IL PRESENTE BLOG RIPORTA E SOPRATTUTTO TRADUCE INFORMAZIONI INTERNAZIONALI SULLA SALUTE E BENESSERE CON MEZZI E RIMEDI NATURALI E NON CONVENZIONALI, PRESE SOPRATTUTTO DALLA RETE E I CUI AUTORI SONO MEDICI E PROFESSIONISTI DELLA SALUTE E RICERCATORI. SEGNALA ALTRESI POLITICHE ... "NON PROPRIAMENTE SALUTISTICHE" NEI CONFRONTI DELLA RAZZA UMANA, CHE CI STA A CUORE, SEBBENE CONSAPEVOLI CHE NON SIA LA SOLA INTORNO A NOI. SONO SEMPRE CITATE LE FONTI A CUI SI PREGA DI FARE RIFERIMENTO PER ULTERIORI DETTAGLI. NON SI ACCETTANO COMMENTI VOLGARI, DIFFAMATORI E AMBIGUI. NON E' UNO SPAZIO PER LA DISINFORMAZIONE.

Cerca nel blog

QUANTUM HEALING WITH QXCI-SCIO

QUANTUM HEALING WITH QXCI-SCIO
QUANTUM HEALING WITH QXCI-SCIO: ALLOWING FREQUENCIES TO INCREASE YOUR WELL BEING OF MIND AND BODY

lunedì 31 agosto 2015

Coincidenza! La Coca-Cola sponsorizza scienziati che dicono che una dieta di bassa qualità non causa obesità

Untitled (156)
trad.:
La DIET COKE ti fa ingrassare?
Fa freddo in un cubetto di ghiaccio??...


‘La Coca-Cola ha pompato milioni di dollari per la sponsorizzazione di una nuova no-profit, che afferma che c'è una "forte evidenza"  che la causa della obesità è la mancanza di esercizio fisico e non una dieta di scarsa qualità

La Coke, produttrice di bibite zuccherate e di soda , leader mondiale, ha pesantemente investito  nel Global Energy Balance Network, una no prifit alla cui guida c'è un gruppo di scienziati universitari  a cui la Coke ha offerto 4 milioni di dollari per sponsorizzare una serie di progetti di ricerca, questo secondo il New York Times.

Per fermare l'aumento di peso non servirebbe una dieta ma piuttosto “mantenere uno stile di vita attivo e mangiare meno calorie ” ha detto il gruppo sul suo sito . La prova del gruppo per questa affermazione fa riferimento a due documentazioni di ricerca che terminano entrambe con la stessa nota a piè di pagina:
“la pubblicazione di questo articolo è stata sostenuta dalla Coca-Cola Company.”’


fonte: http://www.rt.com/usa/312102-coca-cola-scientists-obesity/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=RSS

domenica 30 agosto 2015

venerdì 28 agosto 2015

Il governo indiano cita a giudizio la Nestlé per milioni di dollari, per piombo in tagliatelle istantanee

Indian Government Sues Nestle for $99 Million After Finding Lead in Instant Noodles

I test di laboratorio ordinati da alcuni governi-stati indiani, hanno trovato che i noodles (specie di tagliolini) contenevano livelli di piombo molto maggiori del consentito. Hanno anche trovato che un esaltatore di sapidità" ( cioè come potenziatore del sapore dei cibi.), usato comunemente dall'industria del  Big Food , il glutammati monopodico o MSG, non veniva citato negli ingredienti.

Oltre 2700 pacchetti di noodle MAGGI sono stati  ad ora testati e tutti hanno livelli di piombo di gran lunga eccedenti il consentito.
Nestle non è stata in grado di fare una pubblica dichiarazione, ha solo detto che hanno propri programmi di test  che sono " severi"

E' come la Monsanto che ci dice che l'OGM è sicuro?
Spero che l' India vinca questo caso. Qualcuno deve abbattere le aziende che sono gestite da amministratori delegati avidi, che non mangerebbero mai proprio quei prodotti che vendono, se stessero morendo di fame in uno degli slums indiani. 

giovedì 27 agosto 2015

Non sei una persona fisica, ma un essere umano...


"nell'ordinamento giuridico non compare l'essere umano ma "persone fisiche".

mercoledì 26 agosto 2015

Un vegetariano doc che visse fino a 94 anni...

 

George Bernard Shaw, il grande letterato e drammaturgo inglese, divenne vegetariano a 25 anni andando contro il parere dei medici che sostenevano che sarebbe morto presto se l'avesse fatto.

 Molti anni dopo, quando gli chiesero perché non fosse tornato da quei medici per dimostrare loro che si sbagliavano, rispose: "Avrei voluto farlo, ma purtroppo erano tutti morti…". 

Gorge Bernard Shaw è vissuto in perfetta salute, mangiando vegetariano, fino all'età di 94 anni.

martedì 25 agosto 2015

Il dr Hamer i i foglietti embrionali



Analizzando molte centinaia di pazienti e le loro TAC cerebrali, il dottor Hamer ha potuto stilare una mappa, all’interno del cervello, di tutti i conflitti che l’essere umano può sperimentare nella sua vita. Questo concetto è molto simile alla mappa dei Chakra che lega il corpo fisico alla coscienza del paziente, anche se qui in modo assai più accurato.
Il dottor Hamer ebbe l’intuizione di capire l’importanza del cervello umano nel momento in cui nasce un fattore scioccante che determina una malattia.

  Come le tradizioni orientali hanno sempre sostenuto, tutto nasce da un disequilibrio che origina, prima di tutto, dentro di noi. “Comparando l’embriologia e la filogenesi, il Dott. Hamer riuscì a determinare ciò che definisce lo “Shock biologico”, che risulta del tutto diverso dal conflitto psicologico e che diviene fondamentale per determinare quelle che vengono definite come malattie.”1

  “Mentre il volere psicologico è la traduzione dei risultati e dei processi della mente umana che durano nel tempo, lo shock biologico è la reazione del corpo umano ad un evento acuto, inaspettato, drammatico e vissuto con un senso di isolamento e che va a contrastare le finalità embrionarie degli organi del corpo “1 (l’osso rimasto nello stomaco del lupo nell’esempio dell’articolo precedente).

  Inoltre la medicina classica spiega che le strutture anatomiche sono ripartite in foglietti embrionali: endoderma, mesoderma antico, mesoderma nuovo ed ectoderma. Hamer si è così accorto degli esatti e riproducibili riflessi dei conflitti biologici sugli organi del corpo in base alla suddivisione di questi foglietti.  Ma soprattutto si accorse che ciascuno di questi foglietti era collegato a una sezione del cervello e a un precisa percezione dello shock, così ripartito:

– Endoderma: collegato al tronco cerebrale  → conflitto del Boccone per la sopravvivenza
– Mesoderma antico: collegato al cervelletto  → conflitto della Protezione
– Mesoderma nuovo: collegato al midollo cerebrale →conflitti di Rango
– Ectoderma: collegato alla corteccia cerebrale →conflitti di dominio del Territorio
 

In sostanza tutti gli organi e tessuti del corpo sono ricollegabili a una di queste quattro parti del cervello.


  Le cosiddette malattie presentano un certo tipo di fisiologia ben definito a seconda del collegamento dell’organo con un determinato foglietto embrionale e solo con quello.   Infatti, in base alla funzione fisiologica e naturale di quel determinato foglietto, Hamer ha capito il significato di ogni malattia che appartiene a quel preciso foglietto.  


Così tutte le malattie hanno un senso assolutamente preciso e comprensibile se inquadrato nella biologia di quel foglietto embrionale. Nel caso del lupo, capì che era normale che lo stomaco, che appartiene all’endoderma, dovesse produrre delle cellule in più per bruciare un boccone rimasto indigesto (come l’osso). Osservò così che tutte le cellule dell’endoderma si comportavano allo stesso modo. Da qui ne scaturisce un piccolo schema che allego qui sotto, in cui elenchiamo i principali organi per ogni foglietto embrionale e i loro conflitti.

Questo vuole essere solo un piccolo cenno che si approfondirà di volta in volta durante la trattazione delle singole malattie.
Nell’ultimo articolo concluderemo la presentazione della medicina del dott. Hamer. Vedremo elencate le 5 leggi biologiche e l’intuizione da lui avuta sul cammino evolutivo del nostro organismo fin dai primi giorni di gravidanza.

1 Fonti: “Grazie dott. Hamer”  di Claudio Trupiano (SecondoNatura Editore) Disegni: effettuati da Gio&Nico http://www.yogavitaesalute.it/2012/11/02/la-natura-non-sbaglia-mai-i-foglietti-embrionari-del-dott-hamer-16619.html 

lunedì 24 agosto 2015

La deriva pedofila dell'occidente..

Prendendo spunto dall’ultimo interessante libro “Unisex”, scritto da Enrica Perucchietti e Gianluca Marletta per Arianna edizioni, vorrei sottolineare la pericolosissima deriva culturale, sociale e spirituale, che sta interessando l’Occidente e che contempla, tra le altre cose, la legittimazione della pedofilia. Una deriva che ha l’obiettivo di distruggere in tutti i suoi aspetti, l’uomo e la concezione che noi abbiamo di esso, per creare un Uomo Nuovo, un uomo privo di identità.

Ideologia di genereI media come sempre non ne parlano, ma i cosiddetti Poteri Forti stanno spingendo e promuovendo a suon di dollaroni l’idea di genere (gender).

Potremo dire addio all’identità dell’essere umano, nel suo naturale dimorfismo maschile e femminile, perché per l’ideologia gender, le differenze sessuali tra maschio e femmina non avrebbero alcuna importanza, se non dal punto di vista culturale. Quindi non hanno senso di esistere! L'obiettivo è rimodellare l’immagine stessa dell’uomo, imponendo a tutti, partendo dai più piccoli, una nuova concezione di sessualità ideologica.

Tra il maschio e la femmina vi sarebbero un numero indefinito di altri “generi” o “orientamenti sessuali”, tra cui l’omosessualità, il lesbismo, la bisessualità e la pedofilia; generi che sarebbero normalissimi né più ne meno come per l’eterosessualità.
Queste pericolosa ideologia viene sovvenzionata, foraggiata e promossa in tutto l’Occidente da una vastissima e immensa operazione socio-culturale.

Il braccio militante di questo processo culturale sono i movimenti gay e omosessualità. Questi gruppi, una volta minoritari e soprattutto squattrinati, negli ultimi anni hanno acquisito un potere enorme e visto affluire fiumi di finanziamenti pubblici e privati, da parte di lobbies di altissimo livello. Come mai?

L’ideologia di genere e quindi tutti i movimenti appena visti e quelli che vedremo, fungono da “cavallo di Troia” nelle mani dei Poteri Forti per manipolare e sradicare la natura stessa dell’uomo. 
Qual è il motivo? Forse creare un Uomo Nuovo, completamente diverso dall’attuale e assolutamente innaturale e privo di ogni identità, sessuale, ma non solo…
Il padre ufficiale dell’ideologia di genere è lo psichiatra sessuologo della John Hopkins University, John William Money (1921-2006, foto in alto ).

Secondo lui “l’identità sessuale è sostanzialmente un prodotto della società e pertanto, duttile e malleabile alla nascita”. Il suo sogno era una sorta di democrazia sessuale in cui ogni tipo di rapporto sessuale, compresa la pedofilia, sarebbe stato promosso e legalizzato!
Money scrive: “la pedofilia e la efebofilia (amore per gli adolescenti) non sono una scelta volontaria più di quanto lo sia il fatto di essere mancini o daltonici”. 

La pazzia di questo psichiatra ha raggiunto l’apoteosi quando interveniva chirurgicamente nei bambini che avevano dei peni di dimensione ridotta: li operava trasformandoli in “bambine”. 
Lo scopo era dimostrare che l’identità sessuale è una “sovrastruttura culturale”.
Nonostante il fallimento su tutta la linea, pagato sulla pelle di migliaia di bambini passati sotto il suo bisturi, vedremo che ancora oggi qualcuno azzarda a tirare fuori le sue teorie.

La perversa visione di Money sta diventando tristemente reale, perché dopo 50 anni in cui la pedofilia è sempre stata considerata dalla psichiatria una “malattia”, oggi sembra essere un “orientamento sessuale”.
Lo denuncia in America l’AFA, l’American Family Association, una organizzazione no-profit fondata da un pastore metodista nel 1977.

Secondo l’Associazione famiglia americana, la potentissima casta degli psichiatri americani, l’APA, distingue per la prima volta tra pedofilia e atto pedofilo: solo l’atto sessuale viene considerato “disordinato” per le conseguenze che ha sui bambini.
Nell’ultima edizione del manuale (DSM-V uscito a giugno 2013) ci sarebbe scritto che «il desiderio sessuale verso i bambini è un orientamento» come gli altri.

Sono riusciti gli psichiatri a sdoganare e rendere l’atto più tremendo e miserabile che si possa commettere ai danni di un bambino, un orientamento, una scelta sessuale?
Se non è oggi è domani, ma purtroppo anche questo rientra nel progetto…e le pressioni sono enormi.
La stampa di Regime, cioè il cane da guardia che invece di controllare la politica e il potere, controlla il popolo, ovviamente è stato aizzato. 

Casualmente il 9 febbraio scorso il quotidiano "La Repubblica" pubblica una indagine Ipsos, commissionata da "Save the children" il cui risultato sarebbe agghiacciante, se fosse vero: 1 italiano su 3 considera "accettabile" il sesso con minori. 

Tale propaganda cerca di far credere alle masse, al "gregge disorientato" che la maggior parte degli italiani in fin dei conti "accetta" la pedofilia. Quindi tu, da che parte stai? Con noi, cioè la massa o no?

I Poteri FortiI loro nomi li abbiamo già elencati innumerevoli volte.
Si sa che il filantropismo dell’ebreo ungaro-statunitense George Soros non ha limiti. 
Questo individuo, e la sua Open Society Institute, oltre a elargire quantità industriali di soldi in tutte le primavere arabe, le rivoluzioni colorate e quelle antirusse, da un po’ di anni si è rivolto, chissà come mai, anche alle organizzazioni gay.
Non potevano mancare i colleghi filantropi Bill Gates, patron della Microsoft e Jeff Bezos patron di Amazon; il Goldman Fund, della banca ebraica privata più potente al mondo; la Rockefeller Foundation e la Fondazione Ford.
Poi vi sono alcune società molto quotate come Kodak, Chevron, JP Morgan, Toyota, Pepsi, Ubs, Ibm, Johnson&Johnson, Merril Lynch, Microsoft, Apple, AT&T, Nike, Chrysler, Xerox, ecc.

Per quali reconditi motivi tutte queste società donano a fondo perduto moltissimi soldi alla causa omosessuale, ai matrimonio tra gay?
Lo fanno per un ritorno di immagine o  economico? O magari c’è dell’altro?
Non solo l’industria, ma anche la politica che conta è iperattiva in questo progetto.

Personaggi politici di “destra” (neoconservatori) come l’ex Segretario di Stato Colin Powell e l’ex vice presidente Dick Cheney, e personaggi di “sinistra” come il presidente USA Obama e il premier Hollande in Francia, si sono pubblicamente espressi a favore dei matrimoni gay.
Addirittura l’ex presidente americano, il potente massone repubblicano George H. W. Bush senior (padre del poveretto Bush junior), ha fatto da testimone ad un matrimonio gay nello Stato del Maine.
Perché tutti coloro che contano stanno spingendo la barca dell’ideologia di genere?

Prossimo passaggio: distruzione famiglia e scuolaLo scopo è l’omologazione globale: cancellare le differenze, le diversità per renderci tutti uguali. Demolire tutte le identità sociali, religiose, politiche, culturali e ovviamente anche sessuali.
Il prossimo passaggio, che sta già avvenendo, sarà la distruzione del concetto di famiglia, perché questa strana e antiquata istituzione è un ostacolo enorme.
Un uomo privo di valori e senza punti di riferimento è un uomo in balia degli eventi e quindi malleabile e manipolabile a proprio (loro) piacimento.

Una raccomandazione del 2010 del “Comitato dei Ministri Europeo” invita ad introdurre nelle scuole appositi momenti di “sensibilizzazione” degli studenti sulle tematiche della “discriminazione” verso i gay e le lesbiche.
In Francia addirittura nell’anno accademico 2013/2014 sarà reso obbligatorio in tutte le scuole di ogni ordine e grado un corso di insegnamento basato sull’ideologia di genere, con lo scopo esplicito di “trasformare la mentalità dei giovani”. Trasformarla in che senso e in che direzione?

Qui da noi le cose non sono tanto migliori.
A Venezia gli insegnanti saranno affiancati da controllori chiamati a correggere le espressioni ritenute “discriminatorie”.
Tale progetto, organizzato dall’Ufficio scolastico territoriale della città lagunare in collaborazione con la Commissione provinciale delle Pari opportunità, ha lo scopo di “promuovere un’educazione oltre gli stereotipi di genere, acquisendo la capacità di coglierli e saper andare oltre”.

In Veneto, se qualche insegnante vorrà parlare di gay e generi sessuali, potrà farlo soltanto con l’assistenza di un tutor deputato a valutarne le parole onde correggere quelle eventualmente considerate non conformi alla linea di principio antidiscriminatoria.
Gli organizzatori hanno previsto, per i docenti, un percorso formativo articolato in sei incontri durante i quali “i maestri proveranno a liberarsi dei pregiudizi legati all’identità sessuale e a garantire una migliore offerta didattica ai loro studenti”. 

I maestri delle scuole materne ed elementari di Venezia dovranno quindi abituarsi alla presenza, nelle loro aule, di ben due tutor che dovranno sovrintendere alla loro avvenuta “rieducazione” in tema di “identità di genere, ruolo di genere, identità sessuale e orientamento sessuale” (1). 

Hanno pure iniziato a modificare i termini della lingua italiana, sempre nella direzione del (loro) politicamente corretto. In alcuni comuni italiani nei moduli sono misteriosamente sparite le parole “padre” e madre” per far posto alle parole molto più corrette: “genitore 1”, “genitore 2” o “coppie di fatto”. Il tutto per non discriminare, ovviamente.

Il ruolo dell’Organizzazione Mondiale della Sanità

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS o WHO) da un po’ di anni ha iniziato ad occuparsi dello sviluppo sessuale dei bambini europei. Chissà come mai…

In un documento ufficiale, a cura dell’Ufficio Regionale per l’Europa dell’OMS e BZgA (Federal Centre for Health Education, Centro Federale per l’Educazione e la Salute, Germania) intitolato “Standard per l’Educazione Sessuale in Europa”, l’ente sovranazionale prescrive alcune cose a dir poco aberranti.

Il documento in italiano, scaricabile in formato pdf, è stato curato della Federazione Italiana di Sessuologia Scientifica.
Da 0 a 4 anni l’OMS prescrive l’apprendimento del “godimento e piacere quando giochiamo con il nostro corpo: la masturbazione della prima infanzia”. 

Da 0 a 4 anni è l’età ideale per “la scoperta del corpo e dei genitali”.
Da 0 a 4 anni è l’età ideale per “esprimere i bisogni, i desideri e i limiti, ad esempio nel gioco del dottore”.
Da 0 a 4 anni è l’età ideale, secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, per “consolidare l’identità di genere”.
Da 4 a 6 anni è l’età ideale per la masturbazione” e si può tranquillamente: “parlare di argomenti inerenti alla sessualità”.
Da 4 a 6 anni è l’età ideale per le amicizia e amore “verso persone dello stesso sesso”.
Da 6 a 9 anni è l’età ideale per conoscere e difendere i “diritti sessuali di bambini e bambine”.
Da 6 a 9 anni è l’età ideale l’“amicizia e amore verso persone dello stesso sesso”.
Da 9 a 12 anni è l’età ideale per sapere tutto sulla “riproduzione e pianificazione familiare”, oltreché ai “diversi tipi di contraccettivi” e sui “rischi e conseguenze del sesso non protetto (gravidanze indesiderate)”.

Cambiamento di sesso on demandSembra fantascienza, ma non lo è.
Cambio di sesso, proposta choc: “Blocchiamo la pubertà e indirizziamola”.
Chiesto il via libera alla Regione Toscana per aprire il fronte della diagnosi precoce nei bimbi che manifestano i disturbi.
Nei bimbi si tratta di capire se giocano ad esempio con le bambole o indossano i vestiti della sorella”.
Con questa diagnosi si potrebbe seguire la crescita prima dello sviluppo di tutti gli organi sessuali: “Ci sono farmaci che bloccano la pubertà precoce e abbiamo chiesto di estenderli anche sulla pubertà inadeguata, in modo da indirizzare subito la pubertà verso il sesso che veramente sente il paziente”.
John Money è morto da 8 anni, ma il suo spirito disincarnato non ha ancora abbandonato la terra e continua a fare danni.

Hollywood & EntertainmentTutta la macchina industriale dell’intrattenimento gioca un ruolo fondamentale per modificare e creare culturalmente l’Uomo Nuovo.
I mass media (cinema, televisione, radio e carta stampata), sono lo strumento principe della propaganda e lo fanno da oltre un secolo molto egregiamente.
In tivù sempre più spettacoli, reality, fiction, soap-opere affrontano la tematica dell’ideologia di genere, senza che noi passivi osservatori che ne accorgiamo. Mentre noi stiamo anestetizzati loro penetrano... 

Per non parlare delle numerosissime pellicole sfornate dalla cricca massonica di Hollywood.
Non si salvano nemmeno i cartoni animati, dedicati ai più piccini: da Peppa Pig in giù.
D’altronde è semplice il discorso: prima ci condizionano, inculcandoci nel cervello il messaggio corretto, e meglio è tutti (loro).

Infine un po' di gossip: sembra che a Sanremo 2014 l’ospite straniero sarà il cantante gay blasfemo (in odor di satanismo per qualcuno) Rufus Wainwright, fervente detrattore della chiesa cattolica e difensore dei diritti degli omosessuali e del commercio di bambini tramite l’utero in affitto. 

E' felicemente sposato (da quando la Defense of Marriage Act è stata abolita da Obama), con il suo amico e manager Jorn Weisbrodt. 

La notizia è che Rufus ha avuto una bambina dalla sua cara amica Lorca Cohen! E' sposato con un uomo, ma ha messo incinta l'amica.
Nelle sue esibizioni è solito vestire i panni di Gesù Cristo in croce, cantando: “Il messia gay”.
Questo losco individuo è stato invitato (a spese di coloro che pagano ancora il canone Rai), per innescare polemiche funzionali all’audience, o ci sono altri motivi? 

Conclusioni E’ bene precisare per non incappare in assurde (o volute) incomprensioni che qui non si sta discutendo dei sacrosanti diritti delle persone, di tutte le persone, comprese quelle che hanno scelto di vivere la propria sessualità, ovviamente nel rispetto delle altre persone.
Nessuno è contrario ai diritti delle persone dello stesso sesso che vivono una vita insieme.
Una unione, intesa come famiglia, può essere tranquillamente costituita da persone dello stesso sesso, con tutti i diritti di qualsiasi altra unione, ma quando di mezzo ci sono dei bambini le cose hanno un altro risvolto. Un bambino per crescere e diventare uomo sano e libero, ha bisogno di due figure ben precise: la madre (l’uovo) e il padre (il seme). Questi due ruoli, con tutte le difficoltà dei casi, con tutte le discordanze e i condizionamenti religiosi, si possono criticare all’infinito, ma da che mondo e mondo sono sempre state le due figure basilari, il modello da trasmettere e che verrà emulato a sua volta dai bambini. 

In natura, tranne rarissime eccezioni, la prole viene partorita e nutrita da una madre e protetta da un padre. La dicotomia maschile/femminile è sempre esistita e sempre esisterà: Luna (madre) / Sole (padre); Terra (madre) / Cielo (padre), ecc.
In Natura non è facile osservare due animali dello stesso sesso che prendono in affitto un utero per aumentare il focolare domestico.

Ecco perché nel Disordine Organizzato che stanno instaurando, sarebbe più corretto parlare di antinatura, di antiuomo e di anticristo.
Stanno instaurando passo dopo passo la distruzione completa dell’essere uomo, partendo dalle fondamenta della famiglia stessa, ma arrivando a tutti gli altri ambiti (spirituale, culturale, economico, ecc.).

Un uomo privo di storia, cultura è un uomo che non conosce il passato e non sa cosa aspettarsi nel futuro, quindi vive male il presente.
Un uomo scollegato dalla propria vera e unica origine: i mondi spirituali, è un uomo che vive una falsa esistenza proiettata nella materia e per la materia, gestito e manipolato da forze molto basse (qui attecchisce benissimo la pornografia; la corruzione delle anime grazie all’illusione sfavillante del successo e del denaro).

Un uomo sradicato dalla famiglia e privo di identità sessuale è un uomo facilmente controllabile. 
Questo Uomo in sintesi è il suddito ideale.

Questo mondo è la fotocopia di quello descritto nel romanzo fantascientifico “Il Mondo Nuovo” del 1932, dal visionario Aldous Huxley*. 

L’essere umano privato di tutta l’eredità del passato, in cui ogni aspetto della vita è omologato fino alla nascita, perfino la riproduzione viene separata dal sesso; ogni creatività e ogni spiritualità viene annegata nella droga (chiamata il soma) o nel mero piacere sessuale, sia etero che dello stesso sesso, e dulcis in fundo, praticato senza limiti di età (pedofilia).
Ecco quello che accadrà al nostro mondo se non interverremo quanto prima.


* Aldous Huxley (1894-1963), futorologo britannico, professore al M.I.T. (Massachussetts Institute of Tecnology) di Boston. Uomo della Sinarchia globale.
Nipote di Thomas Huxley (uno dei fondatori della "Round Table", la Tavola Rotonda), fratello di Sir Julian Sorell Huxley (primo direttore dell'UNESCO, e presidente della "Eugenetics Society", la Società Eugenetica britannica).
Aldous fu membro della Fabian Society e della Golden Dawn, sperimentò in prima persona l'uso di droghe allucinogene e descrisse le sue "visioni" in due opere apologetiche: "Le porte della percezione" (1954) e "Paradiso e inferno" (1956).
L’opera più famosa rimane "Il Mondo Nuovo" (1932)
** “Unisex: la creazione dell’uomo senza identità”, Enrica Perucchietti e Gianluca Marletta,  Arianna editrice
[1] http://www.ilgiornaleditalia.org/news/cronaca/849798/La-lobby-gay-anche-nelle-scuole.html, “La lobby gay anche nelle scuole: maestri controllati”, Cristina Di Giorgi

domenica 23 agosto 2015

Pensiero positivo, o filosofia della ipocrisia?




Osho:

La tecnica del pensare in positivo non è una tecnica che ti trasforma: si limita a reprimere gli aspetti negativi della tua personalità. E’ una tecnica basata sulla scelta. Non può giovare alla consapevolezza: va contro la consapevolezza.

La consapevolezza è sempre senza scelta. 

Pensare in positivo, significa semplicemente forzare il negativo ad andare nell’inconscio, e condizionare con pensieri positivi la mente cosciente. Ma il guaio è che l’inconscio è molto più forte, è nove volte più forte della mente cosciente. Per cui, quando una cosa diventa inconscia, essa diviene nove volte più forte di quanto non lo fosse prima. Magari non si manifesta più nella vecchia maniera, ma trova nuovi modi di espressione.

Quindi, la tecnica del pensare in positivo è poco efficace, priva di una profonda comprensione, e continua a fornirvi idee sbagliate su voi stessi.
Il pensare in positivo è nato da una setta cristiana americana, che prese il nome di “Christian Science”...


(...) Se tu reprimi una qualsivoglia idea negativa perché ti fa star male per esempio, se sei arrabbiato, e reprimi la tua rabbia sforzandoti di cambiare quell’energia in qualcosa di positivo, come cercare di sentirti in amore verso la persona verso cui provavi rabbia, oppure di sentire compassione per lei, sai benissimo che stai ingannando te stesso. A un livello molto profondo la rabbia rimane tale: stai semplicemente dando una mano di bianco, per coprirla. In superficie puoi sorridere, ma il tuo sorriso si limiterà alle tue labbra. Sarà una ginnastica delle labbra: non sarai connesso con te, col tuo cuore, col tuo essere. Tra il tuo sorriso e il tuo cuore, stai mettendo una barriera: l’emozione negativa che hai represso.

E non si tratta di una sola emozione: nella tua vita ci sono migliaia di emozioni negative… non ti piace una persona; non ti piacciono tante cose; tu stesso non ti piaci; non ti piace la situazione in cui sei. Tutta questa immondizia, continua ad accumularsi nell’inconscio, e in superficie prende forma un ipocrita, che dice: “Amo tutti quanti. L’amore è la chiave della beatitudine”. Ma non traspare alcuna beatitudine nella vita di una persona così! Dentro di lei esiste un vero inferno. Può ingannare gli altri, e se continui a ingannarli per un tempo sufficientemente lungo, finisce per ingannare anche se stessa. Ma questo non è un cambiamento. E’ solo sprecare la propria vita… che ha un immenso valore, perché una volta buttata via, non si può riaverla indietro.

>>> continua su http://crepanelmuro.blogspot.it/2015/08/osho-il-pensiero-positivo-la-filosofia.html
 
 a questo proposito da Facebook, di Marco della Valle, una testimonianza molto valevole :

Qui mi trovo quasi completamente in accordo con quanto espresso da Osho. Il pensiero positivo è stato tradotto nel linguaggio occidentale degli ultimi 50 anni come traguardo verso il successo materiale, quindi di per se stesso diventa il massimo del negativo. Trattasi nella fattispecie della peggiore delle manipolazioni dello spirito e dell'anima e delle menti, quella manipolazione che ti schiavizza. Per essere concreto, potrei portare l'esempio del mio lavoro nelle assicurazioni...dove durante i famosi Brain Storming, che duravano dalle 20.00 alle 24.00, i capi di turno t'innondavano di teorie sul pensiero positivo..."pensate positivo ed avrete sempre successo". Ma ogni spirito con un anelito di saggezza avvertiva che dietro tutto ciò si celava un'abissale ipocrisia. 

Era il male che prendeva forma nella mente di chi lo doveva subire, il quale suddito a sua volta era costretto a tradursi dal cliente ed a mettere in pratica ciò che aveva subito, vale a dire il lavaggio del cervello. Ricordo che ai tempi ero combattutissimo fra la necessità di guadagnarmi la vita e il desiderio di evolvere spiritualmente, ricordo che energie femminili mi spinsero in ambito assicurativo. 

Fossi stato maggiormente presente a me stesso, non avrei fatto una scelta simile. Ho incontrato la peggiore delle ipocrisie in tutti i sensi e leggendo questo post rabbrividisco ai ricordi di allora. Il pensiero positivo, nel novanta percento dei casi è fatto per i manipolatori e gli autoillusi, per coloro che non si sopportano e di conseguenza non sopportano la vita attorno a se e cercano con tutti i mezzi una scappatoia che abbia il sapore della droga esistenziale. 

Credetemi, meglio farsi monaco tibetano anziché finire nelle fandonie di una falsa positività imbecille, quella che ti mette delle lenti che sviano dalla realtà di ciò che ti costringono a fare cercando di addormentare la tua coscienza. Assumiti invece le tue responsabilità ed indaga su ciò che stai facendo nel mondo e sul perché sei diventato ciò che sei. Allora capirai che non ti servirà nessun pensiero positivo, bensì solo uno sguardo sincero, altruista, veritiero...e tutto quanto si svelerà rendendo ogni cosa molto più sopportabile.

venerdì 21 agosto 2015

Malanga: malattia, guarigione e coscienza



"le cellule malate sono più' disordinate di quelle sane".... 
"la malattia è un momento in cui devi capire qualcosa, ti autoammali perché stai chiedendo qualcosa e stai cercando dentro di te una risposta che viene psicosomaticamente  attraverso una malata nel tuo corpo"

"Chi è sano è in equilibrio con il sé"

SCIO-aura-picture
Sessioni di biofeedback con al qxci-scio,
per riequlibrio del sistema nervoso, emozioni, stati mentali, 
flusso energetico nel corpo. 

giovedì 20 agosto 2015

Ecco che succede se cade una goccia di chemioterapia sulla pelle...

Chemioterapia: quel che succede se una goccia cade sulla mano nuda...

Se è necessario prendere tutte queste precauzione dall'esterno...che succederà mai quando entra nel corpo? 
Una bruciatura e una ferita [vedi immagine sotto]: questo  il risultato di una perdita di chemioterapia sulla mano nuda. 
Come non sorprendersi se le persone sono preoccupate di ciò che potrebbe capitare dentro i loro corpi quando la chemioterapia viene iniettata per endovena? Come non sorprendersi se le infermiere e gli infermieri indossano guanti protettivi? Ma anche perché sorprendersi se una percentuale così alta di oncologi si rifiuta di sottoporsi ai trattamenti che caldeggiano invece per i loro pazienti?
Il paziente ha tutto il diritto di preoccuparsi sul danno che avviene dentro il suo corpo, mentre le viene somministrata per endovena una dose di chemioterapia . Qui potete trovare altre informazioni ed immagini: www.ricmasten.com/PCaOdyssey/Prostate%20spill%20page.html
ANDARE IMMEDIATAMENTE NEL REPARTO DI EMERGENZA
Le informazioni che seguono sono apprese da un sito web di un college medico, specializzato nel trapianto di midollo spinale, accompagnato da un "supporto" di chemioterapia. Questo testo particolare discute delle procedure in loco che devono essere eseguite, sia con l'abbigliamento che con conseguente apparato, quando si verifica una perdita di chemioterapia.

mercoledì 19 agosto 2015

I colori dei chakra e le Piastre di Tesla TeslaVital®


Le PIASTRE TESLA, di TeslaVital® , made in Germany, sono disponbili in formati: 
carta di credito 8,5 cm x 5,5 cm, quadrato 21x 21 cm, tondo sia da 10 cm diametro che da 20 cm diametro e come pendente-ciondolo


Teslaplatte® - porporaIl colore porpora

Trasformazione, meditazione, energie spirituali, collegamento corpo-spirito, equilibrio interiore

7° Chakra - chakra corona
Dove si trova: direttamente alla sommità del capo
Caratteristiche: pace interiore, autorealizzazione, comprensione spirituale; stimola lo sviluppo spirituale e l'intuizione.
Il chakra corona è il centro della consapevolezza della spiritualità e collega l'essere umano al cielo e al divino.
Teslaplatte® - indacoIl colore indaco

Calma, fiducia, pace, concentrazione

6° Chakra - chakra della fronte
Dove si trova: tra le sopracciglia e la radice del naso
Caratteristiche: alta capacità di concentrazione e potere di visualizzazione; migliora l' intuizione e stimola la conoscenza di sé.
Il chakra frontale rafforza la concentrazione e dona energia positiva.
Teslaplatte® - azzurroIl colore azzurro

Chiarezza, apertura spirituale, libertà

5° Chakra - chakra della gola
Dove si trova: nell'area della laringe e della tiroide
Caratteristiche: buone capacità di comunicazione, Sé Superiore, consapevolezza del linguaggio, creatività.
Il chakra della gola è in relazione alla ricerca della verità e alla comunicazione.
Teslaplatte® - verdeIl colore verde

Natura, equilibrio quiete, armonia, rigenerazione

4° Chakra - chakra del cuore
Dove si trova: sopra il cuore, nel centro del petto
Caratteristiche: abnegazione, compassione, Amore , armonia, altruismo e tolleranza
Nessun altro chakra convoglia impressioni emotive e sensoriali come questo; esso influenza la capacità empatica e la propria sensazione di amore e armonia.
Teslaplatte® - gialloIl colore giallo

Gaiezza, incoraggiamento, porta il sole nell'animo

3° Chakra - chakra dell'ombelico
Dove si trova: di poco sopra l'ombelico
Caratteristiche: capacità di farsi valere, attenzione, pensiero logico, forza di nervi.
Il chakra dell'ombelico è in relazione allo sviluppo dell'io e alla capacità di autoaffermazione.
Teslaplatte® - arancioneIl colore arancione

Leggerezza, gioia, socievolezza, fantasia

2° Chakra - chakra sacrale
Dove si trova: ad un palmo di mano sotto l'ombelico
Caratteristiche: gioia di vivere, sicurezza in sè stessi, azione costruttiva, buoni rapporti con gli altrie l'ambiente.
Il chakra sacrale riguarda le nostre relazioni verso l'ambiente circostante e la sessualità
Teslaplatte® - rossoIl colore rosso

Eccitante, stimolante, attiva, ravviva

1° Chakra - chakra radice
Dove si trova: nella parte terminale della colonna vertebrale
Caratteristiche: legame con la terra, fiducia e sicurezza in se stessi , buona costituzione in generale. Il chakra radice è in relazione alle molte funzioni del corpo che servono all'auto-sostentamento.


per info ed acquisto richiedere qui

martedì 18 agosto 2015

I creatori della razza umana...


lunedì 17 agosto 2015

Vaccinazioni pediatriche non più' obbligatorie, ma le istituzioni non informano ...

vaccino vaccini  vaccinazioni epatite b

di Gianni Lannes

Le vaccinazioni imposte ai bambini non sono più obbligatorie,ma le istituzioni sanitarie al soldo delle aziende farmaceutiche tacciono invece di tutelare…

In punta di diritto la copertura vaccinale imposta ai bambini per far ingrassare le multinazionali chimiche (in particolare la britannica e famigerata Glaxo che organizza anche in Italia convegni che ospitano incredibilmente alcune autorità di controllo) non è più obbligatoria, ma pochi lo sanno e le istituzioni sanitarie nazionali, regionali e locali sovente al soldo delle aziende farmaceutiche tacciono, invece di tutelare concretamente il diritto alla salute dei minori.
Anche l’obbligo scolastico può essere assolto dai non vaccinati, ai sensi del decreto del presidente dellla Repubblica numero 355 del 1999. Ecco come fare per poter esercitare il legittimo diritto alla obiezione vaccinale in modo corretto, e senza conseguenze giuridiche di rilievo (a parte una possibile microscopica multa comunque contestabile, che molte Regioni ormai nemmeno applicano o hanno abolito).
L’articolo 32 della Costituzione (norma fondamentale a cui sono subordinate tutte le altre) stabilisce che:
La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti. 
Nessuno può essere obbligato a un determinato trattamento sanitario se non per disposizione di legge. La legge non può in nessun caso violare i limiti imposti dal rispetto della persona umana
Pertanto,  le leggi – L. 6 giugno 1939, numero 891; L. 4 febbraio 1966 n° 51,  L. 20 marzo 1968 n° 419, L. 27 aprile 1981, numero 166, L. 27 maggio 1991, numero 165 – sono incostituzionali e vanno abrogate. E’ strano che nessun costituzionalista abbia fatto notare queste palesi incongruenze giuridiche. Come dicevano i latini: “pecunia non olet“. Infatti, la casta dei politicanti italidioti si è venduta mettendo a repentaglio la vita di milioni bambine e bambini.
In primo luogo, è fondamentale che il dissenso alle vaccinazioni sia scritto e motivato.
Quando arriva la comunicazione dell’incontro fissato per le vaccinazioni, rispondete al mittente (con raccomandata a ricevuta di ritorno) dichiarando, entrambi i genitori, la volontà di non voler vaccinare i propri figli, per le ragioni che seguono:
Violazione dell’articolo 32 della Costituzione poiché ai minori viene somministrato l’esavalente e non il quadrivalente, inoculando altri due vaccini non obbligatori;
mancata allegazione dei foglietti illustrativi (i cosiddetti bugiardini) dei vaccini, oltre che mancata precisa indicazione dei lotti vaccinali completi di tutti i dati identificativi dei farmaci che si intenderebbero utilizzare;
mancata indicazione precisa dei rischi alla salute e delle comuni reazioni indesiderate legati ai vaccini, e mancata promozione della conoscenza della legge 210 del 1992 in materia di danno da vaccino, che deve essere obbligatoriamente portata a conoscenza delle famiglie prima della profilassi vaccinale;
impossibilità oggettiva per la ASL di adempiere alla normativa nazionale sulle vaccinazioni obbligatorie, perché sprovvista delle dosi monovalenti degli unici vaccini obbligatori nel nostro Paese, ossia antipolio, antiepatite B antidifterica ed antitetanica;
mancata effettuazione di test preventivi di tipo genetico, immunitario, allergologico e di ricerca di intolleranze alimentari su genitori e bambino, indispensabili per verificare una possibile idiosincrasia ai vaccini dell’organismo del soggetto ricevente.
Ovviamente, non dovete presentarvi all’incontro indicato nella comunicazione della ASL, né firmare alcun modulo, ma limitarvi a spedire la vostra lettera raccomandata con ricevuta di andata e ritorno;
presenza di mercurio vietato dalle normative italiane. L’anno scorso l’Infanrix Hexa (prodotto dalla Glaxo Smith Kline e somministrato ancora ai bambini in Italia) è stato messo al bando  in alcuni Paesi europei e non (Slovacchia, Spagna, Germania, Francia, Australia).
In alcune Regioni, in particolare il Veneto, sono in vigore specifiche normative a tutela degli obiettori, ma comunque questa procedura ha valore per l’intero territorio nazionale.
Il Decreto Legge 273 del 6 Maggio 1994, convertito con legge 490 del 20 Novembre 1995 ha stabilito che: «l’esecuzione delle vaccinazioni obbligatorie su minori non può essere coercitivamente imposta con intervento della forza pubblica».
In altri termini, il deferimento è ancora tecnicamente possibile, ma non porterà alla vaccinazione coatta se i genitori esporranno le ragioni motivate del loro dissenso. Sono rimaste in vigore – e solo in alcune Regioni – le sanzioni pecuniarie, per chi non intende dare seguito alle richieste della Amministrazione sanitaria.
E’ possibile, inoltre, chiedere l’esonero dalle vaccinazioni, ai sensi del comma 4 dell’articolo 9 del citato Decreto, con certificato del pediatra di base o di medico specialista privato, non sindacabile da parte delle Aziende sanitarie locali.
Sono previste a livello regionale ulteriori modifiche in positivo della normativa statale in Piemonte, nella Provincia autonoma di Trento, nel Veneto, nella Emilia Romagna ed in Toscana.
Per la cronaca l’antiepatite virale B fu introdotta a suon di tangenti dall’allora ministro De Lorenzo condannato per aver intascato una grossa mazzetta per far promulgare la legge – 27 maggio 1991, numero 165 – controfirmata da Andreotti e Cossiga.
Numerosi pediatri o sono stati comprati (alla voce comparaggio) dal miglior offerente sul mercato della salute, oppure sono ignoranti in materia. Sulla vita dei bambini non si devono fare affari di qualsiasi genere. E’ CHIARO?
Decreto Legge 273 del 6 Maggio 1994, convertito con legge 490 del 20 Novembre 1995   Art. 9.
1. A decorrere dalla data di entrata in vigore del presente decreto, l’esecuzione delle vaccinazioni obbligatorie su minori non può essere coercitivamente imposta con l’intervento della forza pubblica.
2. Resta ferma l’operatività delle sanzioni previste a carico di coloro che esercitano la potestà parentale o la tutela sul minore, nonché dei direttori degli istituti di assistenza pubblica o privata in cui il minore è ricoverato o delle persone affidatarie di minori ai sensi della legge 4 maggio 1983, n. 184.
3. I soggetti indicati al comma 2 sono personalmente responsabili di ogni effetto dannoso subito dal minore o da terzi, conseguente all’inosservanza delle disposizioni di legge sulle vaccinazioni obbligatorie.
4. Ai fini dell’esonero dalla obbligatorietà delle vaccinazioni il certificato del medico curante o del medico specialista, presentato dall’interessato, è vincolante per l’unità sanitaria locale.
Le vaccinazioni pediatriche distruggono l’immunità naturale, spesso invalidano a vita i piccoli (alla voce autismo), a volte uccidono e provocano malattie inguaribili come effetti collaterale.
normative di riferimento:
sentenza tribunale di Pesaro del novembre 2013 (riconoscimento dei danni da vaccino che hanno causato autismo):
Di Gianni Lannes