IL PRESENTE BLOG RIPORTA E SOPRATTUTTO TRADUCE INFORMAZIONI INTERNAZIONALI SULLA SALUTE E BENESSERE CON MEZZI E RIMEDI NATURALI E NON CONVENZIONALI, PRESE SOPRATTUTTO DALLA RETE E I CUI AUTORI SONO MEDICI E PROFESSIONISTI DELLA SALUTE E RICERCATORI. SEGNALA ALTRESI POLITICHE ... "NON PROPRIAMENTE SALUTISTICHE" NEI CONFRONTI DELLA RAZZA UMANA, CHE CI STA A CUORE, SEBBENE CONSAPEVOLI CHE NON SIA LA SOLA INTORNO A NOI. SONO SEMPRE CITATE LE FONTI A CUI SI PREGA DI FARE RIFERIMENTO PER ULTERIORI DETTAGLI. NON SI ACCETTANO COMMENTI VOLGARI, DIFFAMATORI E AMBIGUI. NON E' UNO SPAZIO PER LA DISINFORMAZIONE.

Cerca nel blog

QUANTUM HEALING WITH QXCI-SCIO

QUANTUM HEALING WITH QXCI-SCIO
QUANTUM HEALING WITH QXCI-SCIO: ALLOWING FREQUENCIES TO INCREASE YOUR WELL BEING OF MIND AND BODY

domenica 22 febbraio 2015

Argento colloidale Ionico nella farmacia naturale di casa: il generatore per produrlo

argento-colloidaleL’argento veniva usato dagli antichi Greci e Romani  come antimicrobico, per conservare cibi, liquidi e medicinali. Poi all’inizio del 20° secolo, la medicina allopatica monopolizzo’ tutta la pratica medica, favorendo solo i farmaci sintetici.

Mentre l’ondata antibiotica del monopolio medico comincio’ a perdere favori tra alcuni, cominciarono a riemergere dei prodotti d’argento, nella forma di sospensioni (colloidi) di particelle liquide e soluzioni ioniche fatte in casa.

Durante gli anni ‘80 , dei test di laboratorio alla Syracuse University e alla UCLA School of Medicine, dimostrarono come l’argento colloidale fosse altamente efficace contro batteri, virus, funghi e persino quelli che erano diventati resistenti agli antibiotici.
Per evitare che le infezioni di MRSA assalissero gli ospedali, si sono sviluppati strumenti chirurgici e cateteri medici rivestiti di argento, ma anche degli unguenti e bendaggi per uso ospedaliero . L’interazione del fluido con questi strumenti d’argento e queste bende crea ioni d’argento anti-microbici.
Ma... La  Big Pharma sopprime la magia dell’antimicrobico d’argento
La  FDA [ente di controllo USA sui cibi e farmaci] soddisfò le richieste della Big Pharma nel 1999, decretando che soluzioni ioniche d’argento e colloidali possono essere considerati sono degli “integratori minerali” e non promuovono guarigione.

In Europa, nel 2010, il Codex Alimentarius ha applicato in tutte le nazioni membro della EU, un divieto sulla vendita di prodotti a soluzione d’argento [qui stiamo presentano l'apparecchio e non il prodotto finale, ndr] .

>>> tutto l'articolo qui: http://thelivingspirits.net/rimedi-naturali/argento-colloidale-e-ionico-antibatterico-e-fungicida-naturale.html
ionic silver generetorQuesto il kit made in Germany per autoprodursi la soluzione e nel seguito alcune questioni che sono state poste da clienti ed utilizzatori in questi mesi.
Molte delle risposte che potete leggere nel seguito, da parte del produttore tedesco, valgono per l'argento colloidale ionico in generale e non solo per la apparecchiatura in questione (qui per info acquisto) . 

Vediamo quali sono:

1)  Il prodotto si deve  fare con acqua bidistillata purissima  (inclusa nel kit di acquisto) e non acqua ionica (definita anche acqua alcalina o basica) , perché quest’ultima NON produce qualità ottimale. Per ottenere la miglior qualità con questo apparecchio bisogna portare ad ebollizione l’acqua, come indicato nel manualetto. E' importante che l’acqua sia di alta qualità e con minima conduttività (< 0,06 µS/cm)
2) Argento colloidale o ionico?
Cio' che viene prodotto è entrambe le cose. Questo e' un tema che mette spesso in confusione. Per essere precisi da un punto di vista fisico, bisogna parlare di argento colloidale ionico in quasi tutte le produzioni (non solo con il nostro apparecchio). Il prodotto finale contiene particelle piccolissime ed è quello che facciamo con il nostro apparecchio.
La produzione consiste in questo: 
delle particelle di argento vengono staccate  da un elettrodo d'argento (le bacchette d’argento purissimo– presenti nel kit)) con l'aiuto di corrente elettrica. L' elettrodo è immerso nell'acqua. Le particelle d'argento sono quelle attive . Ci sono sempre però degli ioni, dato che è una  proprietà dell''argento, quella di rilasciare ioni in un mezzo acquoso. Ogni soluzione di argento colloidale, contiene sempre degli ioni d'argento; anche quando si  mischiasse all'acqua della polvere d'argento molto sottile, si avrebbero degli ioni.
Quindi NON esiste dell'argento colloidale senza ioni.
Ogni soluzione che viene prodotta, contiene questi ingredienti:
acqua distillata, particelle d'argento, ioni d'argento, atomi di argento.

3) Come misurare la concentrazione di argento colloidale prodotta?
Non con il sistema TDS (solidi totali disciolti)
Vengono proposti apparecchi (esempio il TDS Meter), con i quali si dice di poter definire la qualità e soprattutto la concentrazione  dell’AG Colloidale. Ma secondo la fisica questo è totalmente impossibile. Il metro TDS è un semplice apparecchio  per la misurazione di resistenze elettriche.  L’acqua pura non è conduttiva. Solo la presenza di  particelle cariche (Anioni ovvero Kationi) rende l’acqua conduttiva. Il metro TDS non fa altro che misurare la conduttività dell‘acqua.
Un esempio pratico : dell’ARG Colloid 25 ppm è stato misurato con il metro TDS ed è stato rilevato un preciso valore. Dopo aver aggiunto del sale, questo valore è improvvisamente salito di molte unità . Questo esempio mostra che uno strumento adatto a misurare la resistenza , non è adatto a definire la concentrazione dell’arg colloidale.
Questa ultima nota è un po‘ tecnica e troverete nella pagine italiane di google… probabilmente dell'altro. Che ognuno valuti.
I produttori dell'apparecchio, dicono che in Germania il TDS è ritenuto test invalido da almeno 10 anni; 
4) Per la produzione di argento colloidale si devono usare solo contenitori di VETRO (no metallo o plastica)

5) alcuni simili apparecchi in commercio per generare argento colloidale, NON hanno corrente alternata come questo invece ha. Senza corrente alternata la qualità prodotta non è buona: l'acqua ingiallisce e le particelle sono piu' grandi di quelli in cui si usa la corrente alternata. I veri e buoni apparecchi per produrre argento colloidale ionico lavorano con corrente alternata rettangolare. 
6) Sull'acqua nella modalità di produzione con il nostro apparecchio:
1. L’acqua deve essere riscaldata all’inizio perchè in questo modo l’elettricità fluisce meglio e la qualità dell’argento è migliore.
2. Lasciare poi leggermente raffreddare, poichè l’apparecchio che produce argento  potrebbe venire rovinato da troppo vapore acqueo quando è messo sul bicchiere di vetro.
3. Dopo la produzione lasciare al fresco e al buio.

7) LE BACCHETTE d'argento SI OSSIDANO/scuriscono DOPO LA PRODUZIONE
Regola generale: se le bacchette non si appannano un po‘… l’apparecchio non funziona!
Durante il processo di produzione, le bacchette si ossidano SEMPRE, è normale quando l’argento viene rilasciato nell’acqua bidistillata (che includiamo nel set di acquisto e che puo‘ essere anche acquistata extra). 
Negli apparecchi di ALTA QUALITA‘, a corrente alternata (come l’apparecchio qui proposto) si nota subito che entrambi gli elettrodi si consumano contemporaneamente.
Negli apparecchi piu‘ a buon mercato ( non sempre a corrente alternata…), accade spesso che si scolori solo una bacchetta, il che significa che c’è un utilizzo diseguale e questo genera una cattiva produzione.
Le bacchette d’argento dopo ogni utilizzo dovrebbero venire pulite leggermente con un panno asciutto o leggermente inumidito di acqua bidistillata (panno incluso nel kit) .
DA EVITARSI l’uso di detergenti o pulitori di argento.
Rilevante quindi comprendere che il nostro apparecchio consente una ossidazione di entrambe le bacchette
inoltre:
le baccchette devono essere TEMPRATE
, perchè l'argento possa essere distribuito uniformemente
La maggior parte dei clienti/utilizzatori NON conosce questi dettagli tecnici, essenziali per produrre un ottimo argento colloidale e magari poi si lamentano dicendo che l'argento colloidale non funziona. Spesso, purtroppo, il cliente acquista un prodotto mediocre e/o causa accessori non corretti, la produzione non funziona correttamente

8) L'argento colloidale ionico prodotto è al massimo dopo la sua produzione, dopodichè dipende da come viene conservato e dove. Se non è di buona produzione e viene conservato male, la sua efficace svanisce e dopo 1 settimana o pochi giorni.
Se invece la qualità prodotta è buona (vedi i punti precedenti) ed è conservato al posto giusto, lo si puop' usare per un mese o anche piu'.
La buona conservazione è:
- in bottiglie di vetro marrone

- conservato al buio
e al fresco
- l
ontano da campi elettromagnetici (forni microonde inclusi) 
- lontano da magneti (inclusi gli altoparlanti di casa)



-   per info sull'acquisto del generatore di argento colloidale: academyATthelivingspirits.net


Nessun commento: