IL PRESENTE BLOG RIPORTA E SOPRATTUTTO TRADUCE INFORMAZIONI INTERNAZIONALI SULLA SALUTE E BENESSERE CON MEZZI E RIMEDI NATURALI E NON CONVENZIONALI, PRESE SOPRATTUTTO DALLA RETE E I CUI AUTORI SONO MEDICI E PROFESSIONISTI DELLA SALUTE E RICERCATORI. SEGNALA ALTRESI POLITICHE ... "NON PROPRIAMENTE SALUTISTICHE" NEI CONFRONTI DELLA RAZZA UMANA, CHE CI STA A CUORE, SEBBENE CONSAPEVOLI CHE NON SIA LA SOLA INTORNO A NOI. SONO SEMPRE CITATE LE FONTI A CUI SI PREGA DI FARE RIFERIMENTO PER ULTERIORI DETTAGLI. NON SI ACCETTANO COMMENTI VOLGARI, DIFFAMATORI E AMBIGUI. NON E' UNO SPAZIO PER LA DISINFORMAZIONE.

Translate

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

TRATTAMENTI DI RIEQUILIBRO ENERGETICO INFORMAZIONALE CON LA QXCI-SCIO

TRATTAMENTI DI RIEQUILIBRO ENERGETICO INFORMAZIONALE CON LA QXCI-SCIO
La guarigione non locale a distanza, in subspazio, con la qxci-scio

lunedì 23 novembre 2015

Il farmaco che induce i bambini al suicidio. M5Stelle Europa

antidepressiviperbambini-farmaciperbambini-scandali-m5s-5stelleeuropa.jpg














C'è un farmaco in commercio in tutta Europa che induce al suicidio. La rivelazione shock viene da una delle più autorevoli riviste mediche al mondo - il British Medical Journal - che in uno studio pubblicato lo scorso 16 settembre ha dimostrato scientificamente che il potente antidepressivo a base di Paroxetina, prescritto da migliaia di medici in Italia e in tutta Europa, induce al suicidio e all'aggressività. Anziché combattere la depressione, questo medicinale la rende letale.
L'associazione 'Giù le mani dai bambini' ha segnalato questa notizia alla portavoce del Movimento 5 Stelle Europa Tiziana Beghin, che insieme a Piernicola Pedicini, David Borrelli e Laura Agea ha presentato una interrogazione urgente alla Commissione europea. 
PERCHÉ È IN VENDITA QUESTO FARMACO NOCIVO?
Le conclusioni della ricerca scientifica del British Medical Journal hanno confutato uno studio precedente del 2001 che aveva autorizzato al commercio la Paroxetina definendola efficace e ben tollerata per il trattamento di adolescenti depressi. I dati di questo studio erano FALSI! Grazie a questo imbroglio la multinazionale GlaxoSmithKline (GSK) ha ottenuto milioni di euro di profitti facendo affari sulla salute dei minori. E' una vergogna! S
Secondo Paolo Migone, medico specializzato in Psichiatria in Italia e negli Stati Uniti, "mentre la GSK continuava a utilizzare lo studio del 2001 come dimostrazione dell'efficacia e sicurezza della Paroxetina, già nel 2004 la Procura generale di New York denunciava la multinazionale per frode contro i consumatori per aver contraffatto i dati e diffuso informazioni false. La causa si era poi conclusa in un accordo: la GSK costretta a pagare 2,5 milioni di dollari di sanzione". 
ABBIAMO SCRITTO ALLA LORENZIN
"Ciò che sconcerta di più - scrive l'associazione Giù le mani dai bambini - è l'assordante silenzio di una parte significativa della neuropsichiatria infantile, anche italiana...Tutte le realtà che dovrebbero vigilare sulla salute mentale dei più piccoli tacciano". 
Il portavoce Piernicola Pedicini - che al Parlamento europeo si occupa di salute - ha scritto una lettera al Ministro della Salute Beatrice Lorenzin chiedendo la revoca dell'autorizzazione alla commercializzazione della Paroxetina, un avviso pubblico a tutti i medici e pazienti italiani sulle reali conseguenze della somministrazione del farmaco, la quantificazione di tutta la spesa sanitaria sostenuta da Sistema Sanitario Nazionale per il rimborso di farmaci a base di Paroxetina. Non bisogna perdere tempo. Attendiamo la risposta della Lorenzin, se non è troppo impegnata con i tagli alla sanità. 
FAI INFORMAZIONE! CONDIVIDI QUESTA NOTIZIA CON TUTTI QUELLI CHE HANNO A CUORE LA SALUTE DEI BAMBINI.
Nei prossimi giorni continueremo a occuparci di questa vicenda. Aspettiamo segnalazioni, storie e suggerimenti da tutti voi qui nei commenti di questo post.

 MoVimento 5 Stelle Europa


Nessun commento: