IL PRESENTE BLOG RIPORTA E SOPRATTUTTO TRADUCE INFORMAZIONI INTERNAZIONALI SULLA SALUTE E BENESSERE CON MEZZI E RIMEDI NATURALI E NON CONVENZIONALI, PRESE SOPRATTUTTO DALLA RETE E I CUI AUTORI SONO MEDICI E PROFESSIONISTI DELLA SALUTE E RICERCATORI. SEGNALA ALTRESI POLITICHE ... "NON PROPRIAMENTE SALUTISTICHE" NEI CONFRONTI DELLA RAZZA UMANA, CHE CI STA A CUORE, SEBBENE CONSAPEVOLI CHE NON SIA LA SOLA INTORNO A NOI. SONO SEMPRE CITATE LE FONTI A CUI SI PREGA DI FARE RIFERIMENTO PER ULTERIORI DETTAGLI. NON SI ACCETTANO COMMENTI VOLGARI, DIFFAMATORI E AMBIGUI. NON E' UNO SPAZIO PER LA DISINFORMAZIONE.

Translate

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

TRATTAMENTI DI RIEQUILIBRO ENERGETICO INFORMAZIONALE CON LA QXCI-SCIO

TRATTAMENTI DI RIEQUILIBRO ENERGETICO INFORMAZIONALE CON LA QXCI-SCIO
La guarigione non locale a distanza, in subspazio, con la qxci-scio

mercoledì 24 febbraio 2016

Coltivare lo zanzero in casa

Schermata 2016-02-17 alle 16.53.59

Sullo ZENZERO e sulle sue FANTASTICHE PROPRIETÀ si è detto e scritto tanto ma non COME COLTIVARSELO IN CASA senza grosse difficoltà.
Questo preziosissimo alimento necessita, per crescere, di poche cure e qualche attenzione, quindi perché non provarci?
Oltretutto la PRIMAVERA è quasi alle porte ed è la stagione ideale per iniziare una coltivazione.


Quello che devi fare è acquistare qualche radice di zenzero FRESCA E POSSIBILMENTE BIOLOGICA, facendo attenzione a scegliere quelle che abbiano un bell’aspetto, prive di rugosità e soprattutto che abbiano i cosiddetti “occhi” alla fine delle protuberanze, ovvero dei puntini visibili a occhio nudo preferibilmente verdi.
Taglia quindi la radice considerando di mantenere le protuberanze e fai dei pezzetti di dimensioni di circa 3 cm di grandezza; lascia riposare alcuni giorni al buio e al riparo da umidità dopodiché prepara il vaso o i vasi per accogliere i pezzi che hai preparato.
Il vaso deve essere profondo dai 25 ai 30cm con un diametro di circa 35 cm, forato sul fondo per permettere il drenaggio dell’acqua e riempito con terriccio leggermente acido.
Ponete il pezzo di zenzero con la protuberanza rivolta verso l’alto e a una profondità di circa 10 cm dopodiché annaffiate senza esagerare: la terra deve essere umida ma non troppo.
In un vaso del diametro di 35 cm potete porre fino a 3 pezzi distanziandoli leggermente tra di loro.
 

Schermata 2016-02-17 alle 16.55.03


Ponete il vaso esposto alla luce del mattino ma proteggetelo da vento e umidità; ricordate che lo zenzero è una pianta tropicale quindi teme il freddo e il gelo, tenetelo in casa fino a che le temperature non consentiranno un suo trasferimento all’aperto.
Nel giro di pochi giorni dovreste vedere le prime gemme spuntare, continuare a innaffiare e nel caso integrare il terreno con del compost.
A settembre ottobre, gli steli della pianta di zenzero cominceranno a ingiallire e morire, a quel punto potrai estrarre il rizoma e assaggiare il tuo primo zenzero coltivato in casa.
Se avrai pazienza di aspettare almeno 8/10 mesi dalla sua messa in vaso, avrai più possibilità di trovare uno zenzero più saporito e più grande.


fonte: http://lamalinformacion.altervista.org/zenzero-istruzioni-per-coltivarlo-in-casa/

Nessun commento: