IL PRESENTE BLOG RIPORTA E SOPRATTUTTO TRADUCE INFORMAZIONI INTERNAZIONALI SULLA SALUTE E BENESSERE CON MEZZI E RIMEDI NATURALI E NON CONVENZIONALI, PRESE SOPRATTUTTO DALLA RETE E I CUI AUTORI SONO MEDICI E PROFESSIONISTI DELLA SALUTE E RICERCATORI. SEGNALA ALTRESI POLITICHE ... "NON PROPRIAMENTE SALUTISTICHE" NEI CONFRONTI DELLA RAZZA UMANA, CHE CI STA A CUORE, SEBBENE CONSAPEVOLI CHE NON SIA LA SOLA INTORNO A NOI. SONO SEMPRE CITATE LE FONTI A CUI SI PREGA DI FARE RIFERIMENTO PER ULTERIORI DETTAGLI. NON SI ACCETTANO COMMENTI VOLGARI, DIFFAMATORI E AMBIGUI. NON E' UNO SPAZIO PER LA DISINFORMAZIONE.

Cerca nel blog

QUANTUM HEALING WITH QXCI-SCIO

QUANTUM HEALING WITH QXCI-SCIO
QUANTUM HEALING WITH QXCI-SCIO: ALLOWING FREQUENCIES TO INCREASE YOUR WELL BEING OF MIND AND BODY

martedì 24 marzo 2015

Mercato nero di farmaci nelle stalle del Nord.... Chissà che sana la carne...

mucche_latte_medium


18 Mar 2015 · 

Operazione dei carabinieri del Nas che dalle prime ore del mattino stanno dando esecuzione in 10 province del Nord Italia (Cremona, Pavia, Brescia, Milano, Asti, Torino, Parma, Piacenza, Reggio Emilia e Modena) a 19 decreti di perquisizione di cui 8 in allevamenti intensivi di bovini da latte. I decreti sono stati emessi dal Sostituto Procuratore della Procura della Repubblica di Brescia anche nei confronti di un indagato ritenuto responsabile del commercio e della somministrazione di medicinali veterinari di provenienza illecita.

La prima fase dell’indagine, conclusa dal NAS di Cremona lo scorso ottobre, aveva permesso di far luce su un vasto traffico illecito di somatotropina bovina, triangolata da paesi extra europei e venduta in flaconi e siringhe ad allevatori di bovini da latte insieme ad altri farmaci veterinari, provenienti dal “mercato nero” privi, quindi, di prescrizione e registrazione nonche’ irregolarmente introdotti in Italia, che servivano a far aumentare fino al 20% la produzione di latte del bestiame trattato.

 L’attivita’ investigativa aveva, inoltre, consentito ai Carabinieri del NAS di Cremona di eseguire un fermo di indiziato di delitto nei confronti di un medico veterinario, libero professionista, il quale, insieme agli altri indagati – professionisti del settore zootecnico – era stato trovato in possesso di una quantita’ ingente di farmaci veterinari privi di registrazione e autorizzazione all’immissione in commercio. Le perquisizioni in corso, eseguite dai militari all’interno di aziende commerciali, stalle ed allevamenti del Nord Italia, si inseriscono in una ulteriore fase investigativa per rintracciare ulteriori partite di farmaci illeciti che si aggiungono ai precedenti sequestri di 16 allevamenti, di oltre 4000 capi di bestiame, di 55 kg di farmaci illegali nonche’ di 80.000 litri di latte sottoposti a vincolo sanitario.

fonte: http://www.lindipendenzanuova.com/mercato-nero-di-farmaci-nelle-stalle-del-nord-chissa-che-carne-ci-hanno-venduto/

Nessun commento: