IL PRESENTE BLOG RIPORTA E SOPRATTUTTO TRADUCE INFORMAZIONI INTERNAZIONALI SULLA SALUTE E BENESSERE CON MEZZI E RIMEDI NATURALI E NON CONVENZIONALI, PRESE SOPRATTUTTO DALLA RETE E I CUI AUTORI SONO MEDICI E PROFESSIONISTI DELLA SALUTE E RICERCATORI. SEGNALA ALTRESI POLITICHE ... "NON PROPRIAMENTE SALUTISTICHE" NEI CONFRONTI DELLA RAZZA UMANA, CHE CI STA A CUORE, SEBBENE CONSAPEVOLI CHE NON SIA LA SOLA INTORNO A NOI. SONO SEMPRE CITATE LE FONTI A CUI SI PREGA DI FARE RIFERIMENTO PER ULTERIORI DETTAGLI. NON SI ACCETTANO COMMENTI VOLGARI, DIFFAMATORI E AMBIGUI. NON E' UNO SPAZIO PER LA DISINFORMAZIONE.

Translate

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

TRATTAMENTI DI RIEQUILIBRO ENERGETICO INFORMAZIONALE CON LA QXCI-SCIO

TRATTAMENTI DI RIEQUILIBRO ENERGETICO INFORMAZIONALE CON LA QXCI-SCIO
La guarigione non locale a distanza, in subspazio, con la qxci-scio

domenica 7 agosto 2016

Puglia: asportato tumore allo stomaco senza incisione chirurgica




Medico asporta un tumore allo stomaco senza incisione chirurgica: la prima volta in Europa


Tumore allo stomaco asportato per via endoscopica. Si tratta del primo intervento in Europa eseguito da un giovane medico salentino Mauro Manno, 39 anni, di San Cesario di Lecce, primario dell’unità operativa di Endoscopia digestiva dell’ospedale “Ramazzini” di Carpi (Modena), assistito dalla sua equipe.

Un’operazione eccezionale, senza alcuna incisione endoscopica, che ha consentito di asportare completamente un tumore di 10 centimetri e che è stata possibile grazie ad un’attrezzatura tecnologicamente all’avanguardia ed innovativa del valore di 50mila euro, donata all’ospedale da un benefattore che ha voluto mantenere l’anonimato.

Ad essere sottoposta all’intervento, durato circa quattro ore, è stata una donna ottantenne della provincia di Modena, dimessa dopo pochi giorni in buone condizioni e senza complicanze.

«L’intervento è stato effettuato utilizzando l’idrodissettore, una speciale macchina che permette di intervenire sulla mucosa e asportare i tumori con maggiore facilità, - spiega il dottor Manno - evitando al paziente un’operazione chirurgica tradizionale e quindi tutte le possibili complicanze.

In questo caso l’eccezionalità dell’intervento è dovuta alle dimensioni e alla localizzazione della massa tumorale, ma già da molti anni gli interventi mini-invasivi vengono effettuati per tumori allo stadio precoce e polipi. La speciale macchina utilizzata migliora notevolmente gli aspetti della sicurezza e riduce la durata dell’intervento».


fonte: http://www.ilmattino.it/primopiano/cronaca/prima_volta_europa_medico_salentino_asporta_tumore_stomaco_senza_incisione_chirurgica-1170486.html

Nessun commento: