzo dell'anno precedente. Quasi tutti sono stati pensionati britannici che sono morti per il freddo.

Che strano: la Gran Bretagna è un paese ricco con un enorme stato sociale. Sappiamo come isolare e riscaldare le case. Inviamo anche milioni in aiuti internazionali. Tuttavia in qualche modo non siamo sttai in grado di evitare che la nostra stessa gente muoia per il freddo. 
Ogni inverno, tolleriamo un tasso di mortalità che si aggira in decine di migliaia e, ancor peggio, sembra che ci siamo abituati a questo.
L'ondata di caldo nel 2003 fu ritenita responsabile  di 2000 morti e venne trattata come una emergenza nazionale. Sir David King, allora funzionario-capo sientifico, dichiarò che  questo significava che il cambiamento climatico era "piu' serio di ogni altra minaccia di terrorismo".

Da allora qualcosa come 280,000 Britannici sono morti causa il freddo e circa 10.000 per il caldo. Ci siamo concentrati sul nemico sbagliato.

Ogni volta che al Climate Change Secretary (Il Segretiario per il Cambiamento Climatico) viene imputato il fatto che le tasse "climatiche" stanno dsanneggiando i poveri , questi fa sempre la stessa affermazione: a) uno dei ruoli principali delle tasse climatiche è fornire modelli per l'isolamento delle case di chi  ha un basso reddito e b) nel fare questo le bollette energetiche diminuiranno...

E' una affermazione ambigua dire che gli anziani  e i poveri siano in grado di accedere ai sussidi per "gli schemi isolanti" . Molti non sono in grado.


"Gli "schemi ecologici" son sempe meglio sulla carta. L' "accordo Verde" proposto, si disse che, entro la fine dell'anno, avrebbe portato alla installazione di strutture isolanti  in 10.000 case. Questa settimana cio' che è emerso è che sono arrivati  malamente ad un decimo di questa cifra:  1170 le case a cui si è portato aiuto.

Piccola sorpresa: il think thank (vedi sotto) IPPR t ha mostrato che i rimborsi del "Green Deal" (L'accordo ecologico) relativi all'isolamento extra, vanno ad aggiungersi a cio' che viene risparmiato nei pagamenti dell'energia, ovvero le persone non hanno una migliore condizione, ecco perchè in pochi hanno fatto richiesta.

Green Deal 

>>> il resto dell'articolo alla fonte:
http://www.spectator.co.uk/the-week/leading-article/9088931/winter-fuel/


SI VEDANO ANCHE: 

E' AGENDA 21, NON GLOBAL WARMING O CAMBIAMENTO CLIMATICO! da D. icke

LE BALLE... ECOLOGISTEDEL PRINCIPE CARLO da Activist Post




The Agenda 21 Enslavement of Colorado



Nessun commento: