IL PRESENTE BLOG RIPORTA E SOPRATTUTTO TRADUCE INFORMAZIONI INTERNAZIONALI SULLA SALUTE E BENESSERE CON MEZZI E RIMEDI NATURALI E NON CONVENZIONALI, PRESE SOPRATTUTTO DALLA RETE E I CUI AUTORI SONO MEDICI E PROFESSIONISTI DELLA SALUTE E RICERCATORI. SEGNALA ALTRESI POLITICHE ... "NON PROPRIAMENTE SALUTISTICHE" NEI CONFRONTI DELLA RAZZA UMANA, CHE CI STA A CUORE, SEBBENE CONSAPEVOLI CHE NON SIA LA SOLA INTORNO A NOI. SONO SEMPRE CITATE LE FONTI A CUI SI PREGA DI FARE RIFERIMENTO PER ULTERIORI DETTAGLI. NON SI ACCETTANO COMMENTI VOLGARI, DIFFAMATORI E AMBIGUI. NON E' UNO SPAZIO PER LA DISINFORMAZIONE.

Cerca nel blog

QUANTUM HEALING WITH QXCI-SCIO

QUANTUM HEALING WITH QXCI-SCIO
QUANTUM HEALING WITH QXCI-SCIO: ALLOWING FREQUENCIES TO INCREASE YOUR WELL BEING OF MIND AND BODY

venerdì 24 febbraio 2017

Radioattività nel Pacifico e conseguenze

 http://images.slideplayer.com/5/1508061/slides/slide_2.jpg


estratto tratto e tradotto da: http://fourwinds10.com/siterun_data/environment/humans/nuclear_du_radiation/news.php?q=1308852345  (articolo del 2011...)
 --------------

Nel suo articolo  sull’influenza della radiazione e dell’energia nucleare, la geoscienziata Leuren Moret dice:

“Le emissioni quotidiane e radioattive permesse e gli scarichi nel Mare d’Irlanda dagli anni ‘50, hanno trasformato i sedimenti contaminati, l’acqua del mare e la biosfera in una cloaca radioattiva o in un punto di permanente radiazione con seri effetti locali e globali. Le emissioni quotidiane e radioattive permesse dalle fonti globali si sono accumulate ad alti livelli di radiazioni nella biosfera, maggiori di quanto è stato rilasciato a Chernobyl e sono la causa maggiore del grande aumento delle zone d’Oceano morte; questo dagli anni ’70. Le persone non si rendono conto o minimizzano il grave impatto  di questi rilasci cronici…una stategia garantita al fallimento continuo.”(13)


Radioattività e conseguenze
Il tema non è presente in nessuna discussione pubblica o commento di scienziati ma:

- quale sarà l’influenza della radiazione continua che sta viaggiando attraverso il Pacifico, quando questa incontrerà le miglia e miglia di plastica degradata?

- come si ripercuoterà tutto questo – plastica che degrada il sistema ormonale e la radioattività – sulla vasta area ecologica?
- che tipo di reale futuro avranno gli uccelli marini e la vita marina ovunque, con questa gigantesca contaminazione?  Le sostanze chimiche che disgregano gli ormoni si sa che sono bio-accumulabili fino alla catena alimentare e in modo sinergico, che potrebbe voler dire più di 1600 volte della dose di veleno originale.

Nessuna creatura si salva da questo orrendo incubo! Neppure noi. Prendersi cura del nostro pianeta, la Madre Terra, la sola casa che abbiamo, non è una preoccupazione delle multinazionali. 

(...) In breve, con il disastro ecologico di fronte a noi, nulla sarà risparmiato e siamo già in una rovina finanziaria  grave e deliberatamente orchestrata. Nè le organizzazioni ambientaliste stanno realmente facendo il loro lavoro per proteggerci. La cosa raramente discussa in questa degradata equazione di morte è l’avvelenemanto a causa umana dei nostri oceani! Cosa che sta sradicando le specie sul nostro pianeta. Fa parte della nostra attuale 6a estinzione. L’ultima fu quella dei dinosauri 65 milioni di anni fa  

(…)Non possiamo vivere senza acqua, né può farlo tutto il meraviglioso assortimento della vita marina. Non può sopravvivere nei mari tossici, non più di quanto possiamo farlo noi respirando il vomito tossico che non si può più chiamare “aria”.

Circa 40 anni fa Jacques Yves Cousteau portò alle nostre televisioni immagini bellissime. Stavamo seduti  affascinati davanti ai suoi programmi che raccontavano dei suoi viaggi sul Calypso. C’era un senso di magia in quei programmi che ci educarono, ma non era tutto. Ci affascinavano. Ascoltavamo le canzone delle balene e quei nuovi suoni sott’acqua. La musica dalla profondità degli oceani diede a molti d noi una profonda empatia con queste creature lontane. Veramente, non possiamo vivere senza di loro. 
Guardate qui:www.couseau.org e qui: www.youtube.com/watch?v=6CKiZERnpq8
 
(…) Chi poteva pensare che le balene sarebbero state cacciate fino alla estinzione, mentre insani piani militari avrebbero detonato bombe, portandosi via migliaia di vite di animali marini ed emettendo sonar per danneggiare questi giganti magnifici dei nostri mari?

La Marina Militare USA ha un piano quinquennale per uccidere 11.7 milioni di mammiferi marini  negli Oceani Atlantico e Pacifico e nel Golfo del Messico! Non c’è stata alcuna discussione pubblica per questo  rapace strategia di guerra con i  “test.”(18) Quale è la sana ragione per questo?

Anche le balene e i delfini, i tonni e le tartarughe hanno vite. Non devono essere cacciate o bruciate fino a. Non devono essere avvelenate con sostanze chimiche mortali o i ftalati o la radioattività. I doni del pianeta che vivono negli oceani sono sotto assedio. Sono tutto parte delle meraviglie del nostro mondo. Dobbiamo prenderci cura di loro come una questione di sacra fede! 

Anche i nostri paesi sono sotto assedio criminale. (…) Umani orwelliani con la totale mancanza di ciò che era solito renderci del tutto umani, hanno creato uno scenario devastante, (…) che proprio ora ci minaccia. Come abbiamo potuto permetterlo in nostro nome?

Abbiamo altre scelte. Possiamo ridurre o eliminare completamente l’uso della plastica. Come consumatori  abbiamo la scelta di non comprare o usare articoli pericolosi. Possiamo fare queste scelte prima di arrivare alla cassa del supermercato.  
 
BdLebens
Fiore della Vita,
gioielli energetici


Nessun commento: