IL PRESENTE BLOG RIPORTA E SOPRATTUTTO TRADUCE INFORMAZIONI INTERNAZIONALI SULLA SALUTE E BENESSERE CON MEZZI E RIMEDI NATURALI E NON CONVENZIONALI, PRESE SOPRATTUTTO DALLA RETE E I CUI AUTORI SONO MEDICI E PROFESSIONISTI DELLA SALUTE E RICERCATORI. SEGNALA ALTRESI POLITICHE ... "NON PROPRIAMENTE SALUTISTICHE" NEI CONFRONTI DELLA RAZZA UMANA, CHE CI STA A CUORE, SEBBENE CONSAPEVOLI CHE NON SIA LA SOLA INTORNO A NOI. SONO SEMPRE CITATE LE FONTI A CUI SI PREGA DI FARE RIFERIMENTO PER ULTERIORI DETTAGLI. NON SI ACCETTANO COMMENTI VOLGARI, DIFFAMATORI E AMBIGUI. NON E' UNO SPAZIO PER LA DISINFORMAZIONE.

GENERATORE ARGENTO COLLOIDALE

GENERATORE ARGENTO COLLOIDALE
made in Germany, bacchette argento purezza 99,999%

mercoledì 11 gennaio 2017

Arnica omeopatica: efficacia dimostrata scientificamente


Arnica omeopatica efficacia dimostrata scientificamente in un articolo ufficiale.
Vorrei condividere e rendere fruibili a tutti le informazioni contenute in Pub Med sulla dimostrazione di efficacia dell’omeopatia. Pub Med è una banca dati gratuita e online. Raccoglie circa 16 milioni di citazioni di articoli scientifici, di ambito biomedico o di scienze affini, dal 1950 ad oggi. Il valore scientifico delle informazioni è garantito dalla selezione umana dei contenuti condotta da qualificati comitati scientifici. Quindi quando un articolo scientifico è pubblicato su Pub Med la sua validità è riconosciuta a livello mondiale.

Arnica omeopatica qualche chiarimento

L’arnica omeopatica è uno dei medicinali più conosciuti ed usati. Alcuni ricercatori italiani dell’Università di Verona e dell’Università di Milano-Bicocca hanno provato a dimostrare la sua efficacia in laboratorio applicando il metodo scientifico.
Questi ricercatori hanno voluto capire il meccanismo che spinge le ferite a guarire più velocemente in presenza di Arnica omeopatica.
Quindi hanno preso una coltura di macrofagi, cioè hanno preso un particolare tipo di globuli bianchi coltivati in laboratorio. Li hanno trattati con Arnica a diverse diluizioni omeopatiche per 24 ore. Hanno notato che le ferite guariscono più velocemente in presenza di arnica omeopatica. Questo accade perchè i macrofagi arrivano sul posto più velocemente. Sostanze che mantengono pulita la ferita (tipo fibronectina) e che facilitano l’arrivo del sangue (eparina) vengono prodotte in modo maggiore. Quindi l’arnica omeopatica funziona agendo sull’epigenetica e non sui geni della cellula.

Cercherò ora di spiegare in modo semplice questo concetto perchè penso che sia importante far circolare le informazioni.

Prendiamo ad esempio una catena di montaggio per produrre un’automobile. La “genetica” della catena ci dice quale tipo di automobile sarà prodotta, utilitaria o suv. L’”epigenetica” ci dice invece quale cilindrata avrà, quale assetto o quale tipo di alimentazione.
Se la mia fabbrica produce Panda posso decidere, a seconda delle esigenze di mercato, se produrla a diesel o a benzina, 4×4 o in assetto sportivo. Non potrò invece mai ottenere una Ferrari perchè ha una “genetica” diversa.
Tornando all’esperimento descritto, abbiamo una zona terremotata (ferita) e dobbiamo inviare soccorsi. Attraverso le informazioni (arnica omeopatica) che arrivano in azienda la catena di montaggio prepara automobili 4×4 per poter raggiungere meglio la zona. E le prepara con alimentazione diesel perchè più adatte a fare molti km con un pieno. Quando l’emergenza finisce (24h) la catena di montaggio ritorna a produrre un tutte le varianti di Panda a seconda del piano aziendale.
Di seguito troverete la traduzione dell’abstract dell’articolo e il link per poter visionare l’articolo per intero da Pub Med.

Arnica montana stimola l’espressione genica a matrice extracellulare nella linea cellulare di un macrofago differenziato in fenotipo cicatrizzante.

Arnica montana (Arnica m.) è utilizzata per i suoi affermati effetti antinfiammatori e riparatori dei tessuti dopo traumi, ematomi o ferite, ma i suoi meccanismi cellulari e molecolari sono largamente sconosciuti.
Questo lavoro ha testato gli effetti dell’Arnica m. sull’espressione genica, utilizzando un modello in vitro di macrofagi polarizzati verso un fenotipo “cicatrizzante”.
La linea cellulare THP-1 umana del macrofago monocita è stata messa in coltura e differenziata con phorbol-myristate acetate e Interleukin-4, poi esposta per 24 ore ad Arnica m. centesimale (c) diluzioni 2c, 3c, 5c, 9c, 15c o Control.
L’RNA totale è stato isolato e le librerie di cDNA sono state sequenziate con un sequenziatore NextSeq500.

I geni con fold change significativamente positivi (sovraregolati) o negativi (sottoregolati) sono stati definiti “geni diversamente espressi” (DEGs).
Nelle cellule trattate con Arnica m. 2c sono stati individuati in totale 20 DEGs. Di questi, 7 geni erano sovraregolati e 13 geni erano sottoregolati.
La più significativa funzione di sovraregolazione è stata osservata su 4 geni che hanno conservato una zona simile al fattore di crescita dell’epidermide (p<0.001) e 3 geni di matrice extracellulare proteinacea, inclusi heparin sulphate proteoglycan 2 (HSPG2), fibrillina 2 (FBN2) e fibronectina (FN1) (p<0.01).

L’esame delle proteine ha confermato un incremento statisticamente significativo della produzione di fibronectina (p<0.05).

Le trascrizioni sottoregolate derivavano da geni mitocondriali che codificavano alcuni componenti della catena di trasporto degli elettroni.
Gli stessi gruppi di geni sono stati anche regolati incrementando le diluzioni di Arnica m. (3c, 5c, 9c, 15c), anche se con effetti di minore entità.

Abbiamo testato ulteriormente il potenziale di guarigione di Arnica m. 2c in un modello di chiusura delle ferite basato sulla motilità di macrofagi derivati dal midollo, e trovato evidenza di un effetto di accelerazione della migrazione cellulare in questo sistema.
I risultati di questo lavoro, considerati nel loro insieme, forniscono nuove intuizioni sull’azione guaritiva e riparatoria dei tessuti di Arnica m.,
e individuano nella -regolazione a matrice extracellulare da parte di macrofagi- un obiettivo terapeutico.

Qui sotto trovate il link per legere l’articolo originale su Pub Med.


fonte: http://lacuranaturale.com/arnica-omeopatica/

Nessun commento: