IL PRESENTE BLOG RIPORTA E SOPRATTUTTO TRADUCE INFORMAZIONI INTERNAZIONALI SULLA SALUTE E BENESSERE CON MEZZI E RIMEDI NATURALI E NON CONVENZIONALI, PRESE SOPRATTUTTO DALLA RETE E I CUI AUTORI SONO MEDICI E PROFESSIONISTI DELLA SALUTE E RICERCATORI. SEGNALA ALTRESI POLITICHE ... "NON PROPRIAMENTE SALUTISTICHE" NEI CONFRONTI DELLA RAZZA UMANA, CHE CI STA A CUORE, SEBBENE CONSAPEVOLI CHE NON SIA LA SOLA INTORNO A NOI. SONO SEMPRE CITATE LE FONTI A CUI SI PREGA DI FARE RIFERIMENTO PER ULTERIORI DETTAGLI. NON SI ACCETTANO COMMENTI VOLGARI, DIFFAMATORI E AMBIGUI. NON E' UNO SPAZIO PER LA DISINFORMAZIONE.

Cerca nel blog

QUANTUM HEALING WITH QXCI-SCIO

QUANTUM HEALING WITH QXCI-SCIO
QUANTUM HEALING WITH QXCI-SCIO: ALLOWING FREQUENCIES TO INCREASE YOUR WELL BEING OF MIND AND BODY

domenica 3 maggio 2015

Rifiuti e scorie radiattive nel Nord Italia

Materiali radioattivi nel Nord Italia (RomaToday)Rifiuti e scorie radioattive, il preoccupante report dal Nord Italia.

Su buona parte dei terreni del Nord Italia in attesa di bonifica, sono presenti scorie radioattive e rifiuti tossici altamente inquinanti. Per esempio nel Vercellese si trova una delle più grandi discariche di rifiuti nucleari, appartenenti agli ’80 e ’90, che continuano ad inquinare l’aria, l’acqua e la terra, ricordiamo fra l’altro che nel Vercellese si trovano fra le più grandi risaie Italiane, vendute in tutto il mondo. Sembra che in quel deposito, circondato da mura di cemento oramai danneggiate che dovrebbero contenere le fuoriuscite radioattive, vengano continuamente dispersi liquami radioattivi che poi finisco nel fiume Po e Dora. 

Materiali radioattivi nel Nord Italia (RomaToday)

Sempre in Piemonte, nei pressi di Varese ad Ispra, negli anni passati era presente una piccola centrale nucleare dell’Enea oramai dismessa. Purtroppo, ancora oggi, quei rifiuti tossici che fuoriescono dal centro vengono indirizzati verso le acque del Lago Maggiore. Ed è proprio sulle sponde varesotte del Lago Maggiore che si registrano ogni anno 800 carcinomi mammari, il più elevato numero in tutta Italia. Un ulteriore esempio è quello di Porto Marghera, in Veneto, considerato uno dei posti più pericolosi in Europa per gli enormi tassi di contaminazione, anche qui sono presenti scorie inquinanti ancora da bonificare. 

Infine in Friuli, nei pressi della base militare Americana di Aviano, negli anni passati ci sono state molte rotture di condotti che portavano carburanti, i quali successivamente si sono riversati nei fiumi e nei torrenti della zona. Ebbene in zona si registrano tassi di radioattività almeno cinque volte superiori alla media nazionale. 

fonte: http://www.centrometeoitaliano.it/curiosita/nord-italia-presenti-scorie-radioattive-rifiuti-tossici-8914/?refresh_cens
 

Nessun commento: