IL PRESENTE BLOG RIPORTA E SOPRATTUTTO TRADUCE INFORMAZIONI INTERNAZIONALI SULLA SALUTE E BENESSERE CON MEZZI E RIMEDI NATURALI E NON CONVENZIONALI, PRESE SOPRATTUTTO DALLA RETE E I CUI AUTORI SONO MEDICI E PROFESSIONISTI DELLA SALUTE E RICERCATORI. SEGNALA ALTRESI POLITICHE ... "NON PROPRIAMENTE SALUTISTICHE" NEI CONFRONTI DELLA RAZZA UMANA, CHE CI STA A CUORE, SEBBENE CONSAPEVOLI CHE NON SIA LA SOLA INTORNO A NOI. SONO SEMPRE CITATE LE FONTI A CUI SI PREGA DI FARE RIFERIMENTO PER ULTERIORI DETTAGLI. NON SI ACCETTANO COMMENTI VOLGARI, DIFFAMATORI E AMBIGUI. NON E' UNO SPAZIO PER LA DISINFORMAZIONE.

Cerca nel blog

QUANTUM HEALING WITH QXCI-SCIO

QUANTUM HEALING WITH QXCI-SCIO
QUANTUM HEALING WITH QXCI-SCIO: ALLOWING FREQUENCIES TO INCREASE YOUR WELL BEING OF MIND AND BODY

lunedì 20 luglio 2015

Come preparare il golden milk, il latte dorato, con la curcuma .I suoi 10 benefici


Nota anche col nome di zafferano delle Indie, la curcuma è una spezia di origini antichissime, largamente impiegata nella cucina e nella medicina tradizionale asiatica, in virtù delle sue numerose proprietà terapeutiche.

Facilmente riconoscibile come polvere di colore giallo-arancione, si ottiene mediante la bollitura, l’essiccamento e la macinatura dei rizomi dell’omonima pianta originaria dell’Asia meridionale, appartenente alla famiglia delle Zingiberacee.


ADVERTISEMENT
Il suo segreto sta principalmente in una sostanza, la curcumina, che apporta numerosi benefici poiché disintossicante, cicatrizzante, antisettica, antinfiammatoria e antiossidante, tanto che alcuni studi scientifici confermano perfino il suo ruolo per la prevenzione di alcuni tipi di tumore. In generale, quindi, la curcuma migliora le funzionalità digestive, intestinali ed epatiche, riduce il colesterolo, stimola le difese immunitarie, migliora la circolazione sanguigna, rinforza l’apparato muscolo-scheletrico, contrasta i radicali liberi responsabili dell’invecchiamento precoce e, da potente antinfiammatorio qual è, si dimostra particolarmente valida nei casi di artrite, artrosi, emorroidi, dolori muscolari, febbre, emicrania, malattie da raffreddamento ecc.


Golden-milk-2


Fresca, delicata e dal sapore gradevole, questa spezia, impiegata anche come colorante, insaporisce i nostri piatti e può essere abbinata  a salse, yogurt e formaggi freschi. Non è però facilmente assorbibile dal nostro organismo; per migliorare la sua efficacia è dunque buona norma utilizzarla insieme al tè verde, al pepe nero o all’olio d’oliva. La dose giornaliera consigliata è di due cucchiaini da caffè al giorno, mentre il suo consumo è da evitare per chi soffre di calcoli biliari.


In questa sede vogliamo soffermarci su una bevanda davvero speciale, il latte di curcuma o golden milk, nota da tempo nella medicina ayurvedica e particolarmente indicata agli appassionati di Yoga, vista la sua capacità di favorire la flessibilità ed elasticità di muscoli e arti.


Una tazza al giorno di questo latte d’oro, meglio se consumata la mattina a digiuno, non è solo un toccasana per il nostro apparato muscolo-articolare in virtù delle sue proprietà antinfiammatorie, ma anche una formula di giovinezza, visto che la curcuma è un vero nemico dei radicali liberi. Dal buon sapore e dal colore chiaro, il golden milk depura e disintossica, elimina le tossine in eccesso, favorisce la digestione e migliora la salute e funzionalità di fegato, stomaco e intestino, combattendo dispepsia, meteorismo e flatulenza.

Il latte di curcuma, ottimo anche in caso di abuso di alcol, allevia tosse, bronchite e raffreddore grazie alle sue proprietà antibatteriche e antiossidanti, oltre a purificare il sangue, migliorare la circolazione e normalizzare il livello di colesterolo. Una sorsata di questo gustoso elisir rappresenta quindi un vero beneficio per tutto il nostro sistema immunitario.

golden-milk-3
Vediamo ora come preparare il golden milk. Prima di tutto vi è un passo preliminare, perché dobbiamo partire dalla pasta di curcuma, che si realizza riempiendo una tazza a metà con acqua e per un quarto con la curcuma in polvere, prima di mescolare bene il tutto con un cucchiaio di legno per evitare eventuali grumi. Versate in un pentolino e fate bollire per pochi minuti a fuoco medio, continuando a girare e avendo cura di aggiungere poca acqua nel caso il composto risultasse troppo compatto. Quando il tutto ha assunto una consistenza cremosa, la preparazione è pronta e dopo esser stata lasciata raffreddare può essere conservata in frigo per 40 giorni.


Eccoci quindi al latte d’oro, per il quale dovrete disporre dei seguenti ingredienti:

-un cucchiaino di pasta di curcuma

-una tazza di latte vegetale

- un cucchiaino di olio di mandorle o sesamo, spremuti a freddo e biologici

- un cucchiaino di miele o altro dolcificante naturale (ad esempio sciroppo di agave o di acero)

- una spolveratina di cannella o bacche di vaniglia in polvere (facoltativa).


Dopo aver sciolto in una tazza di latte vegetale un cucchiaino di composto di curcuma, versate in un bricco e portate a ebollizione per due-tre minuti, mescolando con un cucchiaio di legno. Qualora vogliate, prima di spegnere il fuoco potete insaporire aggiungendo un tocco di cannella o bacche di vaniglia in polvere. Una volto spento il fuoco, aggiungete l’olio e il dolcificante naturale da voi prescelto. Bevetene una tazza la mattina a digiuno o la sera prima di andare a letto per 40 giorni consecutivi… e i vostri dolori muscolari o articolari scompariranno!


Dai preziosi consigli dei maestri di yoga, ecco una bevanda salutare e dagli innumerevoli benefici, considerata nella medicina ayurvedica indiana come un potete antinfiammatorio naturale. La saggezza orientale non finisce mai di stupire!

Nessun commento: