IL PRESENTE BLOG RIPORTA E SOPRATTUTTO TRADUCE INFORMAZIONI INTERNAZIONALI SULLA SALUTE E BENESSERE CON MEZZI E RIMEDI NATURALI E NON CONVENZIONALI, PRESE SOPRATTUTTO DALLA RETE E I CUI AUTORI SONO MEDICI E PROFESSIONISTI DELLA SALUTE E RICERCATORI. SEGNALA ALTRESI POLITICHE ... "NON PROPRIAMENTE SALUTISTICHE" NEI CONFRONTI DELLA RAZZA UMANA, CHE CI STA A CUORE, SEBBENE CONSAPEVOLI CHE NON SIA LA SOLA INTORNO A NOI. SONO SEMPRE CITATE LE FONTI A CUI SI PREGA DI FARE RIFERIMENTO PER ULTERIORI DETTAGLI. NON SI ACCETTANO COMMENTI VOLGARI, DIFFAMATORI E AMBIGUI. NON E' UNO SPAZIO PER LA DISINFORMAZIONE.

Cerca nel blog

TRATTAMENTI DI RIEQUILIBRO ENERGETICO INFORMAZIONALE CON LA QXCI-SCIO

TRATTAMENTI DI RIEQUILIBRO ENERGETICO INFORMAZIONALE CON LA QXCI-SCIO
TRATTAMENTI DI RIEQUILIBRO ENERGETICO INFORMAZIONALE CON LA QXCI-SCIO

giovedì 5 gennaio 2017

L'agenda transumanista, macchine e computer al posto di umani

  1c3e9528124c52e452a44d4961227dff

"(...) Esiste come un prodotto collaterale di menti che sono attive in un vuoto sub-umano, che hanno tagliato il loro collegamento con la normale diversità delle emozioni, e ancor più’ con lo spirito e l’anima. Una volta sanzionato questo divorzio, le conseguenze non possono che essere deleterie
 
L’etica degli attuali Transumanisti, è profondamente atea e come tale non ha bisogno di sostituirsi a Dio, dato che non crede esista una tale entità. Ma, ironia vuole che sembra abbia il bisogno di creare un dio onnipotente secondo proprio disegno.
Una tale concezione, secondo i suoi propositori, può’ fornire alcune soluzioni finali al dilemma umano. Ecco che cosi abbiamo la nozione transumanista, che realizzare un computer che possa manovrare il cervello umano, produrrà in qualche modo una società liberata.

Nulla potrebbe essere piu’ lontano dalla verità. Dare in mano alle macchine la responsabilità di gestire le nostre vite, significa che ci facciamo usurpare la capacità di dare forma, variare dirigere e non ultimo di godere della gioia di vivere, diventando così schiavi delle nostre stesse invenzioni.

Riconoscere tutto ciò’ è di fondamentale importanza perché mette l’agenda Transumanista nella sua vera luce, che di fatto non è luce, ma sostanzialmente oscurità.

Il programma eugenetico nazista della Seconda Guerra Mondiale, è testimonianza di tale orrore. Il tentativo di far nascere un potente e “cosciente” computer in grado di sorpassare l’intelligenza umana, fa dei Transumanisti una nuova forma di campo di concentramento.

La scuola eugenetica di “ epurazione della popolazione” non è mai stata lontana dalla superficie di questa epoca dominata dalle multinazionali ed in particolare dalle ambizioni del Nuovo Ordine Mondiale. Ma per raggiungere la massima ambizione di depopolazione mondiale nell’era post Seconda Guerra Mondiale, occorre un gioco di prestigio sovversivo e io credo che la profezia transumanista di una prossima “Singolarità” sia un tale sovversivo gioco di prestigio.

I Transumanisti usano il termine ‘La Singolarità’ per descrivere il tempo in cui essi credono che l’intelligenza artificiale, in continua crescita esponenziale, avrà il sopravvento o sovrasterà l’intelligenza naturale. Chiamano quel tempo “Il Punto Omega”.
Io vedo questo come un plagio diretto del contesto spirituale in cui questo stesso termine (anche se non noto nel linguaggio comune) descriverebbe un tempo di ampio risveglio della umanità alla Consapevolezza Divina o Divinità.

La Singolarità dei Transumanisti rappresenta l’opposto demoniaco del Risveglio Divino o Illuminazione. Capovolge il flusso naturale della vita ed imprigiona la sua preda in un mondo simile ad una Matrix, un mondo in cui tutti subiscono un lavaggio del cervello, una conformità sterile, con il risultato finale di un cervello fatto dall’uomo.

>>> tutto l'articolo qui: http://www.thelivingspirits.net/manipolazione-%E2%80%93-controllo-mentale/transumanesimo-versus-coscienza-del-potere-divino-in-noi.html 

  Blume des Lebens Anhaenger gold Zirkonia   Baum des Lebens 







Fiore della Vita               Albero della Vita

Nessun commento: