IL PRESENTE BLOG RIPORTA E SOPRATTUTTO TRADUCE INFORMAZIONI INTERNAZIONALI SULLA SALUTE E BENESSERE CON MEZZI E RIMEDI NATURALI E NON CONVENZIONALI, PRESE SOPRATTUTTO DALLA RETE E I CUI AUTORI SONO MEDICI E PROFESSIONISTI DELLA SALUTE E RICERCATORI. SEGNALA ALTRESI POLITICHE ... "NON PROPRIAMENTE SALUTISTICHE" NEI CONFRONTI DELLA RAZZA UMANA, CHE CI STA A CUORE, SEBBENE CONSAPEVOLI CHE NON SIA LA SOLA INTORNO A NOI. SONO SEMPRE CITATE LE FONTI A CUI SI PREGA DI FARE RIFERIMENTO PER ULTERIORI DETTAGLI. NON SI ACCETTANO COMMENTI VOLGARI, DIFFAMATORI E AMBIGUI. NON E' UNO SPAZIO PER LA DISINFORMAZIONE.

Cerca nel blog

TRATTAMENTI DI RIEQUILIBRO ENERGETICO INFORMAZIONALE CON LA QXCI-SCIO

TRATTAMENTI DI RIEQUILIBRO ENERGETICO INFORMAZIONALE CON LA QXCI-SCIO
TRATTAMENTI DI RIEQUILIBRO ENERGETICO INFORMAZIONALE CON LA QXCI-SCIO

domenica 20 aprile 2014

TAFTA, NUOVO TRATTATO COMMERCIALE EU-USA: ALTRE FINTE LIBERTA'. ULTERIORI RISCHI SALUTE E RESTRIZIONI.

http://www.themetisfiles.com/wp-content/uploads/2013/03/TAFTA.png 








The Transatlantic Free Trade Agreement (TAFTA) (L’Accordo Transatlantico per il Libero Commercio) tra gli USA e la EU ha per scopo quello di “proteggere” gli investimenti”  e rimuovere ‘le inutili barriere regolatorie”’.Gli interessi delle multinazionali sono al comando, il pubblico è stato messo da parte e innumerevoli burocrati pro libero-scambio stanno facilitando la strategia (1). 

Sta crescendo la preoccupazione  che i negoziati in Europa possano portare “al crollo degli argini”… beneficiando gli OGM e il shale gas [gas d’argille, scisto, vedi il fracking] e minacciare i diritti digitali e del lavoro e rafforzare le multinazionali, che così potrebbero seriamente e legalmente mettere  in difficoltà un’ampia serie di regole a loro non gradite.
Uno degli aspetti chiave delle negoziazioni è che sia la EU che gli USA dovrebbero riconoscere le loro reciproche regole e regolamenti, cosa che in pratica potrebbe ridurre il regolamento al minimo denominatore comune.

La lingua ufficiale parla di  ‘reciproco riconoscimento”  degli standards e la cosiddetta riduzione di barriere esenti-tariffe. Per la  EU, questo potrebbe significare accettare gli standard USA in molti campi, incluso quelli del cibo e della agricoltura, standard che in questo sono inferiori a quelle della EU.

(...) I negoziati TAFTA sono avvolti nel segreto e sono chiusi ad un corretto scrutinio pubblico (2,3,4). Sono poco piu’ che affari di un lercio retrobottega, mentre vogliono dare l’immagine  di qualcosa di democratico; di fatto sono parte del sequestro della democrazia che le multinazionali nel presente stanno perpetrando e della successiva ristrutturazione delle economie in favore degli interessi delle elite (5,6,7).
 
Tuttavia, nonostante la Commissione Europea affermi che non c’è segreto (8), le note dei meeting della Commissione Europea con i lobbisti, pubblicati dal Corporate Europe  Observatory (CEO) sotto la legge europea della libertà di informazione, sono state pesantemente censurate.


I documenti mostrano che la Commissione Europea, durante i negoziati,  ha invitato l’industria a sottoporre  una lista di desideri su quali  “barriere regolatorie” vorrebbe vedere rimosse 

Non è dato al pubblico di sapere  come la EU abbia incorporato questo nella sua posizione di negoziatore , dato che tutte le referenze sono state rimosse. (4). I documenti mostrano chiaramente  che rimuovere le differenze nella regole  EU e  USA, è la questione chiave delle trattative . In altre parole, una gara verso il fondo nello stabile le più  basse barriere possibili.

Un documento EU trapelato (9)  nel gennaio 2013, mostra che la Commissione propone un Consiglio per la Cooperazione sulla regolatoria EU-USA  ( EU-US Regulatory Cooperation Council), ovvero una struttura permanente che venga creata come parte dell’affare TAFTA.
 
(...) Come se tutto cio’ non fosse già abbastanza male,c’è anche la disputa altamente dibattuta  sulla provvigione sull’accordo per l’investitore commerciale  nel TAFTA

Questo permetterebbe alle aziende USA di investire in Europa bypassando i tribunali europei e creando difficoltà ai governi EU nei tribunal internazionali , ovunque trovino che le leggi, nell’area della salute pubblica, della protezione ambientale o sociale, interferiscano con i loro profitti.


>>> TUTTO L'ARTICOLO TRADOTTO, QUI http://www.thelivingspirits.net/php/articolo.php?lingua=ita&id_articolo=249&id_categoria=12&id_sottocategoria=77


Cimiteuro - Uscirne e Risorgere - Libro eBook - Neuroschiavi - PDF

Note
1) http://www.globalresearch.ca/us-eu-free-trade-agreement-a-corporate-stitch-up-by-any-other-name/5339789
2http://www.globalresearch.ca/the-us-eu-transatlantic-free-trade-agreement-tafta-big-business-corporate-power-grab/5352885
3) http://www.globalresearch.ca/the-eu-india-free-trade-agreement-corporate-driven-neocolonial-plunder/5338049
4) http://www.globalresearch.ca/us-eu-transatlantic-free-trade-agreement-more-secrecy-and-more-duplicity-revealed/5369272
5) http://www.globalresearch.ca/free-trade-agreements-the-bypassing-of-democracy-to-institute-economic-plunder/5354197
6) http://www.globalresearch.ca/the-us-eu-transatlantic-free-trade-agreement-tafta-big-business-corporate-power-grab/5352885
7) http://www.globalresearch.ca/the-eu-india-free-trade-agreement-india-up-for-sale-to-western-corporate-capital/5332214
8) http://www.theguardian.com/commentisfree/2013/dec/18/wrong-george-monbiot-nothing-secret-eu-trade-deal
9http://corporateeurope.org/trade/2013/12/regulation-none-our-business

Nessun commento: